Come innaffiare correttamente le piate in vaso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molte delle persone che posseggono piate in vaso non si sono mai chieste se esista un metodo ideale per annaffiarle. In realtà usando un sistema ottimale di rifornimento dell'acqua, la salute delle piante ne beneficia notevolmente, aumentando quindi anche la loro sopravvivenza. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come innaffiare correttamente questa tipologia di arbusti.

26

Innaffiare la pianta con regolarità

A differenza di tutto ciò che è stato piantato nel terreno, l'approvvigionamento dell'acqua per le piante in vaso dipende in tutto e per tutto da voi. Il primo fattore importante sarà il tempo da far passare tra un'innaffiatura ed l'altra. Molto spesso, quando si acquista un arbusto, nel vaso si trova anche una targhetta plastificata riportante le indicazioni per quanto riguarda l'esposizione al sole e l'acqua da somministrare. È importante capire che si tratta solo di consigli, non di regole da seguire alla lettera. L'annaffiatura di una pianta, infatti, dipende molto dal clima in cui vive e dall'umidità del territorio.

36

Innaffiare la pianta ad ore determinate

Un altro aspetto importante è l'ora in cui innaffiare. Se le piante in vaso sono posizionate dentro casa, in linea di massima non c'è un orario ottimale, quindi potrete somministrare l'acqua quando lo riterrete opportuno. Se invece i vasi sono posizionati in giardino, o in qualsiasi altra zona all'aperto come ad esempio un balcone, l'ora di annaffiatura sarà molto importante. Il comportamento, però, sarà diverso a seconda delle stagioni. In inverno ed in primavera, infatti, sarà consigliabile bagnare le piante verso mezzogiorno, ovvero l'ora più calda della giornata.

Continua la lettura
46

Seguire la giusta tecnica

Infine anche la tecnica dell'innaffiatura sarà fondamentale per il risultato finale. Sostanzialmente esistono due metodi per somministrare l'acqua alle piante, e starà a voi scegliere quello più indicato a seconda delle specie che possedete. Il primo sistema viene applicato alle piante con foglie e fiori delicati come orchidee, lisette, campanelle, ecc. In questo caso l'acqua dovrà essere versata direttamente nel piatto sottostante al vaso, in modo da non provocare danni all'arbusto.

56

Svuotare l'acqua in eccesso dal vaso

Fatto ciò sarà necessario attendere circa mezz'ora e successivamente svuotare il sottovaso dall'acqua in eccesso. Facendo ciò eviterete inutili ristagni che potrebbero danneggiare le radici. Il secondo sistema verrà invece applicato a tutte le piante abbastanza resistenti. Le foglie di questi arbusti si danneggiano raramente, quindi sarà opportuno optare per l'uso dell'annaffiatoio. Questo strumento vi permetterà di distribuire uniformemente l'acqua su tutto il terreno, idratando nel contempo anche il fogliame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innaffiare un bonsai

I bonsai sono particolari piante che necessitano, forse più di altre, di maggiori cure e attenzioni. Prendersene in maniera corretta è dunque fondamentale per salvaguardarne la vita e la vigorosità. In questa guida vedremo per l'appunto, focalizzando...
Giardinaggio

Come innaffiare le piante durante le vacanze: sacchetto di plastica

Quando arriva il periodo estivo giunge anche il momento dei weekend fuori porta e delle vere e proprie vacanze estive, tutti momenti di relax e divertimento ma non esenti da incombenze. Una delle incombenze più comuni che ci si trova a fronteggiare è...
Giardinaggio

Come riciclare l'acqua per innaffiare il giardino

La passione per il giardinaggio, al giorno d'oggi è sempre più diffusa in tutte le abitazioni italiane. Questa passione, nasce principalmente con le piante che teniamo dentro casa, e molto spesso, si estende anche fuori in giardino. Infatti, tutti coloro...
Giardinaggio

Come innaffiare il prato

Una delle parti più importanti, se non la più importante, nella cura del nostro giardino è sicuramente quella che riguarda la sua irrigazione. L'acqua, insieme al sole, è la fonte primaria di vita per tutto il pianeta terra, e lo sono anche del nostro...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare il basilico in vaso

Il basilico è una pianta aromatica molto profumata che viene utilizzata in cucina per la preparazione e il completamento di molte ricette. Per cucinare un sugo, come ad esempio il basilico, o aromatizzare un piatto il basilico è l'erba aromatica ideale....
Giardinaggio

Come coltivare la vite in vaso

Se sei un amante del verde e desideri scoprire come sia possibile coltivare la vite in vaso autonomamente e senza particolari difficoltà, ti consiglio di leggere con attenzione i consigli di seguito, in quanto ti fornirò preziosi suggerimenti sull'argomento...
Giardinaggio

Come fare la pacciamatura in vaso

Ogni pianta, come sappiamo già, hanno bisogno di cure costanti poiché possono risultare sensibili alla temperatura e ai suoi sbalzi: alcune di esse per poter vivere, hanno bisogno di avere un clima mite o caldo, altre quello rigido o fresco. Per evitare...
Giardinaggio

Come Far Germogliare Un Fagiolo in un vaso di vetro

Uno dei primi esperimenti che vengono suggeriti ai bambini è il classico fagiolo nel vaso di vetro. Già dall'asilo i bambini vengono sottoposti a questi esperimenti per stimolare la loro curiosità scientifica. Tuttavia il far germogliare un fagiolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.