Come innestare correttamente una pianta da frutto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Innestare una pianta da frutto è un'operazione molto delicata, da effettuare con la massima attenzione e con estrema precisione. Esistono diverse tipologie di innesto, molte delle quali seguono una certa stagionalità delle piante da prendere in considerazione, con relativi procedimenti e specifiche tecniche. In generale si può tranquillamente affermare che tramite un innesto si vanno ad unire tutti i principali tessuti di due piante, molto simili ma anche con piante abbastanza differenti tra loro. Vediamo dunque, qui di seguito, come innestare correttamente una pianta da frutto.

25

Effettuare un innesto a gemma

Un innesto di questo tipo, definito a gemma o anche ad occhio, consente di unire in un legame indissolubile due piante tramite una semplice gemma precedentemente raccolta dalla pianta da innestare. Prelevando soltanto una piccola gemma da una pianta munita di buona vitalità, si andrà a collocare questa gemma all’interno di un comodo strumento, dalle caratteristiche alquanto robuste, definito “portinnesto”. Dopo questa semplice operazione si effettuerà una incisione a forma di T nel portinnesto e si andrà finalmente ad inserire la nostra gemma all’interno dello spacco creato.

35

Eseguire l'innesto a marza

Per quanto riguarda l'innesto a marza, ricordiamo che in questo determinato tipo di innesto i nostri tentativi saranno multipli. Non adoperiamo infatti soltanto una singola gemma, come nel caso precedente, ma rivolgiamo la nostra attenzione verso un gruppo di talee (di solito 3 o 4 risultano sufficienti) oppure verso una talea molto più grande. Comunemente a quanto accade in precedenza andremo ad inserire le nostre talee all’interno di un normalissimo portinnesto. L’incisione da effettuare sul portinnesto sarà a forma di V; in questo particolare caso si andrà a far coincidere perfettamente nella fessura creata ogni singola talea che si intende innestare.

Continua la lettura
45

Procedere con un innesto a intarsio

L’innesto a intarsio, definito anche innesto a spacco, si effettua inserendo la parte da innestare all’interno di una semplice fenditura precedentemente praticata nel nostro portinnesto. In questo particolare caso lo spacco effettuato andrà a comprendere parte legnosa e corteccia dell’albero da utilizzare come base di sostegno. Una cosa molto sottovalutata all’interno del panorama relativo al giardinaggio in generale è l’aspetto collegato alla polarità del rametto tagliato e pronto per essere innestato. Contrariamente a quanto si pensi questo aspetto è invece molto importante; si deve infatti necessariamente mantenere polarità e quindi orientamento che il nostro rametto possedeva prima di essere estirpato e quindi lavorato.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un innesto su pianta da frutto

L'innesto è una tecnica molto utilizzata dagli agricoltori e dai giardinieri, in quanto grazie ad essa è possibile scegliere diverse combinazioni o replicare numerose volte lo stesso frutto mantenendo inalterata comunque la caratteristica della pianta...
Giardinaggio

Come far crescere una pianta di nespolo dal frutto

Il nespolo è uno degli alberi da frutto più facili da seminare e da far crescere. Le nespole si possono trovare ad un costo ancora contenuto, perché sono costituiti da una polpa delicata che si ossida facilmente e, per questo motivo, vanno smaltite...
Giardinaggio

Come eseguire correttamente la pinzatura di una pianta

La pinzatura consiste nell'accorciamento dei germogli che si sviluppano in maniera eccessiva ed anomala. Questa metodologia si applica per infoltire la chioma del bonsai e si effettua durante la stagione vegetativa utilizzando la forbice lunga, oppure...
Giardinaggio

Come innestare un olivo in giardino

Hai un bel giardino ed hai deciso di coltivare piante e fiori in maniera molto semplice. Tutto bene, fin quando, però, non hai pensato di sperimentare tecniche più avanzate per ottenere prodotti particolari come, ad esempio, l'innesto. Innestare significa...
Giardinaggio

Come innestare le rose

Se amate il verde e vi piace avere un giardino curato sicuramente saprete che ci vuole molta pazienza e cura per le piante. Saprete sicuramente che per alcune piante è possibile realizzare gli innesti. Eseguendo l'innesto infatti si possono unire due...
Giardinaggio

Come innestare un albero di arance

Internamente a tale articolo, nel dettaglio, vi elencheremo tutti i passaggi fondamentali che dovrete fare, per innestare un albero di arance, tramite l'innesto con modalità chiamata a gemma. Arrivando la stagione primaverile ed estiva, è più facile...
Giardinaggio

Come innestare il nocciolo

L’innesto è una delle pratiche maggiormente utilizzate per le piante da frutto. La tecnica serve infatti ad ottenere nuove piante da un solo esemplare, e nel contempo riesce a dare una resa maggiore allo stesso impianto principale, arricchendolo anche...
Giardinaggio

Come innestare un albero di fico

Il fico, inteso come frutto, è tra i più saporiti, nutrienti e ricchi di frutta e fibre che la natura ci offre nel primo periodo autunnale, quello che va da Settembre a metà-fine Ottobre. Le origini di questa pianta sono prevalentemente asiatiche e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.