Come inserire un laccio alla vita dei pantaloni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nella guida a seguire verranno riportati alcuni consigli molto semplici e pratici, da mettere in atto per inserire il laccio nella vita dei pantaloni. Infatti, molto spesso può capitare che il laccio dei propri comodi e confortevoli pantaloni si sfili, oppure si consumi talmente tanto da doverlo sostituire. Ovviamente, una volta sfilato via il laccio, se non si mette in atto un buon metodo, potrebbe risultare davvero poco pratico ed arduo inserire il nuovo laccio. Pertanto il nostro intento è quello di farvi capire come occorre procedere per inserire un laccio alla vita dei pantaloni.

25

Occorrente

  • laccio
  • graffetta
35

Premessa sui lacci usurati

Nel caso in cui il laccio del proprio pantalone dovrebbe essere sostituito, vi diremo come è possibile procedere in maniera abbastanza semplice. Per prima cosa, il laccio dovrà essere semplicemente sfilato via dalla vita. Se si tratta di un laccio particolarmente logorato, è possibile che questo tenda a spezzarsi all'interno della vita del pantalone. In questo caso, pertanto, prima di procedere con l'inserimento del nuovo laccio, è necessario accertarsi che non siano presenti dei frammenti del vecchio laccio all'interno. A questo punto sarà possibile proseguire con la sostituzione del laccio usurato.

45

Come inserire un nuovo laccio

Quindi, in questo passaggio ci concentreremo sulla sostituzione del vecchio laccio. A tal proposito sarà sufficiente agganciare il capo del laccio sulla graffetta, evitando di effettuare dei nodi che potrebbero peggiorare la situazione. Questo discorso è valido, dal momento che il nodo implica uno spessore che potrebbe ostacolare il normale inserimento del laccetto. A questo punto non rimane altro da fare che inserire la graffetta all'interno del foro, per poi utilizzarla come guida, prestando la massima attenzione a non tirare eccessivamente. Infatti, tirando troppo forte si corre il rischio di perdere il laccio a metà strada. Il prossimo procedimento consiste nel proseguire in maniera abbastanza lenta, fino a percorrere l'intera superficie interna del canaletto. In definitiva, la metodologia da adottare è molto simile rispetto a quella che viene utilizzata dagli elettricisti per lasciare passare i fili elettrici dai tubi. Ovviamente si tratta di un lavoro nettamente differente, ma che rende l'idea di come occorre comportarsi. Una volta inserito il laccetto, sarà semplicemente possibile stringere il nastro adesivo attorno al capo, in modo tale da evitare che si sfilacci.

Continua la lettura
55

Considerazioni finali

Naturalmente per sostituire il laccio, acquistabile a metraggio presso una qualsiasi merceria, è necessario calcolare la giusta lunghezza. Quindi si deve realizzare un nodino su un capo del laccio stesso. In alternativa sarà possibile utilizzare del nastro adesivo, da stringere molto fitto sulla punta del laccio, in modo tale da evitare che si sfilacci. Dal momento che lo spazio in cui verrà inserito il laccio non sarà particolarmente ampio, per evitare che il suo inserimento diventi un'operazione particolarmente ardua, è buona regola comportarsi come nel modo seguente. Si deve prendere una semplice graffetta di metallo, la quale dovrà essere applicata verticalmente, sul capo del laccio da inserire.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Allargare La Vita Dei Pantaloni

Capita anche a voi di voler indossare quei vecchi pantaloni di qualche anno fa, che vi stavano tanto bene, e di scoprire che non vi entrano più? Ma allo stesso tempo non volete buttarli perché ci siete affezionati, oppure perché sono ancora nuovi o...
Cucito

Come stringere la vita dei pantaloni

Durante le varie fasi della vita, il nostro corpo subisce le naturali modifiche con l'avanzare dell'età; nella maggior parte dei casi invecchiando si diventa più pigri e si tende ad ingrassare. Per salute e per divertimento se pratichiamo dello sport...
Cucito

Come Modificare Dei Pantaloni In Vita

Questa guida di cucito ci mostrerà come sia possibile, seguendo poche e semplici istruzioni, modificare dei pantaloni in vita senza dover per forza ricorrere ad un sarto. Infatti, se i pantaloni non si adattano più alla nostra figura, in quanto diventati...
Cucito

Come applicare un bordo elastico doppio alla vita dei pantaloni

Se abbiamo un pantalone classico o di jeans che non calza alla perfezione all'altezza della vita, possiamo provvedere ad un aggiusto, applicando un bordo elastico doppio. L'operazione è abbastanza semplice per chi ha una certa abilità nell'arte del...
Cucito

Come inserire l'elastico in vita in un abito

A volte capita a noi donne di vedere un bell'abito in un negozio ma di provarlo e non essere soddisfatte di come appare indossato. Spesso lo cerchiamo più stretto sui fianchi e sagomato in vita. Quante volte succede di avere un bel vestito in casa, dentro...
Cucito

Come fare una chiusura ad occhielli per i pantaloni

Se hai un paio di pantaloni troppo larghi, non buttarli. Puoi stringerli facilmente andando a fare una chiusura ad occhielli per pantaloni. Oltre che pratica, questa soluzione è anche glamour. Gli occhielli infatti, personalizzeranno il capo rendendolo...
Cucito

Come allargare un paio di pantaloni da donna

Allargare un paio di pantaloni da donna è un compito che richiede molta dimestichezza nel cucito e abbastanza pazienza. Se il pantalone non presenta un margine di cucitura sufficiente, è necessario l'aggiunta di alcuni tasselli (è possibile anche aggiungere...
Cucito

5 modi per riutilizzare i pantaloni rotti

Capita spesso di dover rinunciare a paia di pantaloni che ci hanno accompagnato a importanti momenti della nostra vita. Con il passare del tempo, per quanta attenzione possiamo metterci, si consumano! Il momento del distacco si rimanda sempre, perché...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.