Come installazione i condotti dell'aria condizionata centrale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'aria condizionata viene erogata tramite i condizionatori d'aria che sono dei macchinari capaci di sviluppare calore o di raffreddare l'aria tramite uno scambiatore termico.
In pratica l'aria viene messa a contatto con un fluido termoconvettore, il quale trasferisce calore all'ambiente per innalzare o abbassare la temperatura.
I condizionatori chiaramente sono alimentati dalla corrente elettrica e come tali sono vincolati dalle norme europee sul risparmio energetico.
Ci sono vari tipi di impianti di condizionamento d'aria tra cui l'impianto di condizionamento canalizzato formato da un condizionatore esterno il cui impianto per la distribuzione dell'aria è nascosto da controsoffitti generalmente in cartongesso.
La seguente guida tratterà dell'installazione dei condotti dell'aria condizionata centrale.

26

Occorrente

  • Tubazioni
  • Tubo corrugato a spirale
  • Staffe metalliche di sostegno
  • Viti
  • Trapano
  • Fili elettrici
  • Guanti
  • Livella
36

La prima cosa da fare per installare in maniera corretta un condizionatore è installare l'unità esterna. Questa deve essere montata su una parete libera, o quanto meno bisogna cercare di posizionarla in un luogo libero da ostacoli ad almeno 15 centimetri di distanza da essa.
La ventola deve essere il più possibile libera e bisogna anche provvedere a difenderla dal sole e dagli agenti atmosferici magari tramite delle pensiline.
Dato che la ventola esterna produce delle vibrazioni durante il suo funzionamento, essa deve essere disposta su supporti preferibilmente metallici in posizione perfettamente orizzontale.

46

Dopo aver posizionato e fissato la ventola esterna, è il turno delle tubazioni. Le tubazioni alimentano il condizionatore e scaricano la condensa.
Le tubazioni di alimentazione devono essere ben isolate e distese. È necessario evitare il più possibile piegature e torsioni perché queste potrebbero provocare la rottura del tubo.
Il tubo da utilizzare per lo scarico della condensa deve essere un tubo corrugato a spirale e non un comune tubo di gomma perché i tubi corrugati a spirale garantiscono una lunga sopravvivenza.
Le tubazioni, così come l'impianto elettrico, devono essere impiantate nella muratura, pertanto è opportuno effettuare delle tracce che delineino il percorso che i tubi e i fili dovranno seguire.

Continua la lettura
56

Quando ventole, tubi e cavi sono stati impiantati, si può montare il condizionatore nelle stanze. È sempre consigliabile evitare di montare la macchina in luoghi di soggiorno di persone, in modo tale da evitare che l'aria condizionata giunga direttamente a contatto con la gente.
Dopo questo passaggio si può procedere con la prova di verifica del corretto funzionamento dell'impianto e se questo funziona correttamente si può cominciare a far uso del condizionatore e godersi la propria temperatura ideale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per quanto riguarda l'impianto elettrico, è meglio che venga installato separatamente dal resto dell'impianto split per evitare eventuali corti circuiti.
  • L'acqua di condensa può essere utilizzata per nebulizzare serre oppure per il ferro da stiro dato che tratta si di acqua distillata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come pulire il filtro aria della motosega

La motosega è un modello di sega motorizzata tra i più utilizzati nel giardinaggio: ve ne sono diverse tipologie, dai modelli per l'abbattimento ai modelli per la potatura, ma tutte funzionano in modo pressoché uguale. Di conseguenza, anche i problemi...
Materiali e Attrezzi

Come usare una chiodatrice

La chiodatrice, conosciuta anche come pistola sparachiodi, può essere utilizzata per qualsiasi progetto in cui è necessario impiegare i chiodi. Per i progetti di grandi dimensioni, come ad esempio l'installazione di un tetto o l'aggiunta di una recinzione,...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare il cercafughe per impianti di climatizzazione

Durante i periodi più caldi dell'anno è piuttosto frequente entrare in luoghi piuttosto fresco ed accoglienti, dove poter trovare sollievo dal caldo afoso che opprime l'aria esterna. Anche quando si è in auto si può trovare sollievo accendendo l'aria...
Materiali e Attrezzi

Come funzionano i rilevatori antincendio

I rilevatori antincendio si differenziano tra loro in base alla strategia di rivelazione. In commercio, ne esistono di tre tipi: rivelazione di calore, rivelazione di fumo e rivelazione di fiamma. Ad essi, è affidato il compito di tradurre una rivelazione...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un ventilatore con nebulizzatore

Un ventilatore con nebulizzatore è un ventilatore dotato di un sistema di raffreddamento ad acqua. Il suo funzionamento consente di nebulizzare l'acqua. Pertanto le microgocce evaporate si miscelano all'aria ventilata, riducendo la temperatura ambientale....
Materiali e Attrezzi

Come montare un aeratore sul vetro

Avere una casa libera da cattivi odori o muffe non è sempre semplice. Ci sono infatti posti della casa in cui si possono creare dei ristagni d'aria. Certo, aprire le finestre potrebbe risolvere questo problema, ma ci sono zone, come il bagno e la cucina,...
Materiali e Attrezzi

Come asciugare la legna umida

La maggior parte del legname in vendita in un deposito contiene il 15-20% di umidità. Questa percentuale è accettabile per gli arredi di casa. Tuttavia è inadatta per la lavorazione del legno fine e anche per la combustione. I mobili d'alta qualità,...
Materiali e Attrezzi

Come migliorare la resa dell'intonaco

Ecco un articolo, mediante il cui pratico aiuto poter imparare come e cosa fare per migliorare la resa dell’intonaco, che andremo ad utilizzare e stendere sulle pareti di casa. La durata e la resa dell’ intonaco, è una questione, che può dipendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.