Come innestare un pesco

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Poeti, cantautori e pittori gli hanno dedicato versi e dipinti. Il pesco è un albero da frutto bellissimo e capace di produrre fiori e frutti meravigliosi. L'antica e saggia cultura orientale considerava il pesco un simbolo d'immortalità. Avere un pesco nel nostro giardino ci regalerà la vista di un albero superbo e la fortuna di gustare prelibate e profumate pesche. Andiamo allora a scoprire insieme come innestare un pesco.

26

Occorrente

  • Coltello
  • Materiale morbido per la legatura
36

Le gemme per l'innesto

Ma andiamo ora a scoprire nel dettaglio tutti gli step da seguire per un corretto innesto. Iniziamo il nostro processo di innesto andando a prelevare dalla parte della pianta rivola verso sud dei rami a misura d'uomo. È infatti da qui che andremo a prelevare le nostre gemme per l'innesto. Poniamo particolare attenzione a non lesionare il legno sotto la corteccia. Questo potrebbe infatti provocare la formazione di gomma. La cosa importante è che sia un materiale morbido. In questo modo consentirà alla gemma di attecchire correttamente con il conseguente ingrossamento della nostra pianta di pesco.

46

La procedura

Per realizzare un'incisione corretta andiamo prima a praticare un taglio verticale. Muoviamoci dalla lunghezza, quasi pari a quella della gemma che poi andremo a inserire. Successivamente andiamo a eseguire un taglio orizzontale a formare l'incisione a T. Manteniamo la punta del coltello molto inclinata mentre eseguiamo il taglio. Andiamo a scegliere dei rami robusti e che mostrino la presenza di gemme mature e leggermente sollevate dal ramo. Le gemme che tendono a scostarsi dal legno ci aiuteranno ad eseguire l'operazione più facilmente e le probabilità di riuscita aumenteranno notevolmente. Proseguiamo andando a effettuare un'incisione a forma di T sul portinnesto. Ricordiamoci che l'incisione dovrà recidere soltanto la corteccia, senza danneggiare il legno sottostante. Ora dobbiamo andare a inserire la nostra gemma nell'incisione a T. Assicuriamoci di fermare la gemma mediante una legatura. Per realizzare la legatura possiamo impiegare qualsiasi tipo di materiale.

Continua la lettura
56

La tecnica

Per riuscire con successo e avere un pesco forte e rigoglioso, utilizziamo la procedura dell'innesto a gemma. Esistono svariate tecniche di innesto, ma quella a gemma garantisce risultati migliori. Questa tecnica è infatti particolarmente indicata negli alberi da frutto come il pesco e garantisce un'ottima probabilità di successo. Il periodo migliore per procedere all'innesto del nostro pesco è da agosto a settembre.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siamo molto esperti utilizziamo le forbici da innesto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innestare un albero di alloro

Chiunque si sia mai interessato di giardinaggio ha ben chiaro in mente il concetto di innesto: esso è una pratica che consente di ottenere, partendo da due piante differenti, un nuovo individuo al fine di migliorare la qualità dei frutti prodotti. Questa...
Giardinaggio

Come piantare un albero di pesco

Ecco una guida, che farà molto comodo a tutti coloro i quali, hanno una bella campagna, in cui poter piantare degli alberi da frutto, in maniera tale da poterne ottenere, nel periodo opportuno, dei frutti veramente unici, saporiti e del tutto genuini,...
Giardinaggio

Come innestare correttamente una pianta da frutto

Innestare una pianta da frutto è un'operazione molto delicata, da effettuare con la massima attenzione e con estrema precisione. Esistono diverse tipologie di innesto, molte delle quali seguono una certa stagionalità delle piante da prendere in considerazione,...
Giardinaggio

Come innestare un albero di arance

Internamente a tale articolo, nel dettaglio, vi elencheremo tutti i passaggi fondamentali che dovrete fare, per innestare un albero di arance, tramite l'innesto con modalità chiamata a gemma. Arrivando la stagione primaverile ed estiva, è più facile...
Giardinaggio

Come fare la potatura del pesco

Ogni tipo di pianta ha bisogno di rinnovarsi. Esistono alberi da frutto che fin dall'impianto servono attenzioni continue. Queste vanno eseguite in modo preciso e ripetute ogni volta che serve. Fa parte di questa categoria l'albero di pesco che appartiene...
Giardinaggio

Come innestare l'ulivo

Per quanto riguarda la pianta dell'ulivo, l’innesto permette delle ottime possibilità di radicamento e una buona qualità di produzione. Difatti, l'ulivo fa fatica a riprodurre bene per seme, altrimenti darebbe vita in prevalenza a varietà selvatiche...
Giardinaggio

Come innestare un ciliegio

Il ciliegio è un albero che appartiene alla famiglia delle piante Rosacee. Già lo stesso nome evoca un senso di dolcezza e di romanticismo. Il ciliegio in fiore è infatti uno spettacolo vivente della natura! A volte infatti si usa prevalentemente per...
Giardinaggio

Consigli per l'innesto a spacco

L’innesto è una tecnica usata da moltissimi anni per riprodurre piante di ogni genere. Esistono vari tipi di innesto. Ogni tipo viene utilizzato per delle piante specifiche. Tramite questo tutorial vi daremo degli utili consigli per l’innesto a spacco....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.