Come intrecciare due corde

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I nodi con le corde possono essere utili in tanti casi. Non è necessario essere degli skipper per avere necessità di dover ricorrere alle corde. A chi non è mai capitato di dover assicurare alcuni oggetti durante il trasporto in auto, ad esempio? In generale chiunque abbia fatto lo scout, conosce l'importanza dei nodi al mare ed in montagna: per le arrampicate, per issare una bandiera o per tante altre utilità. Lungo i passi di questa guida vi mostreremo una tecnica semplice e rapida per intrecciare due corde. In particolare vedrete come farlo mediante la cosiddetta legatura piana. Continuate a leggerci per conoscere tutti i dettagli del progetto.

27

Occorrente

  • Corde in fibra naturale
  • Spago di canapa catramata
37

Appiattite la corda

La legatura piana è molto utilizzata perché versatile e indicata in tutti quei casi in cui non si dispone di corde sufficientemente lunghe per realizzare altri tipi di nodo. Si può però eseguire per le utilità quotidiane. Insomma, apprendendo questa tecnica avrete a disposizione la possibilità di effettuare un nodo in varie circostanze. Iniziate appiattendo le superfici della corda che devono entrare in contatto tra loro, Questo primo passaggio è utile per rendere il nodo resistente e stabile. Quando questo passaggio si rivela difficile da portare a termine, agite come segue. Prendete due bastoni di piccole dimensioni ed inseriteli negli incavi formati da due pali. Lasciateli quindi all'interno della legatura. Per effettuare una legatura piana alle estremità della corda con tre trefoli, iniziate sciogliendo una delle estremità per una lunghezza indicativa di 8 cm, separando poi i trefoli allargandoli leggermente. Ora attorcigliate lo spago facendolo ruotare attorno a uno dei trefoli, in modo da dare vita ad un occhiello. Tenete quest'ultimo fermo aiutandovi con la mano, mentre con l'altra mano fate in modo che l'altro capo della corda passi attorno agli altri due trefoli.

47

Riportate la corda in posizione iniziale

A questo punto dovete riportare i trespoli in posizione iniziale, semplicemente attorcigliandoli. Avvolgete intorno alla corda il capo più lungo dello spago, in modo che sia ben stretto. Il capo più lungo dovrà sporgere alla base della legatura che avete realizzato. Quest'ultima dev'essere di diametro equivalente a quello della corda. Dopodiché fate passare l'occhiello su uno dei trespoli, per poi tirare al meglio il capo più corto dello spago. Stringete al massimo delle possibilità come quando eseguite un nodo scorsoio.

Continua la lettura
57

Accorciate la corda in eccesso

Ora prendete il capo più corto e fatelo scivolare sulla legatura, per poi accorciare, alla stessa misura, il capo più corto. Annodateli insieme con un semplice nodo, passandoli però tra i trespoli. Tagliate lo spago in avanzo ed eseguite la stessa operazione con la corda in eccesso, tenendovi a circa mezzo centimetro di distanza dal margine superiore della legatura. Un nodo di questo tipo è resistente e può essere sottoposto a sforzi considerevoli quando eseguito a regola d'arte.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitatevi eseguendo l'operazione più volte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come intrecciare la rafia

La rafia è una fibra vegetale naturale, proveniente dalle zone tropicali. Vagamente simile alla paglia, viene impiegata nel giardinaggio o per il bricolage creativo. Opportunamente trattata con vernici particolari, è ideale anche per suole di scarpe...
Bricolage

Come intrecciare braccialetti di cuoio

La creazione dei gioielli è un hobby molto apprezzato da coloro che nel tempo libero si dedicano a delle attività di artigianato. È una pratica molto che, in una persona, aumenta la manualità e la creatività. Si possono creare tanti bei bracciali...
Bricolage

Come intrecciare il bamboo

Il bamboo è una pianta legnosa tropicale che cresce in Asia ed in America. Esso viene utilizzato sia per la costruzione di case ed arredi, che per la più semplice creazione di ceste. La lavorazione del bamboo è un procedimento artigianale millenario,...
Bricolage

Come intrecciare una croce per la domenica delle Palme

La ricorrenza religiosa della domenica delle palme è importante e significativa. Viene celebrata la domenica precedente a quella di Pasqua per ricordare il momento in cui Gesù, acclamato dal popolo, entrò a Gerusalemme, fra mille gioiosi sventolii...
Bricolage

Come Intrecciare Una Corda A Stella Per Portachiavi

Intrecciare una corda rappresenta un'operazione che può essere definita arte, soprattutto quando con questi intrecci si riescono ad ottenere degli oggetti particolarmente utili, tra cui un portachiavi. A tal proposito, in questa semplice ed esauriente...
Bricolage

Come intrecciare cappelli di paglia

La paglia non è solo quella che viene utilizzata nei campi per l'allevamento, ma viene anche sfruttata per la realizzazione dei cappelli. Ad oggi se ne vedono sempre meno ma saper intrecciare la paglia è un'arte non indifferente: la si vedeva fare ai...
Bricolage

Come Decorare Con Le Corde Di Canapa

La fibra della canapa è utilizzata da secoli per la produzione di carta e prodotti tessili. La corda di canapa la si può acquistare facilmente nei negozi di bricolage ed è un elemento particolarmente malleabile al tatto, con cui si possono creare vari...
Bricolage

Come intrecciare cestini

L'intreccio di cestini è una delle attività manuali più antiche ed utili, nata per la necessità di plasmare dei recipienti, utilizzando spesso materiali poveri e naturali, come il salice ed il vimini. In diverse epoche si è poi optato per l'uso di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.