Come iniziare uno Scooby Doo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli Scooby Doo sono degli accessori decorativi che generalmente si utilizzano come portachiavi. Essi si creano intrecciando dei fili di plastica o di altri materiali sintetici tra loro, seguendo uno schema ben preciso. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli su come iniziare uno scooby doo. Il lavoro non presenta grosse difficoltà, basta solo munirsi dell'occorrente. I risultati sono sorprendenti se vengono adoperati i materiali più svariati, ad esempio in sostituzione del cordino si può alternare un filo di gomma malleabile.

27

Occorrente

  • cordoncino da 5 mm di diametro
  • nastro adesivo
  • 1 anello di metallo
37

Per fare gli scooby doo è sufficiente comprare pochi materiali che si possono reperire facilmente in ferramenta. Per fare da soli gli scooby doo occorrono dei fili colorati; è opportuno utilizzare del materiale sintetico e della lunghezza di almeno un metro. Inoltre, bisogna adoperare un paio di forbici ed un accendino per bruciare le estremità dopo che è stato completato il lavoro. Bisogna comunque avere molta pazienza e costanza.

47

La prima cosa da fare è quella di misurare il cordoncino; la misura va moltiplicata per quattro volte. Successivamente si deve tagliare il cordoncino e dividerlo in due; poi, bisogna legarlo all'anello per creare un nodo. In seguito si deve applicare un pezzo di nastro adesivo per mantenere salda la struttura durante la lavorazione. A questo punto si comincia a lavorare sulla metà libera, lasciando i nodi sulla parte sinistra. Poi, si stringe il cordoncino, prestando attenzione a posizionare bene il nodo sulla sinistra. Adesso si porta il nodo sulla destra e si lavora con l'estremità sopra quella posta a sinistra.

Continua la lettura
57

Si sposta il lavoro sia a sinistra che a destra, lavorando sulla metà dello scooby doo. A questo punto si deve procedere per tutto il resto dell'oggetto oppure si possono introdurre delle varianti. Poi, si infila un'estremità del cordoncino nell'ago utilizzato per la maglia e si chiude lo scooby doo. Successivamente si chiude il rispettivo punto con un ago ed un filo sottile di cotone. In seguito si passa anche il capo sinistro nel punto centrale per terminare la rifinitura.

67

Infine, bisogna tagliare attentamente il cordoncino; la parte tagliata deve restare nella parte interna dell'accessorio. Al termine della lavorazione si può togliere il pezzo di nastro adesivo che è stato utilizzato durante tutta la lavorazione. A questo punto si può aggiungere un elemento decorativo a piacere per adornare lo scooby doo. Inoltre, durante l'esecuzione dell'intreccio si possono aggiungere colori diversi per rendere più colorato e gioioso il tutto.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • utilizza cordoncini di vari colori

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.