Come innaffiare il prato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una delle parti più importanti, se non la più importante, nella cura del nostro giardino è sicuramente quella che riguarda la sua irrigazione. L'acqua, insieme al sole, è la fonte primaria di vita per tutto il pianeta terra, e lo sono anche del nostro prato piante comprese. Non dobbiamo mai farla mancare, ma al contempo non bisogna esagerare. Inoltre ogni stagione ha la sua necessità d'irrigazione, in alcune ci sarà bisogno di più innaffiamenti mentre in altre meno. Continuate a leggerci per capire come innaffiare il prato.

25

Con l'arrivo del sole a primavera, bisogna dedicarsi con molta regolarità all'irrigazione del prato, buttando sempre un occhio alle condizioni meteorologiche. Ad esempio se il cielo è molto coperto, potremo effettuare l'irrigazione in qualsiasi ora del giorno. Mentre se invece è soleggiato, l'irrigazione dovrà avvenire la mattina presto oppure dopo il tramonto. In questo modo oltre ad evitare l'enorme shock termico alle piante, si evita che l'acqua evapori troppo velocemente, prima che venga assorbita dalle piante attraverso le radici. L'operazione è da effettuare 2-3 volte a settimana.

35

L'estate ovviamente è la stagione più complicata per via del suo clima caldo, ma anche perché spesso siamo impossibilitati a prendercene cura tutti i giorni. Durante l'estate, ovvero i mesi più caldi dell'intero anno, il prato va innaffiato tutti i giorni. Il momento migliore è il mattino presto, prima che sorga il sole, o anche meglio di notte, per permettere alle piante di assorbire l'acqua prima che evapori. Un impianto con un buon programmatore elettronico potrebbe tornare molto comodo in quanto andrebbe a fare tutto il lavoro autonomamente.

Continua la lettura
45

In autunno dobbiamo basarci dalle condizioni meteorologiche. Ad esempio se le piogge ahimè si fanno attendere bisogna innaffiare il prato con molta regolarità, ovvero 2-3 volte a settimana come a primavera. Inoltre per evitare che le piante marciscano sarebbe opportuno rastrellarlo per raccogliere foglie secche e rami.

55

In inverno il prato non ha più bisogno di irrigazione. È il momento opportuno per mettere a riposo tutto l'impianto. Se avete le tubazioni interrate non corrono pericolo di gelo in quanto isolate termicamente dallo strato di terriccio che le ricoprono. Inoltre le valvole di drenaggio presenti non permettono ristagni d'acqua facendo in modo che non ghiaccino. Per per essere sicuri di proteggerci completamente dal gelo è meglio chiudere l'acqua a monte attraverso la valvola principale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innaffiare correttamente le piate in vaso

Molte delle persone che posseggono piate in vaso non si sono mai chieste se esista un metodo ideale per annaffiarle. In realtà usando un sistema ottimale di rifornimento dell'acqua, la salute delle piante ne beneficia notevolmente, aumentando quindi...
Giardinaggio

Come innaffiare un bonsai

I bonsai sono particolari piante che necessitano, forse più di altre, di maggiori cure e attenzioni. Prendersene in maniera corretta è dunque fondamentale per salvaguardarne la vita e la vigorosità. In questa guida vedremo per l'appunto, focalizzando...
Giardinaggio

5 semplici consigli per ottenere un prato magnifico

Per allestire nel nostro giardino un prato perfetto e in tipico stile inglese, è necessario seguire alcune linee guida, basate in genere sull'uso corretto di terriccio, attrezzi, concimi e antiparassitari. In questa lista troviamo quindi 5 semplici consigli,...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

Come riciclare l'acqua per innaffiare il giardino

La passione per il giardinaggio, al giorno d'oggi è sempre più diffusa in tutte le abitazioni italiane. Questa passione, nasce principalmente con le piante che teniamo dentro casa, e molto spesso, si estende anche fuori in giardino. Infatti, tutti coloro...
Giardinaggio

Manutenzione e cura del prato

Accanto a tutte le piante c'è sempre un prato più o meno folto e sparso per il terreno. In realtà anche questo come tutti gli altri vegetali è in grado di riprodursi. Ma ovviamente per mantenerlo perfetto va curato. La crescita dipende dalle attenzioni...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Come scarificare e arieggiare il prato verde

Con la scarificazione, si rimuove il muschio che è cresciuto nel periodo estivo. Se il muschio e le erbacce vengono rimossi correttamente, l'erbetta del prato, riceve più aria e più luce e dunque presenta una maggiore durata. Dopo scarificazione, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.