Come innaffiare le piante durante le vacanze: sacchetto di plastica

Tramite: O2O 12/04/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando arriva il periodo estivo giunge anche il momento dei weekend fuori porta e delle vere e proprie vacanze estive, tutti momenti di relax e divertimento ma non esenti da incombenze. Una delle incombenze più comuni che ci si trova a fronteggiare è quella dell'irrigazione delle piante che abbiamo in casa e all'esterno nei terrazzi o nei giardini. Provvedere il giardino di un impianto d'irrigazione automatica è sicuramente la soluzione ideale, stessa cosa per quel che concerne terrazzi e balconi; ma come innaffiare le piante in casa durante le vacanze, specie se sono dotate di vasi molto grandi che non ne consentono uno spostamento agevole? Le soluzioni presenti sul mercato sono molteplici, alcune costose, altre economiche. Tra esse sicuramente ce n'è una alla portata di tutti: il sacchetto di plastica. In questa guida, passo dopo passo, spiegherò come funziona questo metodo ed altre soluzioni possibili.

28

Occorrente

  • Vasi e piante
  • Sacchetti di plastica
  • Bottiglie di plastica
  • Secchi e bacinelle
  • Tubicini di plastica
  • Impianti d'irrigazione
  • Gel e sfere in gel
  • Argilla espansa
  • Sottovasi
  • Pentola
  • Contenitore
  • Cordoncino in tessuto
38

L'utilizzo della bottiglia d'acqua

Oltre a numerose proposte che ci vengono dalla scienza costituite da sostanze in grado di rilasciare lentamente l'acqua strutturate in gel o piccole sfere, si possono trovare bottiglie apposite dotate di beccuccio che distribuisce l'acqua a goccia e che per assenze domestiche di alcuni giorni può anche costituire la giusta soluzione. Una bottiglia d'acqua opportunamente tappata e forata, piantata nel vaso, può dar vita ad una soluzione simile molto economica. Alla bottiglia di plastica è anche possibile aggiungere un cono in ceramica porosa che è in grado di distribuire nel miglior modo possibile l'umidità. Questo cono si inserisce direttamente nella terra per poi avvitarvi su di esso la bottiglia di plastica, agevolando di conseguenza la fase di innaffiatura.

48

L'utilizzo del sacchetto di plastica

Il metodo del sacchetto di plastica invece, è più adatto a vasi e piante di piccole dimensioni, mentre per una grossa pianta sarà necessario procurarsi un sacco molto grande. Il sacchetto di plastica è in grado di ricreare un effetto serra ed aumentare l'umidità dell'aria intorno alla pianta. Ovviamente la pianta andrà provvista di sottovaso in cui andranno introdotte delle palline di argilla espansa e dell'acqua. Durante il giorno, l'acqua tenderà ad evaporare e ad essere anche assorbita dalle radici della pianta. La copertura che dovrà essere rigorosamente attuata con sacchetti trasparenti, tenderà a catturare al suo interno l'acqua evaporata e gli scambi gassosi delle pianta restituendo all'ambiente circostante un buon grado di umidità.

Continua la lettura
58

L'utilizzo di sistemi di irrigazione fai da te

Occorre tenere presente che in commercio si possono trovare tantissimi sistemi di irrigazione innovativi per le piante di casa, come ad esempio i vasi auto annaffianti con acqua opportunamente gelificata. Questi sistemi però possono essere abbastanza costosi, ragione per cui, se non ci si può permettere una spesa troppo elevata, si può ricorrere a dei metodi molto più economici ed altrettanto efficaci sfruttando la capillarità della terra. Sono questi i sistemi di irrigazione fai da te. Procurarsi dunque una pentola di grandi dimensioni e riempirla d'acqua. In alternativa è possibile riempire d'acqua un contenitore molto capiente. Prendere successivamente un cordoncino in tessuto e inserirlo sia all'estremità del vaso che a quella della pentola o del contenitore. In questo modo, la pianta potrà attingere tutta l'acqua di cui ha bisogno.

