Come Innestare Un Pompelmo

Tramite: O2O 09/03/2017
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Se avete il pollice verde e volete ottenere delle utili informazioni su come innestare un pompelmo, allora continuate nella lettura di questo interessante articolo. Il pompelmo è un albero da frutto appartenente al genere Citrus. Passo dopo passo, vi verrà spiegato come usare la tecnica a Spacco Diametrale, che rappresenta un innesto antichissimo che ben si addice a questa pianta. Il periodo migliore per questo tipo di innesto va da Aprile a fine Maggio. L'innesto di una pianta va fatto sempre con le giuste tecniche e la giusta accortezza, per essere sicuri di ottenere sempre degli ottimi risultati.

27

Occorrente

  • Coltello
  • Nastro adesivo isolante
  • Mastice
37

Per cominciare preparate il vostro portainnesto, facendo in modo che sia al massimo una decina di millimetri di diametro. Tagliate in maniera netta il ramo di pompelmo all'altezza che preferite, quindi con un coltello procedete a spaccare in orizzontale il portainnesto, dividendolo in due, a una profondità di tre o quattro centimetri al massimo. Cercate di procedere con la massima delicatezza per non rovinarlo, altrimenti non otterrete il risultato sperato.

47

Ora preparate il nesto o la marza, (una porzione di ramo) che deve avere una lunghezza di una quindicina di centimetri circa, posizionando la gemma sotto al pollice sinistro e impugnando il coltello con la mano destra, fate un taglio lungo la sua parete. (Ricordate di usare un coltello apposito da innesto con l'impugnatura ergonomica in plastica e la lama di acciaio brunito). A questo punto giratelo, posizionando la gemma sotto l'indice e, rifate il taglio nella stessa maniera, ma dalla parte opposta. Cercate di fare in modo che la parte opposta alla gemma sia più stretta rispetto alla parte inferiore, in modo da creare un cuneo che si inserisca nel portainnesto.

Continua la lettura
57

Adesso inserite il nesto nel portainnesto, facendo bene attenzione che la gemma sia rivolta sempre verso l'esterno e, facendo in modo che le cortecce del portainnesto e del nesto aderiscano perfettamente. Ora, procedete alla legatura, partendo dal basso verso l'alto, tirando bene il nastro adesivo (Volendo, è possibile eseguire la legatura utilizzando della rafia invece del nastro adesivo). Adesso, con un pennello passate il mastice, sia sulla parte apicale della marza, sia sul portainnesto, dove lo distribuirete in verticale (privilegiando le pareti dove è stato fatto lo spacco) quindi la parte superiore, facendo attenzione affichè il mastice non si infiltri in profondità nello spacco. Il mastice risulta molto utile, per evitare che nella pianta si sviluppino malattie fungine.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innestare correttamente una pianta da frutto

Innestare una pianta da frutto è un'operazione molto delicata, da effettuare con la massima attenzione e con estrema precisione. Esistono diverse tipologie di innesto, molte delle quali seguono una certa stagionalità delle piante da prendere in considerazione,...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del pompelmo

Gli alberi di pompelmo (Citrus paradisi) molto raramente necessitano di potatura, specie quando sono piantati nel contesto domestico. Si pensi che più sono le foglie che questi alberi sempreverdi detengono, più sarà elevata la produzione di frutti,...
Giardinaggio

Come innestare un ciliegio

Il ciliegio è un albero che appartiene alla famiglia delle piante Rosacee. Già lo stesso nome evoca un senso di dolcezza e di romanticismo. Il ciliegio in fiore è infatti uno spettacolo vivente della natura! A volte infatti si usa prevalentemente per...
Giardinaggio

Come innestare l'ulivo

Per quanto riguarda la pianta dell'ulivo, l’innesto permette delle ottime possibilità di radicamento e una buona qualità di produzione. Difatti, l'ulivo fa fatica a riprodurre bene per seme, altrimenti darebbe vita in prevalenza a varietà selvatiche...
Giardinaggio

Come innestare un albero di arance

Internamente a tale articolo, nel dettaglio, vi elencheremo tutti i passaggi fondamentali che dovrete fare, per innestare un albero di arance, tramite l'innesto con modalità chiamata a gemma. Arrivando la stagione primaverile ed estiva, è più facile...
Giardinaggio

Come innestare un albero di magnolia

Gli alberi di magnolia forniscono un grosso contributo al paesaggio: i vistosi fiori profumati sbocciano nelle tonalità di rosa, viola e bianco. Le lucide foglie verdi, i frutti rossi e la corteccia attraente regalano un meraviglioso spettacolo di colori...
Giardinaggio

Come innestare il nocciolo

L’innesto è una delle pratiche maggiormente utilizzate per le piante da frutto. La tecnica serve infatti ad ottenere nuove piante da un solo esemplare, e nel contempo riesce a dare una resa maggiore allo stesso impianto principale, arricchendolo anche...
Giardinaggio

Come innestare un albero di fico

Il fico, inteso come frutto, è tra i più saporiti, nutrienti e ricchi di frutta e fibre che la natura ci offre nel primo periodo autunnale, quello che va da Settembre a metà-fine Ottobre. Le origini di questa pianta sono prevalentemente asiatiche e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.