Come Innestare Una Mimosa

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le mimose sono profumati fiori gialli che ricordano immediatamente la bellezza delle donne e del giorno a loro dedicato. Questi stupendi fiori sono stati scelti come simbolo del sesso femminile sia per la loro semplicità che per il periodo di fioritura, che avviene nei primi giorni di marzo. Le mimose si sviluppano su veri e propri alberi in maniera abbondante, alberi che sono allo stesso tempo rigogliosi, ma anche abbastanza delicati. Se volete coltivarla nel giardino, la tecnica più adatta è quella dell'innesto: in questa guida vi illustreremo come innestare una mimosa.

28

Occorrente

  • Coltello per innesti
  • Mastice per innesti
  • Nastro adesivo
38

La prima caratteristica da considerare è il genere cui appartiene l'albero di mimosa ovvero quello delle Acacie: questa pianta richiede lunghe giornate soleggiate sole e temperature abbastanza miti per questo motivo l'innesto deve necessariamente essere effettuato in un periodo compreso tra la primavera inoltrata e la prima metà del mese di settembre.

48

Un secondo aspetto importante da considerare è il porta-innesto ovvero la pianta utilizzata come base sulla quale si effettua l'operazione: questa pianta deve avere almeno due anni di vita.
A tal proposito si consiglia di utilizzare come porta-innesto la cosiddetta Acacia Retinodes anziché la comune mimosa, perché, a differenza della seconda, la Retinodes cresce anche in terreni calcarei e si sviluppa più rapidamente. Va ricordato che l'innesto è consigliabile se si vuole coltivare la mimosa in giardino, poiché la pianta da innesto ha dimensioni ridotte rispetto a quella da seme.

Continua la lettura
58

Per quanto riguarda la metodologia di innesto, per l'albero di mimosa si consiglia la tecnica per approssimazione che si può effettuare quando le due piante sono poste una di fianco all'altra. Si procede in questo modo: si scorteccia con un coltello per innesti una parte di entrambe le piante e si cerca di fare combaciare i lati scortecciati nel modo più aderente possibile; fatto ciò, si legano i due rami con il nastro adesivo e si copre con il mastice apposito.

68

Una volta che le due parti avranno aderito e l'innesto sarà perfettamente cicatrizzato, sarà necessario potare la chioma del porta-innesto. Successivamente si dovrà tagliare la base della parte innestata (detta nesto) esattamente sotto il punto di congiunzione tra le due piante: è possibile procedere con la rimozione parziale della pianta (permettendo che il ramo innestato si adatti gradualmente alle nuove condizioni) oppure distaccare completamente il nesto dal suo apparato radicale.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come innestare correttamente una pianta da frutto

Innestare una pianta da frutto è un'operazione molto delicata, da effettuare con la massima attenzione e con estrema precisione. Esistono diverse tipologie di innesto, molte delle quali seguono una certa stagionalità delle piante da prendere in considerazione,...
Giardinaggio

Come Coltivare La Mimosa Sensitiva

La mimosa sensitiva rappresenta una particolare pianta, appartenente alla specifica famiglia delle Mimosaceae. Tale pianta, assume la sua denominazione, poiché risulta essere in grado di rispondere agli stimoli tattili, richiudendo le proprie foglie...
Giardinaggio

Come innestare le rose

Se amate il verde e vi piace avere un giardino curato sicuramente saprete che ci vuole molta pazienza e cura per le piante. Saprete sicuramente che per alcune piante è possibile realizzare gli innesti. Eseguendo l'innesto infatti si possono unire due...
Giardinaggio

Come innestare un ciliegio

Il ciliegio è un albero che appartiene alla famiglia delle piante Rosacee. Già lo stesso nome evoca un senso di dolcezza e di romanticismo. Il ciliegio in fiore è infatti uno spettacolo vivente della natura! A volte infatti si usa prevalentemente per...
Giardinaggio

Come coltivare la mimosa in vaso

La mimosa è una pianta originaria dell’Australia, appartenente alla famiglia delle Mimosacee che si propaga bene nelle zone mediterranee, poiché in queste aree trova le condizioni climatiche più adatte al proprio accrescimento. In Italia è molto...
Giardinaggio

Cura della mimosa: 5 errori comuni da evitare

Se amiamo i fiori e siamo appassionati di giardinaggio e soprattutto abbiamo la fortuna di disporre di uno spazio idoneo a poterli coltivare, potremo scegliere di piantare la mimosa. Simbolo della festa della donna, la pianta fu scelta per celebrare appunto...
Giardinaggio

Come potare la mimosa

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler coltivare una bellissima pianta ma di non sapere come fare per farla crescere sempre bella e rigogliosa. In questi casi, la soluzione più semplice. È quella di ricercare su internet delle guide...
Giardinaggio

Come innestare un albero di arance

Internamente a tale articolo, nel dettaglio, vi elencheremo tutti i passaggi fondamentali che dovrete fare, per innestare un albero di arance, tramite l'innesto con modalità chiamata a gemma. Arrivando la stagione primaverile ed estiva, è più facile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.