68

L'utilizzo della vasca da bagno

Un'altra procedura molto utile per le piante, consiste nell'utilizzare la vasca da bagno. All'interno di essa, le piante andranno sistemate molto vicine, facendo in modo di creare un ambiente umido ed al tempo stesso un microclima ideale. Sistemare anche un asciugamano bagnato o, in alternativa, una stuoia capillare al di sotto delle piante, facendo in modo che queste ultime abbiano la possibilità di attingere l'umidità tramite i fori dei vasi. Lasciare un minimo di luce all'interno della stanza, le piante infatti non vanno mai lasciate totalmente al buio.

78

L'utilizzo della bacinella d'acqua

Un altro metodo altrettanto semplice ed economico consiste nel posizionare una bacinella d'acqua vicino al vaso (o ai vasi), da innaffiare. Tale bacinella o secchio andrà posizionato in posizione rialzata e dotato di un tubicino; dallo stesso, giungerà l'acqua al sottovaso della pianta o al vaso. Per effetto dei vasi comunicanti, l'acqua tenderà a scendere lentamente innaffiando la pianta. Ad ogni modo è consigliabile abbassare gli avvolgibili dell'appartamento almeno a metà, consentendo alla luce di filtrare, ma riducendo l'ingresso dei raggi solari e del calore, permettendo così alle piante che sono in casa di soggiornare in un ambiente più fresco. Qualora si possiedano piante di un certo valore, è sempre consigliabile incaricare un vicino od un amico di operare un controllo settimanale, in modo da poter scongiurare qualsiasi rischio per le piante. Tanti piccoli accorgimenti che insieme a quello del sacchetto di plastica lasceranno le piante in totale sicurezza, permettendogli non solo di sopravvivere, ma di continuare a germogliare e crescere approfittando delle temperature elevate dell'estate e della primavera.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' assolutamente consigliato predisporre tutte le operazioni di innaffiatura delle piante almeno due o tre giorni prima della partenza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innaffiare le piante d'estate

La gestione delle piante d'estate può risultare spesso più problematica rispetto a quella delle altre stagioni. Questo è legato principalmente a due motivi: il primo è che d'estate le alte temperature aumentano il fabbisogno idrico delle piante, portando...
Giardinaggio

Come innaffiare un bonsai

I bonsai sono particolari piante che necessitano, forse più di altre, di maggiori cure e attenzioni. Prendersene in maniera corretta è dunque fondamentale per salvaguardarne la vita e la vigorosità. In questa guida vedremo per l'appunto, focalizzando...
Giardinaggio

Come Realizzare Un Impianto D'Irrigazione A Goccia Con Bottiglie Di Plastica

Possiedi un grande terreno con tante piante da innaffiare? Sei stanco di farti venire il mal di schiena per curarle come si deve o di perdere tempo facendo continuamente la spola con i secchi? Ritieni troppo costoso installare un impianto di irrigazione?...
Giardinaggio

Come trasferire le piante del giardino

Se possiedi un giardino, ti sarà capitato a volte, di dover trasferire alcune piante, grandi o piccole, da un terreno ad un altro, senza saper bene come fare. È importante stare attenti poiché si rischia di rendere la pianta inefficiente al suo lavoro...
Giardinaggio

Come realizzare un autoinnaffio per le piante

Durante l'anno dedichiamo alle nostre piante moltissima attenzione quotidiana e durante l'estate, se non abbiamo nessuno che possa passare a casa nostra, rischiamo di vedere svanire il nostro lavoro in pochi giorni a causa della impossibilità di innaffiarle.Ecco...
Giardinaggio

5 regole essenziali per curare le piante grasse

Le piante grasse sono le piante d'appartamento più diffuse. Non solo per le loro forme un po' particolari, ma anche per i colori vivaci e, soprattutto, riescono a sopravvivere anche in ambienti molto caldi. Inoltre, per curare le piante grasse non è...
Giardinaggio

Cura delle piante grasse: 5 consigli utili

Le piante grasse, note anche come "piante succulente" sono famose per la loro capacità di adattamento ad ogni tipo di habitat, anche agli appartamenti, dove possono crescere rigogliose e dare soddisfazioni anche alla più scettica padrona di casa, grazie...
Giardinaggio

Come annaffiare le piante quando si è in vacanza

Se è arrivato il momento della partenza per le vacanze e non avete ancora trovato il modo di provvedere alla cura delle vostre piante da appartamento durante l'assenza chiedendo ad amici o vicini di casa, avete due possibilità: affidare le piante ad...