Come laminare il parquet

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se anche voi avete in casa o in ufficio il classico parquet, quello con piccoli listelli e volete ristrutturarlo, potrete intervenire tranquillamente da soli. La restaurazione di un parquet potrà avvenire laminandolo semplicemente, in modo da renderlo come nuovo. Non sarà necessario affidarsi ad un esperto, occorreranno certi materiali ed attrezzi, in modo da ottenere un perfetto risultato. Vediamo quindi insieme in questo articolo che seguirà, come laminare il parquet. Buona lettura e buon lavoro!

25

Vi indichiamo cosa dovrete fare per restaurare il parquet, laminare o completare

Se dovrete restaurare il parquet, occorre intervenire allora con una fase preliminare che poi porterà alla laminatura finale. Al contrario, se lo dovrete soltanto laminare, potrete invece procedere direttamente con il lavoro. Supponendo che il lavoro però lo dovrete completare, dovrete procedere quindi cominciando dall'inizio.

35

Pulite la totale superficie del parquet

Prima di tutto dovrete prendere uno straccetto bagnato poi dovrete pulire la totale superficie del parquet mettendo in evidenza crepe ed imperfezioni eventuali. Se sarà da riparare uno di questi, prendete allora un taglierino oppure una lama e fate un'incisione lungo il perimetro, staccando totalmente dagli altri. Ora prendete il listello, che dovrete tenere a portata di mano e potrete scegliere per la sostituzione con uno nuovo oppure per il restauro, prima di riposizionarlo nella sua sede e dopo aver pulito la base di appoggio. Generalmente il fissaggio avviene con la colla acrilica. Quando avrete riparato oppure sostituito tutti i listelli vari particolarmente danneggiati, vi dovrete occupare di quelli che hanno delle piccole crepe. Ora dovrete prendere una spatola e dello stucco a legno, e riempite quindi le fessure ricostruendo angoli e spigoli eventuali che serviranno. Quando avrete terminato ciascuna applicazione, prendete uno straccetto bagnato e dovrete togliere lo stucco in più, facendo in modo da non doverci lavorare troppo quando andate a fare la fase di laminatura.

Continua la lettura
45

Effettuate la fase di levigatura che vi porta alla creazione della lamina di finitura

A questo punto i listelli che lo compongono ed il parquet sono in questo modo stati sistemati, perciò una volta che comincia la fase di levigatura che vi porta alla creazione della lamina di finitura. Per mettere la superficie in piano e per farla diventare setosa e liscia, dovrete prendere una levigatrice orbitale, con carta abrasiva ideale per legno. Una volta che il lavoro sarà finito, dovrete procedere con la finitura. Se il parquet lo volete trattare con vernice lucida oppure con cera, tutte le sostanze le dovrete mettere cosparse accuratamente sulla superficie intera. Nel primo caso, la laminatura si ottiene con una mano di flatting. Dopo che l'avrete applicata con aniline, verrà eseguita a spruzzo, oppure a pennello. Nel secondo caso, dovrete lasciare cera in posa per venti minuti minimo, e successivamente, con una lucidatrice a spazzole rotanti potrete provvedere alla laminatura che lo rende lucido e come nuovo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come opacizzare il parquet

Avere in casa un parquet lucido è molto bello da vedere da un punto di vista estetico. Tuttavia, affinché si possa ottenere quel bellissimo effetto di lucidatura che piace a tutte, esso ha bisogno di molte cure ed attenzioni. Il parquet lucido risulta...
Casa

Come riparare il parquet danneggiato

In una casa poche cose hanno più eleganza di una pavimentazione fatta con il parquet. Con i suoi colori, l'odore, e i disegni che creano i listelli tra loro, bastano per rendere romantica e accogliente una stanza.Ma come ogni ogni oggetto anche il parquet...
Casa

Come usare il flatting per parquet

Se avete deciso di pavimentare la vostra abitazione o solo alcune stanze con il parquet, avete fatto un'ottima scelta: oltre ad una resa estetica molto piacevole, il parquet è un tipo di pavimentazione dai colori tenui e caldi, che dà proprio l'idea...
Casa

Come non rovinare il parquet

Il parquet è un pavimento molto delicato, per cui ci sono alcune regole ben precise da rispettare, per evitare che si possa deteriorare. Nello specifico si tratta di adottare alcune tecniche di manutenzione e conservazione della struttura, cosa che...
Casa

Come sbiancare il parquet

Se a casa avete i pavimenti ricoperti con parquet saprete sicuramente quanto sia bello e caldo. Tuttavia il parquet ha bisogno di molte cure e nel tempo tende sempre a rovinarsi un poco. Inoltre il parquet, specialmente se scuro, potrebbe stancare un...
Casa

Come risanare il parquet danneggiato

In una casa una pavimentazione in parquet ha un'eleganza come pochi altri oggetti. I suoi odori, i colori, i vari disegni che si formano con i listelli, sono ideali per rendere accogliente e romantica una stanza. Ma anche il parquet, cosi come ogni oggetto...
Casa

Come montare il parquet a spina di pesce

Molto diffusa è la moda di pavimentare la nostra casa con del bel parquet, che sono da sempre considerati un elemento elegante per abbellire gli edifici. Ci sono diverse soluzioni che si possono mettere in atto per arricchire sempre di più l'uso del...
Casa

Come levigare un vecchio parquet

I pavimenti in parquet tendono con il tempo ad usurarsi e a perdere la loro lucentezza, oppure si possono scheggiare e deformare. Con opportuni accorgimenti, è tuttavia possibile recuperarli e riportarli allo stato originario. In questa guida ci sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.