Come installare una vasca da bagno in vetroresina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Installare una vasca da bagno è sempre un compito che andrebbe fatto svolgere a chi veramente se ne intende. Il consiglio è quello, dunque, di farsi aiutare da un idraulico qualificato al montaggio. Le difficoltà aumentano se la vasca è in vetroresina, un tipo molto particolare di plastica rinforzata con del vetro, esteticamente molto apprezzabile ma di certo anche molto delicata. Se proprio desiderate provvedere personalmente al posizionamento di questo accessorio all'interno del vostro bagno, ecco come installare in modo rapido e sicuro una vasca da bagno in vetroresina, evitando rischi o antipatici inconvenienti.

26

Occorrente

  • Vasca da bagno in vetroresina, malta, set di chiodi a superficie lucida, stucco, cemento, piastrelle da bagno
36

Acquistata la vasca e appuntate tutte le misure sia del bagno sia delle dimensioni del nuovo accessorio, iniziate a fissare la vasca al pavimento. Per effettuare questa fondamentale operazione, stendete della malta attorno alla porzione di pavimento sopra il quale verrà posizionata la vasca. Lo spessore della malta dovrà essere molto accentuato e si dovrà attestare attorno ai 6-7 centimetri. A questo punto, facendovi aiutare da un'altra persona, sistemate la vasca lungo la superficie appena trattata con la malta, avendo cura di far aderire perfettamente ogni parte di essa, evitando e correggendo immediatamente eventuali oscillazioni.

46

Ora sarà opportuno inchiodare i bordi della vasca ai montanti con alcuni chiodi di tipo zincato. Questo tipo di chiodo, infatti, è provvisto di una superficie lucida e pulita, ideale per vasche in vetroresina, soprattutto da un punto di vista estetico. Nell'operazione di collegamento dei bordi ai montanti prestate la massima attenzione per non rovinare la vasca e per non danneggiare il vetroresina. Ora sarà necessario connettere sia lo scolo che la tubatura.

Continua la lettura
56

Successivamente dovrete collocare lo scolo all'interno della vasca in vetroresina, effettuando una leggera pressione sullo stesso. In un secondo momento dovrete dedicarvi al posizionamento dei rubinetti dell'acqua calda e di quella fredda e al relativo collegamento con il tubo centrale. Per fare ciò vi basterà avvitarli al tubo stesso. Poi sigillate il tutto servendovi di un ottimo stucco. Avvitate anche le manopole dei rubinetti ed il gioco è fatto. Infine, passate al collaudo: aprite i rubinetti ed erogate l'acqua. Controllate che non vi siano perdite. Se tutto funziona per il meglio, trattate il muro attorno alla vasca in vetroresina utilizzando del cemento o della calce ed eventualmente arricchite la superficie superiore con delle piastrelle da bagno. Ecco installata al meglio la vostra nuova vasca in vetroresina. Per un bagno sempre più bello, ricco e funzionale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per il posizionamento della vasca in vetroresina utilizzate prima una base di malta dello spessore di circa 6 centimetri
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il rubinetto della vasca da bagno

Capita spesso di dover affrontare riparazioni in casa. Tuttavia le più frequenti riguardano la sistemazione di alcuni complementi importanti del bagno e della cucina. Infatti, per il continuo uso, gli accessori come rubinetti, vasche, e lavandini sono...
Casa

Come rivestire la vasca da bagno

Il rivestimento di una vasca da bagno non è una attività troppo complicata e può tranquillamente svolgersi in solitaria, risparmiando abbastanza soldi, cosa che non guasta mai. Risulta tuttavia fondamentale rivestire nel migliore dei modi la vasca...
Casa

Come rinnovare una vecchia vasca da bagno

Gli arredi del bagno in stile art decò sono caratterizzati da sanitari in metallo smaltato, arredamento tipico dell'epoca. Sono belli da vedere ma se dovesse cadere qualche oggetto sopra, specie se pesante, potrebbe rovinare l'estetica con qualche graffio,...
Casa

Come trasformare la vasca da bagno in doccia

La guida che andremo a scrivere lungo i passi che seguiranno la brevissima introduzione, si occuperà di fai da te e di trasformazioni della casa. Per essere più specifici, vi spiegheremo come riuscire a trasformare la vasca da bagno in una doccia. Possiamo...
Casa

Come sigillare la vasca da bagno

Per evitare sgradevoli infiltrazioni nella vostra toilette, sarà necessario sigillare perfettamente la vasca da bagno, affinché l'acqua non raggiunga tale zona: le infiltrazioni formerebbero delle muffe, comprometterebbero l'adesione sia delle mattonelle...
Casa

Come trasformare una vasca da bagno in fioriera

Quando gli oggetti all'interno di un appartamento si rovinano, si ha spesso la tendenza a gettarli via, sostituendoli con altri nuovi. L'arte del fai da te, però, vi consente di creare nuovi oggetti proprio con quelli usurati o che non utilizzate più...
Casa

Come sostituire il tappo di scarico della vasca da bagno

Se la nostra vasca da bagno presenta dei problemi al tappo dello scarico, non è necessario chiamare un idraulico; infatti, è possibile intervenire eseguendo la sostituzione della parte, con un'operazione accurata che richiede comunque un minimo di capacità...
Casa

Come sturare un lavandino, una vasca da bagno ed un bidet

Impariamo insieme come sturare un lavandino otturato, oppure un bidet o ancora una vasca da bagno. Si tratta di un procedimento davvero semplice, alla portata di tutti. Nessun bisogno quindi, di contattare un costoso idraulico. Si tratta inoltre di una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.