Come iniziare il lavoro a maglia

Tramite: O2O 20/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il lavoro a maglia è un'arte che si tramanda da anni, che ancora oggi viene praticato. Anzi negli ultimi tempi è ridiventato di gran moda. Lavorare a maglia ha dei grandi vantaggi, perché serve a creare qualcosa di bello. Ma sopratutto per allontanare lo stress e ritagliarsi del tempo per sé. La maggior parte delle volte si lavora per se, ma anche per fare dei regali ad amici e parenti. Per lavorare a maglia è necessario adoperare degli accessori come ferri, aghi, contagiri, spille e filati di vario genere. I ferri sono lo strumento fondamentale per lavorare a maglia e ne esistono di vari tipi: a una punta, a due punte e circolari. Ognuno di essi viene caratterizzato da un numero, che ne indica lo spessore. Più alto è tale numero, più grosso è il ferro e più larga la maglia che si realizzerà. Se un ferro è troppo grosso per il filato, la struttura del lavoro risulterà inconsistente; se è troppo piccolo, la struttura sarà troppo rigida. Mentre in commercio potere trovare una vasta gamma di filati. Infine per costruire qualsiasi capo personale è utile che vi procurate un modello base in carta, fatto sulle vostre misure, dove potrete apportare tutte le varianti desiderate secondo il figurino scelto. Nella seguente guida spiego come iniziare il lavoro a maglia.

28

Occorrente

  • Ferri
  • Lana
38

Scegliere come avviare il lavoro a maglia

La prima cosa che dovete fare è quella di scegliere come avviare il lavoro a maglia. L'avviamento delle maglie serve a formare la prima fila di maglie e una delle cimose del capo, ovvero il bordo più resistente, di solito quella in basso. Esistono molti metodi di avviamento delle maglie e ciascuno utilizzabile a secondo del fine e dell'obiettivo che si desidera ottenere. Bisogna considerare inoltre il tipo di punto o situazione, l'elasticità o la stabilità desiderata e se il risultato del vostro lavoro vorrà avere un aspetto semplice o elaborato. Questi sistemi si dividono in tre gruppi: avviatura semplice, doppia e a maglia tubolare.

48

Eseguire l'avviatura semplice

L'avviatura semplice eseguita con un ferro e una lunghezza di filo. La lavorazione con un ferro è sicuramente tra i metodi utilizzabili più semplici. Tenete con la mano destra il ferro e create con le dita della mano sinistra una sorta di cappio attorno al ferro, in modo da annodare il filo. A questo punto fate passare il filo attorno al pollice sinistro e quindi stringete con le ultime tre dita, sempre della mano sinistra, la parte di filo più lontana dal cappio. Adesso è arrivato il momento di avvolgere tutto il filo al ferro. Voltate il pollice della mano sinistra con il dorso verso di sé. Inserite il filo dalla punta e lo passate verso la parte finale, facendolo passare tra gli anelli creati. Sfilate quindi il pollice dall'anello e tirate il filo verso il basso, in modo che si stringa bene attorno al ferro.

Continua la lettura
58

Fare l'avviatura doppia

L'avviatura doppia viene fatta sempre con un ferro ma con una doppia lunghezza di filo. Come per l'avviamento semplice, create il cappio attorno al ferro tenuto dalla mano destra, passate attorno al pollice della mano sinistra il filo corto e l'altro sull'indice. Infilate il ferro all'interno dell'anello creato tra pollice e indice, sempre con l'indice afferrate il filo e ritirate un anello sul ferro. Allargate quindi il pollice in modo da stringere il nodo al ferro e otterrete l'avviamento doppio. Quando iniziate dovete formare la prima maglia e passare il ferro sulla mano sinistra e appoggiare il secondo ferro sotto l'ascella destra. Inserire il ferro destro nella maglia dal davanti verso il dietro. Dopo buttate il filo sul ferro, da sotto in su. Ritraete un poco il ferro destro e estraete la seconda maglia. Mettete la seconda maglia sul ferro sinistro e puntate il ferro di destra nell'ultima maglia eseguita, finché sul ferro sinistro avrete tutte le maglie necessarie.

68

Eseguire l'avviatura tubolare

L'avviatura tubolare è una particolare lavorazione che richiede un diverso modo di avviare le maglie. Il lavoro risulta su due strati, dove si forma un tubo o passaggio nel quale si può eventualmente racchiudere un nastro o un elastico. Questo tipo di avviamento è decisamente migliore sia dal punto di vista della resistenza che dal punto di vista estetico. I sistemi per avviarlo si dividono in due: con un filo diverso da quello del lavoro o con lo stesso filo. Le prime volte che si esegue il lavoro può capitare di commettere qualche errore che ne comprometta la buona riuscita. Quindi non scoraggiatevi perché una volta imparata la tecnica diventa un lavoro a maglia semplicissimo.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come chiudere un lavoro a maglia tubolare

La maglia tubolare, denominata anche maglia doppia, è una particolare tipologia di lavorazione dove le maglie vengono inizialmente avviate e successivamente chiuse differentemente rispetto al solito. Questi due nomi sono giustificati dal fatto che in...
Cucito

Come eseguire il punto invisibile con il lavoro a maglia

La maglia è un'arte che si basa sull'utilizzo di entrambe le mani, nella quale le maglie vengono lavorate da un ferro all'altro da sinistra verso destra. La coordinazione tra mani ed occhi è molto importante per cimentarsi in questo tipo di lavorazione....
Cucito

Come inserire le perline nel lavoro a maglia

Migliorare un capo d'abbigliamento lavorato a maglia inserendo le perline, lo abbellisce e, in modo particolare, avrete la soddisfazione di aver realizzato un capo tutto vostro e con la vostra fantasia. Non avrete che l’imbarazzo della scelta; ciò...
Cucito

Come fare i bordi nel lavoro a maglia

Il lavoro a maglia è tra gli hobby preferiti di molte persone, in quanto attraverso questa grande passione si possono creare numerosi capi di abbigliamento e accessori alla moda. Realizzare qualcosa con le proprie mani è sempre una bella soddisfazione...
Cucito

Come eseguire gli aumenti esterni e interni nel lavoro a maglia

Il lavorare a maglia è un hobby praticato fin dai tempi antichi in tutto il mondo; lo si attribuisce solitamente al sesso femminile, ma trova campo anche per quello maschile. Pur non riuscendo a risalire alla data esatta in cui sono stati fatti i primi...
Cucito

Come aggiungere una frangia a un lavoro a maglia

La frangia è senza dubbio quel tocco in più che si può dare ad un capo realizzato a mano, a maglia o a uncinetto, già di per sè prezioso per il fatto di essere un lavoro artigianale. Che si tratti di una sciarpa, una coperta o un poncho, aggiungere...
Cucito

Come fare la maglia tubolare

Se si ama la maglia o se si vuole iniziare a fare qualcosa con l'ormai desueta tecnica del lavoro a maglia si deve assolutamente imparare il procedimento della maglia tubolare chiamato anche doppia maglia perché permette di lavorare su due strati facendo...
Cucito

Come fare un polsino a maglia

Il lavoro a maglia è un'attività che, contrariamente a quanto si pensi, è associata all'immagine femminile solo da un paio di secoli; in precedenza erano infatti, soprattutto gli uomini a svolgere quest'attività, ai tempi piuttosto redditizia. Al...