Come installare cerniere a scomparsa per porte

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Hai deciso di cambiare le porte interne del tuo appartamento ma non vuoi spendere una fortuna? Niente paura! Potrai, in totale autonomia, installare infissi di ultima generazione, dando un tocco innovativo alle tue stanze. Le cerniere a scomparsa sono un'ottima soluzione in quanto donano alla casa un design ultramoderno: la porta si fa parte integrante dell'abitazione, gli elementi costitutivi divengono invisibili e l'ambiente assume una linearità minimal, in cui le parti formano il tutto in una armonia perfetta. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come installare cerniere a scomparsa per porte.

25

Occorrente

  • Cavalletti
  • Telaio
  • Asse in legno
  • Anta
  • Dima
35

Riconoscere le cerniere

Innanzitutto occorre capire se le cerniere sono reversibili o meno, ovvero se possono essere montate indifferentemente a destra e sinistra o se invece hanno un loro verso obbligato; tuttavia, di solito sono del primo tipo in quanto quelle di ultima generazione sono sempre reversibili. Possiamo quindi decidere dove posizionare esattamente le cerniere. Ora bisogna segnare sul telaio, con il metro da falegname e il pennarello, il punto esatto in cui inserire il “maschio” della cerniera, sia nella parte superiore che in quella inferiore. Per la posizione della “femmina” sull'anta, invece, ci serviamo della cosiddetta dima di foratura, ovvero una mascherina che ha il compito di riprodurre con estrema precisione la spaziatura che necessitiamo in fase di lavoro.

45

Eseguire la spaziatura

Nel nostro caso la spaziatura è rappresentata dai fori da fare contemporaneamente sia sul telaio che sull'anta battente. È, a tutti gli effetti, una vera e propria guida di precisione per il trapano. La tipologia delle dime varia in base al loro utilizzo ma anche al materiale. Sul mercato ve ne sono di innumerevoli tipologie. Puoi costruirtene una anche tu da solo, in base alle esigenze del momento e alle funzioni che dovrà assolvere. Ma ritorniamo al montaggio delle cerniere. Segnata la necessaria distanza, poggiamo la dima sulla spaziatura telaio-anta e fermiamola con un morsetto.

Continua la lettura
55

Praticare i fori

Prendiamo a questo punto il trapano e, dopo aver inserito la punta adatta allo spessore e alla lunghezza delle viti della cerniera, foriamo il legno del telaio e dell’anta secondo una precisa dislocazione. Il grosso del lavoro, a questo punto, può dirsi ormai concluso. Ti resta solo da avvitare nei fori le due parti della cerniera, usando un cacciavite a stella. A tal proposito, ricordati che il maschio andrà inserito nel telaio, mentre la femmina nell'anta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come lubrificare le cerniere delle porte

Tutti gli oggetti, grandi o piccoli che siano, necessitano di un'adeguata manutenzione per rimanere sempre efficienti e funzionanti. Questo discorso vale anche per le cerniere delle porte, le quali, se non trattate adeguatamente, possono arrivare a creare...
Casa

Come regolare le cerniere delle porte interne

A volte, le piccole operazioni di manutenzione casalinga, rappresentano delle incombenze poco piacevoli ma, spesso, inevitabili. Tuttavia, non sempre è necessario rivolgersi ad un professionista, specialmente quando le riparazioni possono essere eseguite...
Casa

Come sbloccare le maniglie e le cerniere delle porte

Molto spesso nel corso del tempo e degli anni capita di dover effettuare nella nostra abitazione dei piccoli lavoretti di manutenzione che si renderono necessari. Esistono tanti elementi che spesso vengono sollecitati quotidianamente e che quindi possono...
Casa

Come regolare le cerniere di una porta

Spesso nelle nostre case devono essere eseguite delle manutenzioni per prolungare la vita ad alcuni componenti ed evitare situazioni poco piacevoli ma spesso inevitabili. Il più delle volte in questi casi tendiamo a rivolgerci a un tecnico che sia in...
Casa

Come mettere le mensole di legno con i tasselli a scomparsa

Se in casa si ha la necessità di installare delle mensole, ma non si vogliono far notare i ganci ed i braccetti di sostegno si possono utilizzare i cosiddetti tasselli "a scomparsa". È un modo abbastanza semplice, anche se bisogna prestare particolare...
Casa

Come sostituire le cerniere agli sportelli di una credenza

Se nella vostra abitazione possedete una credenza a cui è necessario cambiare le cerniere agli sportelli, potrete compiere la sostituzione abbastanza facilmente, ma il lavoro potrebbe essere differente secondo la tipologia di legno che incontrate: infatti,...
Casa

Come costruire un portascarpe a scomparsa

Ciao, in questa breve guida ti mostrerò come costruire un portascarpe a scomparsa. La guida ha puro scopo dimostrativo; sebbene sia perfettamente congeniale allo scopo preposto, non mi assumo alcuna responsabilità di eventuali danni a cose o persone...
Casa

Come sostituire le cerniere di una porta blindata

Proteggere il bene materiale più importante della nostra vita, cioè la nostra casa, la nostra abitazione, è fondamentale e di estrema importanza. Il primo dispositivo di garanzia per la sicurezza della nostra casa è senza ombra di dubbio la porta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.