Come isolare una tettoia esterna in legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nelle case e nei vari edifici, le finiture create con l'utilizzo di legnami adatti rappresentano solitamente elementi ampiamente graditi e utilizzabili sia nelle strutture portanti e sia nei vari rivestimenti. Ciò che si può fare con il legno rappresenta sempre qualcosa di grande qualità e valore, che bisogna comunque preservare dal degrado del tempo attraverso tecniche moderne ideate proprio a tale scopo.
Come non apprezzare le affascinanti travi a vista, le persiane, i balconi e tutto ciò che può essere costruito con il legno? Si tratta di un materiale bello, naturale e leggero che contribuisce ad offrire ad ogni ambiente o costruzione un ineguagliabile tocco di intimità e 'calore'. Viene spesso impiegato anche per rivestimenti o coperture e se ne avete fatto uso per creare una tettoia esterna, continuate la lettura: vi spiegheremo come poterla isolare dagli agenti atmosferici in maniera semplice ed efficiente. In questa guida spiegheremo come isolare una tettoia esterna in legno, dando utili e pratici consigli in merito. Mettiamoci quindi all'opera.

26

Occorrente

  • spazzolone, scala, stracci, miscela di acqua e alcool, carta vetrata medio/fine, resida epossidica trasparente, pennello.
36

Se avete deciso di isolare la vostra tettoia di legno, ma temete che per questa operazione debbano servire particolari competenze, potete sicuramente tranquillizzarvi: questa lavorazione si può infatti eseguire senza essere operai professionisti e in maniera abbastanza facile, poiché basta possedere un poco di manualità e buona volontà. È comunque bene precisare che è sempre consigliabile creare questa tipologia di struttura con un'adeguata pendenza, ma ovviamente anche una superficie non inclinata può essere efficientemente protetta: nei prossimi due passi capirete in maniera molto chiara quale procedimento adottare.

46

Innanzitutto pensate alla vostra sicurezza, quindi chiedete ad un familiare oppure ad amico di seguirvi durante i vari passaggi; salendo su una scala provvista di catenella o asta di blocco, provvedete a lavare e sgrassare accuratamente il legname da isolare, adoperate quindi uno spazzolone con eventuale manico estensibile e un panno bagnato e strizzato in acqua, poi passatevi uno straccio pulito per l'asciugatura: per questa operazione il legno deve infatti presentarsi ben netto e assolutamente privo di umidità, quindi dedicatevi a questo genere di lavoro soltanto durante una giornata di bel tempo. Se vi è possibile, cercate inoltre di dare alle tavole una leggera carteggiata con carta vetrata a grana piccola, poi avvolgete un cencio soffice per togliere ogni traccia di polvere.

Continua la lettura
56

Procuratevi un barattolo di resina epossidica trasparente (vi consigliamo di acquistarla per tempo per poterla usare immediatamente dopo aver pulito e asciugato la tettoia): si tratta di una speciale preparazione caratterizzata da ottime capacità di penetrazione, flessibilità e adesione. Stendetela sul legno usando un pennello di media misura e per rendere agevole l'operazione, potete legare quest'ultimo ad un asta rigida: questo espediente permette infatti di raggiungere senza fatica tutti i punti più lontani. Fate essiccare il 'film' ottenuto seguendo attentamente le istruzioni e calcolando bene le ore necessarie per l'asciugatura, poi stendete una seconda mano di prodotto. Il legno della tettoia, così trattato, rimarrà a lungo impermeabilizzato e rinforzato, conservandosi flessibile e resistente nel tempo.
Una tettoia rappresenta per molti aspetti un elemento architettonico molto utile, soprattutto d'estate che può rappresentare un luogo dove ripararsi e stare al fresco durante le calde giornate. Ma affinché duri nel tempo è necessario curare il legno di cui è composta, e preservarla dagli agenti atmosferici utilizzando apposite sostanze e materiali reperibili in commercio. Grazie ai consigli di questa guida, se non sai come fare, avrei un aiuto su come procedere al meglio. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di adoperare la resina epossidica, leggete bene le indicazioni riportate sulla confezione e chiedete eventualmente un consiglio al negoziante per un corretto e perfetto utilizzo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rivestire con una parete esterna la tettoia della macchina

La proprio automobile è molto più che un mezzo di trasporto. Spesso diventa infatti una passione ed un oggetto da curare e utilizzare con cura. Tantisisme sono infatti le persone appassionate di motori che passo così molto tempo dedicandosi alla cura...
Casa

Come costruire una legnaia esterna con la tettoia

Non sempre realizzare delle opere esterne può richiedere l'intervento di un professionista, ma talvolta è possibile fare da se, risparmiando non poco sulle spese di acquisto di acquisto dei materiali, ma anche e soprattutto sulla manodopera. Naturalmente...
Bricolage

Come sostituire una tettoia

Le tettoie sono delle strutture esterne alla casa che permettono di usufruire di uno spazio coperto al di sotto di esse. Rappresentano una vera e propria comodità che a lungo andare, però, potrebbe aver bisogno di manutenzione oppure di una sostituzione...
Bricolage

Come aggiungere una tettoia a un capanno

Generalmente i capanni sono delle strutture in legno dotate di dimensioni relativamente ridotte che vengono edificati in giardino per uso non residenziale, adibiti ad accessori dell'abitazione stessa. Sono molto frequenti anche nelle aziende agricole....
Bricolage

Come realizzare una tettoia in policarbonato

Il policarbonato è un materiale trasparente formato da una plastica molto dura, resistente e rigida, ed è particolarmente adatto per essere utilizzato per la costruzione di tettoie d'ingresso oppure sulle rampe delle scale. La trasparenza del policarbonato,...
Bricolage

Come realizzare una tettoia in legno

Chiunque abbia una porta rivolta verso un giardino, prima o poi avrà valutato l'idea di realizzare una tettoia in legno, in modo da riparare la porta dalla pioggia, ma che permetta anche di uscire all'esterno, rimanendo comunque coperti dalle intemperie....
Bricolage

Come Applicare Il Vetro Sul Telaio Di Una Tettoia

La tettoia può essere considerata come un complemento d'arredo, essa serve in genere per riparare dalle intemperie un luogo aperto in cui di solito si passa e che quindi si preferisce tenere all'asciutto; è il caso, ad esempio del portone d'ingresso...
Casa

Come costruire una tettoia in alluminio

Molto spesso ci capita di dover eseguire alcuni particolari lavori, ma di non essere in grado di farli da soli. In questi casi, molto spesso, si preferisce rivolgersi ad esperti in questo settore, per essere sicuri che il lavoro richiesto venga eseguito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.