Come laminare la vetroresina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La vetroresina risulta essere un un materiale estremamente affascinante e resistente. Per creare delle forme solide e durature nel tempo è necessario eseguire una laminazione sulla propria resina e scegliere esattamente il materiale migliore per eseguire quest'operazione. All'interno di questa guida vorrei darvi molti suggerimenti utili ed indicarvi il metodo corretto su come laminare la vetroresina da soli. A questo punto, non vi rimanere che continuate a leggere i tre brevi passi che seguono per saperne di più. Naturalmente, un tal modo non solo è possibile imparare dalle tecniche nuove, ma sarà anche possibile riscontrare un notevole risparmio economico dal momento che non sarà necessario assumere un tecnico specializzato. Naturalmente, al giorno d'oggi, il lato economico può essere in alcun modo trascurato o sottovalutato, infatti la grave crisi economica continua ancora oggi a interessare gran parte della popolazione. Proprio a causa dell'attuale crisi economica, diventa sempre più importante imparare a risparmiare qualsiasi somma di denaro, persino quelle apparentemente irrisorie.

26

Occorrente

  • vetroresina
  • stampo, contro-stampo e filtro
36

Usare la resina epossidica

La miglior vetroresina per eseguire la laminazione è la resina epossidica. Questa resina infatti viene composta da degli elementi strutturali più complessi, che la rendono al tempo stesso sia più costosa che più resistente. Prima di eseguire la laminazione, la resina deve essere catalizzata con un apposito strumento che viene chiamato catalizzatore. Per eseguire la laminazione è necessario costruire un apposito stampo in cui versare la resina. In questo modo sarà più semplice sia eseguire l'operazione che strutturare la resina secondo le proprie necessità.

46

Costruire uno stampo in cui versare la resina

Per eseguire questa specifica operazione dovrete essere precisamente in grato di creare un modello di stampo che sia inizialmente diviso a metà, ma che si possa successivamente congiungere per riuscire a colare al suo interno senza alcun tipo di problema, il materiale e lasciare allo stesso il tempo di indurirsi. Il modello deve essere originale e ben pulito. Con questo intendo che l'interno dello stesso dovrà essere accuratamente lucidato e pulito da ogni sbavatura di metallo al suo interno.

Continua la lettura
56

Eseguire la laminazione con il tessuto

A questo punto potrete eseguire la laminazione con il tessuto. Il tessuto dovrà essere disposto all'interno dello stampo e la resina dovrà essere stesa con un apposito pennello. La resina dovrà essere applicata con il pennello eseguendo delle leggere picchiettature sulla superficie del tessuto che dovrà essere impregnato di resina in modo omogeneo. Stese le varie pennellate di resina potrete applicare il filtro e il contro-stampo per permettere alla resina di assumere la forma desiderata e asciugarsi completamente. Ricordate che inserire il filtro è estremamente importante perché altrimenti la resina potrebbe incollarsi al contro-stampo. Chiudete quindi il tutto con dei morsetti e lasciate la resina nello stampo all'incirca per 10/15 giorni, di modo che si possa asciugare completamente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come laminare la carta

Laminare la carta significa proteggerla dalla normale usura e renderla esteticamente più bella tramite un processo che fa sì che sul foglio venga applicato uno strato plastificato. Gli oggetti di carta che di solito vengono laminati sono: premi, attestati,...
Materiali e Attrezzi

Come laminare una tavola da snowboard

Lo sport è sempre salutare: lo sport fa bene allo spirito, al corpo e alla mente. Lo sport è sempre indicato, a tutte le età e ce n'è per tutti i gusti: dagli sport "via mare" o "via terra", passando per gli sport su neve, ogni appassionato potrà...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare la vetroresina

La vetroresina rappresenta un materiale abbastanza resistente che viene particolarmente utilizzato per la realizzazione di differenti tipologie di oggetti. La vetroresina si tratta di un materiale sostanzialmente plastico, rinforzato mediante l'ausilio...
Materiali e Attrezzi

Consigli per smerigliare la vetroresina

La vetroresina (VTR) è un materiale leggero ma altamente resistente sia alla pressione che alla compressione. Le sue caratteristiche la rendono perfetta per essere impiegata nell'industria automobilistica, nelle costruzioni residenziali o nella realizzazione...
Materiali e Attrezzi

Come usare la vetroresina

La vetroresina è una tipologia di plastica la quale è rinforzata con il vetro. Esso può essere in forma di tessuti o tessuto non tessuto, impregnato con delle resine termo-indurenti, normalmente in forma liquida a base di vinilestere, epossidica o...
Materiali e Attrezzi

Come carteggiare la vetroresina

Quando si eseguono dei lavori di riparazione, soprattutto sulle macchine o su pezzi di essa, il materiale più usato è certamente la vetroresina. Un materiale chimico molto usato per questo tipo di lavori ma che richiede delle piccole accortezze e lavorazioni...
Materiali e Attrezzi

Come riparare superfici in vetroresina

La vetroresina liquida o solida si presta moltissimo per le riparazioni di oggetti della stessa natura; infatti, in circolazione ce ne sono tantissimi come ad esempio barche, paraurti di automobili oppure ripiani di mobili tipo il lavello o il piano...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.