Come innestare un albero di alloro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chiunque si sia mai interessato di giardinaggio ha ben chiaro in mente il concetto di innesto: esso è una pratica che consente di ottenere, partendo da due piante differenti, un nuovo individuo al fine di migliorare la qualità dei frutti prodotti. Questa pratica consiste nell' inserire in una pianta che prende il nome di portainnesto, una seconda pianta che prende il nome di nesto. Questo procedimento è molto diffuso soprattutto per la moltiplicazione delle piante legnose, e l'albero di alloro fa parte di esse. La coltivazione di piante e alberi di alloro ha subìto un vero e proprio boom negli ultimi anni, tanto da essere oggi una delle coltivazioni più diffuse. Tuttavia, nonostante la moltiplicazione dell'alloro avvenga spontaneamente, la pratica dell'innesto risulta a volte essere necessaria. Per questa ragione proponiamo questa guida, una guida su come innestare un albero di alloro.

26

Occorrente

  • Forbici o cesoie
  • Coltello da innesto
  • Rafia o elastico
  • Carta
36

Per prima cosa inserite l'innesto direttamente nel fusto dell'albero. I tipi di innesto sono diversi (a gemma, a spacco, a doppio spacco inglese), tuttavia riteniamo che quello più adatto e più semplice da realizzare sia quello a gemma; inoltre esso ha un alta probabilità di attecchimento. Per prima cosa prendete il coltello da innesto e applicate una leggera incisione a forma T, in corrispondenza di dove volete effettuare l'innesto; sull'apice di questa T realizzate l'alloggiamento della gemma, che dovrà essere a forma di scudo con l'apice che si incunea verso il basso; la gemma, invece, deve essere orientata verso il lato opposto. Infine, badate bene a non andare troppo in profondità per non compromettere la salute e la solidità del fusto, asportando solo la corteccia e una parte del legno.

46

Separatamente realizzate la gemma da inserire nell'innesto. Le gemme vanno prelevate dai rami posti a sud, in particolare dai più ricchi e rigogliosi: cercate le gemme rivolte verso l'alto, in quanto renderanno l'operazione più semplice e faranno aumentare le possibilità di attecchimento. Siate cauti nell'estrazione della gemma all'interno del ramo: è molto importante che essa sia quanto più possibile integra e verde. Eliminate, infine, corteccia e floema dalla gemma e inseritela all'interno della spacca del taglio a T precedentemente realizzato sul portainnesto.

Continua la lettura
56

A questo punto non vi resta che inserire la gemma del nesto all'interno del portainnesto. Attenzione: questa operazione è molto più complicata e delicata di quanto possiate immaginare. Innanzitutto prestate attenzione alla dimensione delle gemma: essa non deve essere né troppo grande né troppo piccola, ma deve essere perfettamente calzante alla spacca del portainnesto; affinché le due parti attecchiscano perfettamente, è necessario che gli strati tissutali entrino in contatto e si incastrino bene gli uni con gli altri. A questo punto, coprite le due parti con della carta e legatele con della rafia o un elastico: la prima andrà tolta dopo circa un mese, il secondo si romperà autonomamente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per l'innesto potrete utilizzare l'alloro della California o il "bay" occidentale
  • Eseguite l'innesto in primavera
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innestare un albero di arance

Internamente a tale articolo, nel dettaglio, vi elencheremo tutti i passaggi fondamentali che dovrete fare, per innestare un albero di arance, tramite l'innesto con modalità chiamata a gemma. Arrivando la stagione primaverile ed estiva, è più facile...
Giardinaggio

Come innestare un albero di fico

Il fico, inteso come frutto, è tra i più saporiti, nutrienti e ricchi di frutta e fibre che la natura ci offre nel primo periodo autunnale, quello che va da Settembre a metà-fine Ottobre. Le origini di questa pianta sono prevalentemente asiatiche e...
Giardinaggio

Come innestare un ciliegio

Il ciliegio è un albero che appartiene alla famiglia delle piante Rosacee. Già lo stesso nome evoca un senso di dolcezza e di romanticismo. Il ciliegio in fiore è infatti uno spettacolo vivente della natura! A volte infatti si usa prevalentemente per...
Giardinaggio

Come innestare correttamente una pianta da frutto

Innestare una pianta da frutto è un'operazione molto delicata, da effettuare con la massima attenzione e con estrema precisione. Esistono diverse tipologie di innesto, molte delle quali seguono una certa stagionalità delle piante da prendere in considerazione,...
Giardinaggio

Come innestare un olivo in giardino

Hai un bel giardino ed hai deciso di coltivare piante e fiori in maniera molto semplice. Tutto bene, fin quando, però, non hai pensato di sperimentare tecniche più avanzate per ottenere prodotti particolari come, ad esempio, l'innesto. Innestare significa...
Giardinaggio

Come innestare il nocciolo

L’innesto è una delle pratiche maggiormente utilizzate per le piante da frutto. La tecnica serve infatti ad ottenere nuove piante da un solo esemplare, e nel contempo riesce a dare una resa maggiore allo stesso impianto principale, arricchendolo anche...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante di alloro

L'alloro è un arbusto particolarmente diffuso e adatto per la coltivazione in contenitori o direttamente nel terreno. Tuttavia, una pianta aromatica come l'alloro non può certamente mancare in un balcone che si rispetti. Si adatta allo spazio a disposizione,...
Giardinaggio

Come innestare l'ulivo

Per quanto riguarda la pianta dell'ulivo, l’innesto permette delle ottime possibilità di radicamento e una buona qualità di produzione. Difatti, l'ulivo fa fatica a riprodurre bene per seme, altrimenti darebbe vita in prevalenza a varietà selvatiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.