Come ispezionare la canna fumaria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il riscaldamento di una casa rappresenta una fonte indispensabile. Durante la stagione invernale, infatti, molte abitazioni che hanno ancora i camini sono quasi sempre accesi. Pertanto prima di rimetterli in funzione è opportuno ispezionare la canna fumaria. In questo caso l'ideale è quello di far intervenire del personale specializzato. Ma volendo si possono adoperare anche delle misure preventive. Per poi, fare un controllo generale della situazione della canna fumaria. Essendo un lavoro molto delicato è necessario avvalersi di una buona guida di partenza, e adoperare gli attrezzi adeguati. Nella seguente guida vi spiego come ispezionare la canna fumaria.

27

Occorrente

  • Spazzola con setola rigide
  • Aspiratore
  • Telo
  • Torcia elettrica
  • Occhiali protettivi
37

La canna fumaria è un elemento molto importante e va ispezionata periodicamente. Questo accorgimento serve a evitare sprechi e soprattutto pericoli. Il modo per ispezionarla va fatto seguendo alcuni accorgimenti utili. Innanzitutto bisogna avere sempre qualcuno che vi aiuti a controllare il vostro lavoro. Dopodiché dovete procurarvi alcuni attrezzi, che vi serviranno per portare a termine l'operazione. Il lavoro di ispezione comprende due fasi. La prima dovete farla nel camino, mentre la seconda comprende l'ispezione vera e propria della canna fumaria.

47

Prima di iniziare l'ispezione bisogna che vi proteggete. Quindi indossate i guanti e una maschera che vi copra naso e bocca. La prima cosa da fare è intervenire nel caminetto. Quindi prendete un spazzola rigida e togliete tutti i residui di cenere. Dopodiché accendete l'aspiratore e fate in modo che tutti i residui di sporco vengano trasportati e tirati fuori. A questo punto aprite lo sportello e sistemate all'interno un telo. Sedetevi a terra e abbassatevi per controllare il fondo del camino. Utilizzando una torcia per farvi luce. A questo proposito verificate la condizione delle pareti e la valvola che regola i fumi.

Continua la lettura
57

A questo punto occorre che vi fate aiutare per ispezionare le valvole. Questo controllo va fatto contemporaneamente. Infatti, mentre il vostro aiutante apre e chiude le valvole, voi da sotto dovete ispezionare se tutto funzioni alla perfezione. Finto ciò, coprite la bocca del camino con un cartone e recatevi a ispezionare la canna fumaria. Raggiunto il tetto rimuovete le eventuali griglie di protezione e iniziate l'ispezione. Prendete la torica elettrica e illuminate la canna fumaria. In seguito cercate di individuare il punto esatto dove si trova la fuliggine. Individuati i residui, usate la spazzola che avete in precedenza allungato con un bastone. Facendo in modo che scendano in basso. Dopodiché utilizzate l'aspiratore per estrarre i residui di cenere. Conclusa la pulizia ispezionate la canna fumaria. Controllando così la presenza di fori o eventuali crepe. Ecco come ispezionare la canna fumaria.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' opportuno farsi aiutare per muovere le valvole per le uscite dei fumi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire la cappa fumaria del camino

Avere un caminetto in casa è sempre piuttosto appagante. Questo perché oltre a riscaldare contribuisce a rendere l'atmosfera particolare, coccolandoci nelle fredde serate invernali, magari sorseggiando un buon vino in compagnia. Il bel quadretto delineato...
Casa

Come riparare una canna al carbonio

Possedete una canna da pesca in carbonio, ma sfortunatamente, nonostante la sua estrema resistenza, essa si è spezzata? Non vi preoccupate, poiché il danno non è del tutto irreparabile. Infatti vi basterà semplicemente seguire le direttive scritte...
Casa

Come riparare la canna bolognese

Se abbiamo sempre desiderato riuscire a pescare qualche pesce, ma non conosciamo tutte le varie tecniche necessarie per riuscirci non dovremo assolutamente preoccuparci. Su internet, infatti, potremo trovare moltissime informazioni che riguardano le varie...
Casa

Cosa fare se il camino non tira

L'uso del camino è ancora molto comune, ma può presentare alcuni grattacapi. Con il tempo e l'accumulo di sporco la canna fumaria "non tira". Ciò significa che non è perfettamente capace di espellere il fumo all'esterno. Questo infatti può impestare...
Casa

Come migliorare il tiraggio del camino

Il camino è una delle fonti di riscaldamento più antiche, presente nei grandi palazzi aristocratici come nelle case più povere. Oggi la sua diffusione rimane molto ampia, poiché è in grado di riscaldare gli ambienti utilizzando un tipo di combustibile...
Casa

Come realizzare e rifinire un camino

Uno splendido camino attraverso il quale passare delle gradevoli serate al caldo rappresenta un desiderio di tante persone. Il suo acquisto è comunque molto dispendioso e spesso bisogna affidarsi ad un muratore in grado di installarlo correttamente....
Casa

Come costruire un camino per la casa

Un camino per la casa è nei sogni di tutti. Questa struttura usata fin dall'antichità ai fini del riscaldamento degli ambienti, conferisce un tocco di romantica atmosfera al contesto in cui si trova. In commercio esistono molti tipi di camino. Si può...
Casa

Cosa fare se il camino fa troppo fumo

Il camino una volta era la fonte primaria per il riscaldamento delle case, oggi giorno è semplicemente un completamento di arredo. Negli appartamenti di nuova generazione, molto spesso lo possiamo trovare collocato nel salone ed ha un impatto estetico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.