Come installare un impianto elettrico

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Molti progetti di ristrutturazione, richiedono nuovi cablaggi o sostituzioni per connessioni vecchie oppure usurate. Per lavori estesi, è ovviamente meglio assumere un elettricista, ma alcuni progetti potrebbero rientrare nel livello di abilità del fai-da-te medio. Per installare un impianto elettrico è necessario partire dalla conoscenza della rete di distribuzione e lavorare sempre nel pieno di rispetto delle norme di sicurezza, staccando la corrente prima di iniziare qualunque tipo di operazione all'impianto stesso. Dopo il completamento del lavoro, è utile rivolgersi a ditte specializzate che potranno rilasciare un corretto attestato di conformità alle leggi vigenti.
Ecco dunque come installare un impianto elettrico.

28

Occorrente

  • Conoscenze di elettrotecnica
  • Tanta pazienza
38

Collegamento alla rete di distribuzione

Prima di capire come installare un impianto elettrico è bene sapere che le abitazioni sono collegate alla rete di distribuzione mediante cavi sotterranei o aerei: per prima cosa, bisogna essere sicuri che i cavi non siano a contatto con altre canalizzazioni. Il cavo di distribuzione arriva al contatore che misura il consumo di elettricità, ed è dotato di un dispositivo di protezione contro sovraccarichi e cortocircuiti. Ciononostante bisogna porre il contatore in un luogo privo di umidità come la cantina; se possibile è consigliabile il piano terra. Da qui la corrente giunge alla scatola di distribuzione, da cui viene ripartita nei vari circuiti, raggruppati per tipo.

48

Calcolo dell'intensità della corrente

I circuiti che partono dalla scatola di distribuzione hanno differenti tensioni. Alcune di esse sono molto basse, ed hanno bisogno di cavi di sezione di 1,5 mm. Le altre sono man mano più alte e hanno bisogno di fili dal diametro maggiore. Il circuito che conduce all'illuminazione richiede fili da 1,5 mm, le prese di corrente e lavatrici hanno invece bisogno di 2,5 mm; apparecchi della cucina come forno e grill necessitano invece di una sezione di 5 mm. La sezione dei conduttori è proporzionale alla potenza; per calcolare l?intensità della corrente si divide la potenza per la tensione di 220 V.

Continua la lettura
58

Disposizione degli interruttori

Per quel che riguarda gli interruttori dell'impianto elettrico, questi devono essere messi all'altezza delle maniglie; è consigliabile disporne almeno un paio all'ingresso delle stanze, sia in entrata che in uscita. Nelle stanze con utilizzo minore, come garage e ripostiglio, è sufficiente un interruttore vicino all'ingresso. Le norme di sicurezza richiedono poi che ogni unità immobiliare sia dotata di una dichiarazione di conformità rilasciata dall'impresa che ha eseguito i lavori; in più ogni apparecchio elettrico deve possedere il tagliando con il marchio di qualità. È inoltre importante che le prese di corrente, specie per i grossi elettrodomestici, siano dotati di funzionante messa a terra.

68

Collegamento al nuovo cablaggio

Allentare le viti che fissano il ricettacolo in posizione e rimuoverlo per aggiungere il cablaggio. Assicurarsi di collegare il cavo di dimensioni corrette. Se si utilizza un calibro 12, continuare con un cavo a 12 scatti; lo stesso vale per il calibro 14. Il filo bianco sarà collegato al terminale cromato sul ricettacolo, mentre il filo nero sarà collegato a quello in ottone. Il filo di terra sarà collegato alla scatola stessa, ma solo se è fatta di metallo. Il nuovo cablaggio può anche essere legato in una scatola di derivazione, purché vi sia una capacità in eccesso. Una volta spenta la corrente, tracciare attentamente i cavi che si collegano alla scatola per accertarsi di non collegare un'alimentazione a 240 V ad una presa a 120 V, o viceversa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossare sempre abbigliamento da lavoro contro gli infortuni.
  • In caso di problemi far sempre riferimento ad un personale altamente qualificato.
  • Accertarsi di non collegare un'alimentazione a 240 V ad una presa a 120 V, o viceversa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come mettere a norma un impianto elettrico

Uno dei fattori fondamentali di un'abitazione nuova o vecchia, è senza dubbio la predisposizione di un impianto elettrico abbastanza efficiente che rispetti le norme. Quando l'impianto non è a norma, è bene per la sicurezza di tutti trovare un modo...
Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come rifare l'impianto elettrico

La nostra abitazione col passare del tempo necessita di lavori e manutenzione, poiché inevitabilmente possono presentarsi dei difetti come ad esempio all'impianto elettrico. Quest'ultimo è infatti fondamentale per il corretto funzionamento dei nostri...
Casa

Come realizzare la messa a terra dell'impianto elettrico

Ogni casa ha un impianto elettrico dotato di messa a terra. Questo sistema permette di proteggere le persone dall'eventualità di prendere la scossa. Il sistema, infatti, scarica al suolo l'energia elettrica che scorre nelle sue parti a varie tensioni....
Casa

Come progettare l'impianto elettrico

Quando ci si accinge a costruire una nuova abitazione, o semplicemente ad una ristrutturazione, uno degli aspetti che non può passare di certo in secondo piano è proprio l'impianto elettrico. La sua progettazione deve essere eseguita alla perfezione,...
Casa

Come montare il salvavita nell'impianto elettrico di casa

Rivolgersi ad un installatore per far montare un interruttore differenziale, quello che intendiamo come salvavita, può essere a secondo dei casi, un lavoro costoso. Se hai un minimo di conoscenza nel campo elettrico, puoi fare tu stesso questo lavoro...
Casa

Come riparare fusibili e allacciamenti di un impianto elettrico

Se in casa abbiamo dei problemi legati al funzionamento dell'impianto elettrico, in alcuni casi possiamo intervenire senza necessariamente chiamare un tecnico. Spesso il problema deriva da alcune parti dell'impianto che sono studiate appositamente per...
Casa

Come sostituire un interruttore nell’impianto elettrico di casa

Se nella propria abitazione si ha realizzato da pochissimo tempo un impianto elettrico secondo le normative vigenti, cambiare una presa o un interruttore è molto più semplice, dal momento che è possibile intervenire singolarmente su qualsiasi parte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.