Come Interrare Le Piante Bulbose

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se nel nostro giardino o in dei vasi contenitori abbiamo deciso di coltivare delle piante bulbose, è importante attenersi ad alcune regole fondamentali riguardanti principalmente la scelta del terriccio e il metodo per inserire i bulbi prescelti. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida in cui illustriamo come interrare le piante bulbose.

25

Occorrente

  • Ghiaia
  • Cucchiaio
  • Terriccio
  • Piante bulbose
35

Prima di interrare i bulbi, è opportuno eseguire alcune precise operazioni e nello specifico disinfettare i recipienti nei quali in precedenza magari abbiamo coltivato altre piante, lavandoli quindi accuratamente con un qualsiasi detersivo, e poi risciacquare bene, ed infine lasciarlo asciugare. Fatto ciò sul fondo riponiamo uno strato di ghiaia, indispensabile per ottimizzare il drenaggio dell'acqua, condizione fondamentale poiché le radici del bulbo con la presenza eccessiva di liquido delle innaffiature potrebbero irrimediabilmente marcire.

45

Lasciare riposare i vasi per una decina di giorni, trascorsi i quali si procederà alla messa a dimora dei bulbi. Il bulbo in genere ha una forma sferica ed oblunga ed è costituito da una base piuttosto carnosa su cui si trovano delle squame che lo avvolgono e servono anche per proteggere una gemma centrale. Un esempio di piante bulbose sono sono i giacinti oppure i tulipani, le dalie o le begonie. A questo punto possiamo procedere per interrare i suddetti bulbi, e per prima prendiamo un cucchiaio e pratichiamo dei fori nel terriccio ad una distanza molto ravvicinata, lasciando circa 6 cm tra un bulbo e l'altro se si tratta ad esempio di tulipani, mentre per giacinti e narcisi, è opportuno lasciarne almeno 10 cm. Per interrare i bulbi, si può tuttavia usare utilizzare l'apposito attrezzo chiamato mentre se si tratta di tuberi o di rizomi, allora possiamo procedere con il suddetto cucchiaio. La profondità di interramento variare da specie a specie, ma in genere è compresa tra i 3 e i 7 cm, e tra 9 e 16 cm per bulbi, rizomi e vari tipi di tuberi.

Continua la lettura
55

Quando abbiamo completato l'interramento di tutti i bulbi, i fori li ricopriamo poi con lo stesso terriccio che abbiamo asportato ma senza schiacciarlo; infatti, si tratta di una condizione che questa tipologia di piante predilige è cioè il terreno soffice. Fatto ciò non ci resta che praticare una leggera innaffiatura e poi attendere la crescita delle piante, procedendo nel tempo con delle innaffiature regolari, e con concimazioni e cure specifiche per gli esemplari bulbosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come creare un'aiuola di bulbose

Avere un giardino o una villa in campagna è, per molti versi e per molte persone, una fortuna: ciò che però deve essere sempre sotto controllo è la gestione degli stessi. Molto spesso infatti, architettare la composizione delle piante negli spazi...
Giardinaggio

5 bulbose da piantare a settembre

Settembre è il periodo ideale per piantare i semi e i bulbi di numerose piante stagionali che si svilupperanno circa 5 o 6 mesi dopo, ovvero in concomitanza con l'arrivo della primavera. Si tratta per lo più di piante fiorite che durante questo arco...
Giardinaggio

Come coltivare le bulbose a fioritura estiva

Per avere un bellissimo giardino in fiore è necessaria cura e dedizione, ma anche una discreta conoscenza su come coltivare alcuni tipi di piante e fiori. Per sfoggiare un giardino rigoglioso anche durante il periodo più caldo, possiamo ad esempio ricorrere...
Giardinaggio

Come interrare gli irrigatori

Un carrello dotato di pompa di irrigazione è il metodo più comune per annaffiare orti e giardini. Ma purtroppo il suo spostamento comporta un lavoro di una certa entità. Se quindi si cerca una alternativa, un sistema di irrigazione sotterraneo è l'ideale....
Giardinaggio

Come interrare una pianta di ulivo

Avete la passione per le piante d'ulivo e vi piacerebbe averne una in giardino? Molto probabilmente saprete già che uno dei modi è quello di piantare un seme sul terreno, ma si tratta di una strada avventurosa ed impervia, poiché non è garantito il...
Giardinaggio

Come scegliere le piante per il balcone

Un balcone rigoglioso e fiorito è un sogno per gli appassionati. Alcune piante però non si adattano facilmente alle condizioni climatiche. In breve, languiscono e non producono più getti ed infiorescenze. In questi casi, potrete richiedere una consulenza...
Giardinaggio

Piante tropicali da giardino: quali scegliere

Molte volte nella vita, durante l'arredamento della propria casa e la sistemazione del giardino (per chi ce l'ha) ci è venuto in mente di dare quel tocco in più per rendere l'ambiente un po' più esotico. Ci sono diversi tipi di piante che vanno bene...
Giardinaggio

Come coltivare piante da sovescio

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter coltivare le piante da rovescio. Sembrerà una contraddizione, ma in realtà le piante da rovescio esistono e possono anche essere coltivate. Coltivare piante con il solo scopo di interrarle, potrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.