Come installare un sistema di scarico su un doppio lavello

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se in cucina avete un lavello e volete cambiarlo con uno a due vasche, il procedimento e le operazioni non saranno complicate, siccome ci sono delle tubazioni in PVC pratiche ed economiche che si possono incastrare assemblandole, perciò senza l'occorrenza di saldature. In tale guida vi indicheremo le istruzioni su come installare un sistema di scarico su un doppio lavello. Buon lavoro!

24

Basandosi sulle dimensioni del lavello nuovo, dovrete andare ad un negozio dove vende le forniture per idraulici, oppure anche un negozio per il fai da te, poi dovrete comprare un completo set di sifone, equipaggiato di due bocchette, che andranno a collegarsi ad ogni vasca singola ed in aggiunta di un raccoglitore, chiamato il troppopieno, che riesce a smaltire l'acqua che arriva da entrambe, dando vita al principio dei vasi comunicanti.

34

Come abbiamo già detto, i materiali sono in PVC e ad incastro, molti possono anche essere corredati di un filettatura, che comunque richiede l'uso di stoppa, o una crema speciale nelle giunture, che servirà a farli incastrare, oppure ad avvitare, in modo che sia perfetto. Una volta che diventerà duro, sarà una guarnizione vera e propria. Per posare il nuovo sifone, ed il collegamento relativo al lavello a doppia vasca, non dovrete fare dei cambiamenti significativi al sistema di scarico. Inoltre, la prima cosa che dovrete fare dopo che avete chiuso la chiave d'arresto generale, è quella di togliere il lavello vecchio ed anche tutte le tubazioni presenti sotto. Adesso dovrete fissare il lavello nuovo, sulla parete con del cemento o dei fischer in dotazione, ed in seguito dovrete pensare al collegamento del sifone per lo scarico. Come già accennato in precedenza, il sifone di scarico, è composto da due tubi a forma di pipa, che si incontrano in un bicchiere grosso centrale, che oltre a garantire lo smistamento dell'acqua, servirà anche per depositare i materiali otturanti caduti accidentalmente nelle vasche durante i lavaggi quotidiani di pentole, piatti, bicchieri, ma anche verdura e frutta.

Continua la lettura
44

Una volta spiegato tutto questo, potrete andare avanti con le istruzioni. Prima andranno inseriti i tubi sotto le vasche del lavello, dovrete quindi avvitare al bicchiere. Quando l'operazione sarà finita, cioè la posa del lavello nuovo, dovrete anche collegare tutto quanto allo scarico che arriva dalla parete. Il sifone sarà anche corredato di un tubo messo giusto a mezza altezza, e posto in perpendicolare, che in base alla lunghezza occorrerà sagomare, poi dovrete infilarlo nello scarico tramite l'incastro. Giunti a questo punto, dopo aver fatto controlli dovuti, potrete riaprire la chiave della fonte idrica, fate una serie di prove. In questo modo potrete verificare che lo scarico del doppio lavello, funziona in modo perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come aumentare la lunghezza di una serpentina di scarico

La serpentina di scarico è un tubo a spirale, generalmente in rame od in acciaio, presente negli impianti termici, come termocamini o termostufe a legna. Il suo scopo è rendere più sicuro lo scarico dei fumi dell'impianto. Normalmente è presente in...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una chitarra a doppio manico

Una chitarra a doppio manico è una soluzione che ogni chitarrista sogna. Non soltanto per l'indubbio effetto scenico che la presenza sul palco di una chitarra così particolare produce, ma anche per migliorare ed arricchire lo stile generale del suono....
Materiali e Attrezzi

Come riparare un doppio cilindro idraulico

Il fai da te è un arte che spesso viene sottovalutata. In realtà essa ci permette di compiere operazioni molto impostanti, che spesso condizionano la nostra vita quotidiana. La manualità per l'esecuzione di determinati lavoretti, ovviamente, non sempre...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un doppio interruttore

Quando si parla di elettricità la costante sempre presente deve essere quella della sicurezza. Basta infatti un cavo non sistemato o una messa a terra sbagliata per far verificare un pericoloso incidente. Per questo, intale utile guida, vedremo insieme...
Materiali e Attrezzi

Come montare un sifone esterno per lavatrice

Se abbiamo appena acquistato una lavatrice ed intendiamo collegarla allo scarico, è necessario utilizzare un sifone esterno. Quest'ultimo è semplice da montare, e non richiede un intervento di un idraulico, se non un minimo di praticità nel maneggiare...
Materiali e Attrezzi

Come installare un irrigatore a goccia

L'irrigazione a goccia è un sistema che permette non solo di risparmiare denaro sulla bolletta dell'acqua, ma anche parecchio tempo. Si tratta di un sistema automatico in grado di innaffiare adeguatamente un giardino o un orto coltivato, preservando...
Materiali e Attrezzi

Consigli per installare un pluviale circolare

Se sul nostro terrazzo abbiamo deciso di installare un pluviale di tipo circolare, è importante prima di procedere con il lavoro di posa, seguire alcuni consigli in merito. Si tratta infatti di piccoli ma funzionali accorgimenti che a lavoro ultimato,...
Materiali e Attrezzi

Come installare un ventilatore su un soffitto inclinato

Sicuramente se siete abili con il fai da te spesso effettuerete dei piccoli lavoretti in casa: questo permette di eseguire il lavoro esattamente nel modo in cui volete e risparmiare il denaro che implica la chiamata ad un tecnico o ad un esperto del settore....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.