Come invecchiare un centrino bianco

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quasi tutti hanno in casa almeno un centrino, magari su un luogo nascosto perché magari si è rovinato. Tuttavia i centrini, specialmente quelli lavorati a mano con l' uncinetto, rimangono nel tempo molto utili per abbellire un mobile o per appoggiarvici cornici o soprammobili. Se avete un centrino bianco, ma vorreste dargli un effetto che lo faccia sembrare antico, in questa guida vi spiegheremo come fare per invecchiare il vostro centrino bianco.

26

Occorrente

  • vecchio centrino
  • acqua
  • caffè
  • aceto
  • sale
36

Tintura con il tè

L'arte di tingere i tessuti è molto antica, le stoffe venivano colorate con sostanze vegetali o animali presenti in natura ed il risultato non aveva niente da invidiare alle moderne tecniche di colorazione. Due sostanze che possono dare un effetto antico sono il tè ed il caffè. Dopo avere preparato un infusione molto intensa con il tè, ci si immerge il centrino bianco e si lascia in ammollo per almeno un'ora. Se non è del colore desiderato si ripete l'operazione, finché il centrino non diventerà della tonalità voluta. Ottenuta la gradazione di colore giusta, si aggiunge al tè un cucchiaio di aceto, continuando l'ammollo per altri dieci minuti.

46

Tintura con il caffè

Dopo che si sarà asciugato il centrino diventerà più chiaro e quindi è importante accentuare il colore aggiungendo un cucchiaino di polvere di caffè all'infuso, per ottenere una gradazione più decisa. In alternativa al tè si può usare direttamente il caffè, diluendolo con acqua o lasciandolo liscio ed immergendovi il centrino da invecchiare.

Continua la lettura
56

Tintura con il vino

Il vino rosso può dare delle caratteristiche sfumature di viola, il suo colore non scomparirà facilmente e darà un effetto originale al centrino. Il colore dovrà essere poi fissato e questo si potrà fare immergendo il centrino in una soluzione composta da una parte di aceto e quattro di acqua. Questa fase è molto importante in quanto garantisce la durata del colore sul centrino più a lungo. Anche se con il tempo potrebbe comunque succedere che sbiadisca leggermente.

66

Tipi di tessuti

Da ricordare che i tessuti che si possono tingere in questo modo non devono essere sintetici, che il peso della sostanza colorante deve essere uguale a quello del centrino. Inoltre per ottenere un buon fissaggio come quello che si ottiene con l'aceto si può utilizzare anche il sale. Come vedete le tecniche usate dalle nostre nonne sono ancora molto valide e ci insegnano come recuperare ogni cosa, senza sprecare niente. In questo modo potrete utilizzare nuovamente i centrini bianchi che avevate messo da parte e donandogli un nuovo aspetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 modi per invecchiare la carta

Da quanto tempo non scrivete una lettera con carta e penna? Scrivere lettere è ormai sempre più raro e, se alle volte ancora si ricorre a questa antica usanza, la lettera viene redatta al computer ed inviata tramite messaggio di posta elettronica. Eppure...
Altri Hobby

Come Fare Un Centrino In Organza Ricamato

Diamo sfogo al nostro estro creativo e, cerchiamo di realizzare qualcosa direttamente con le nostre mani. Nello specifico vedremo come fare un centrino in organza ricamato. Un'idea in più per realizzare delle eleganti e raffinate bomboniere, oppure semplicemente...
Altri Hobby

Come Fare Un Centrino Stile Ottocento

I centrini sono degli oggetti di arredo che ad oggi sono sostanzialmente in disuso a causa delle nuove tendenze dettate dalla moda. In realtà, però, continuano a essere degli accessori rilevanti vista la loro fattura, considerando cioè le difficoltà...
Altri Hobby

Come riutilizzare un centrino

Molto spesso oggetti acquistati da noi in precedenza, perdono il loro utilizzo, il nostro interessamento nei loro confronti e smettono di funzionare. Ciò porta ad accumulare cose di cui non abbiamo più bisogno e ci ritroviamo pieni di scaffali con oggetti...
Altri Hobby

Come Realizzare un Centrino Con Tela Di Juta

I lavori fai da te, specie negli ultimi anni, stanno conoscendo un crescente incremento anche a causa della crisi economica. Essi, infatti, sono in grado di garantire un risparmio economico e, al contempo, di poter ottenere effetti unici e personalizzati,...
Altri Hobby

Come fare un centrino rotondo in macramè

Per abbellire dei comò, tavoli e altri mobili con una copertura elegante per l’arredamento, sono perfetti in composizioni floreali, li potete utilizzare questi come sottobicchieri, o quant'altro. Un centrino è un tappeto ornamentale, di solito...
Altri Hobby

Come ottenere un buon bilanciamento del bianco

Il concetto di bilanciamento del bianco fa riferimento all'arte della fotografia. Questa tecnica viene utilizzata una volta che viene scattata la foto in modo tale da vedere lo stato dei colori e quindi di portare i colori allo stesso modo che vedono...
Altri Hobby

Tecniche di coltivazione del tartufo bianco

Il tartufo è un fungo sotterraneo. Come molti altri funghi, il tartufo non è in grado di trarre da solo le sostanze nutritive necessarie per vivere, quindi vive in simbiosi con un'altra pianta: esso riceve queste importanti sostanze dalla pianta, ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.