Come lavare le tute da sci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le tute da sci vengono indossate sopra a uno, o più strati di vestiti che vi tengono al caldo, rendendovi impermeabili all'acqua e di conseguenza impedendo alla neve di arrivare a contatto con la vostra pelle. Sicuramente dopo aver passato un periodo sulle piste da sci, in compagnia di amici, o con la famiglia, la tuta si sarà inesorabilmente sporcata. Quindi una volta tornati a casa si rende necessario procedere alla sua pulizia. Ma come fare per pulirla del tutto dalla sporcizia e vari odori? Non preoccupatevi, oggi vi spiegheremo come lavare la vostra tuta da sci in modo veloce ma sopratutto semplice. Lavare i vari capi da sci non comporta procedimenti difficili, basta che possediate una lavatrice e che seguiate i procedimenti descritti di seguito.

25

Occorrente

  • Spazzola con setole di plastica morbide
  • Detersivo liquido
  • Polvere per capi sintetici sportivi
  • Smacchiatore di Marsiglia
35

Per rimuovere il sudore, il fango e la sporcizia accumulata durante le varie discese nelle fibre della tuta da sci, dovrete assolutamente evitare di lavarla usando il sapone in polvere, torturarla con una spazzola molto ruvida, evitare tutti quei strani detersivi, e non lasciarla asciugare sotto i raggi del sole.
La prima operazione da fare è cominciare a smacchiare la tuta servendovi di uno smacchiatore non aggressivo, servendovi di una spazzola dotata di setole di plastica morbide. Durante il procedimento la tuta deve essere asciutta. Se necessario aiutatevi con dell'acqua tiepida o calda per eliminare la sporcizia penetrata profondamente nelle fibre della tuta.

45

Una volta fatto ciò, strizzate bene la vostra tuta da sci per eliminare lo sgrassatore e l'acqua in eccesso. Quindi, a questo punto, dovete farla asciugare preferibilmente in uno spazio ben arieggiato, lontano dai raggi del sole.
Quindi mettetela nella vostra lavatrice, evitando di mettere anche altri capi con lei, e aggiungete la polvere per le tute da sci. Tale polvere è acquistabile in qualsiasi negozio sportivo. La temperatura alla quale dovrà essere eseguito il lavaggio è di 30 gradi centigradi, come quello per gli indumenti sintetici. Se gradite potete anche aggiungere un pizzico di sapone liquido, ma evitate assolutamente di aggiungere l'ammorbidente.

Continua la lettura
55

A questo punto dovrete attendere che il lavaggio sia completato, che durerà all'incirca un'ora. Al termine eseguite anche il programma di centrifuga, e una volta completata, procedete a stendere la tutta il più velocemente possibile. Stendendola velocemente si previene la perdita del colore. Stendetela tuta da sci seguendo lo stesso identico procedimento di prima, ponendola in un luogo ben arieggiato lontana dai raggi solari.
Se possedete l'asciugatrice potete anche asciugare la tuta con essa. L'unico accorgimento da prendere è metterla all'interno dell'asciugatrice a metà asciugatura e non immediatamente dopo il lavaggio. Evitate infine di stirare le tute. Per lisciarle basta passare le mani su di esse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come travestirsi da tigre

Capita spesso di trovarsi impreparati davanti a ricorrenze come Halloween o Carnevale. L' indecisione, la mancanza di idee e di tempo contribuiscono alla difficoltà di scelta riguardante il costume da acquistare o creare con le proprie mani. In questa...
Cucito

Come realizzare una tuta

Se siete appassionati di cucito e di fitness, questa guida è fatta apposta per voi. Vi mostrerò infatti come realizzare una pratica tuta provvista di cappuccio, tasche e cerniere interamente in cotone Jersey; Taglia 46. L'operazione non è molto semplice...
Cucito

Come realizzare una tuta a palazzo

La tuta è un capo di abbigliamento sempre di moda, infatti oggi è un indumento molto in voga. La tuta a palazzo èla più elegante per eccellenza, bella da indossare anche nelle occasioni più importanti. Se vuoi anche tu vuoi realizzare un' originale...
Casa

Come fare la manutenzione della muta da sub dopo l'uso

La pesca subacquea è uno dei passatempi più diffusi, soprattutto tra le persone affascinate dalla bellezza dei fondali marini e dalle specie che lo popolano. Per chi insegue questa passione, lo strumento più importante è certamente la muta da sub,...
Cucito

Come fare un costume da ninja

Se siete degli appassionati di arti marziali e vi attira particolarmente la figura del ninja (classica personalità di spionaggio del Giappone di epoca feudale) o se necessitate di un'idea brillante ma non troppo dispendiosa per mascherare i vostri figli...
Cucito

Come realizzare un costume da lupo

Nessuno adora travestirsi più dei bambini, e le occasioni per farlo non mancano di certo: carnevale, halloween, recite scolastiche, feste in maschera, ecc. In commercio è possibile trovare tantissimi costumi già pronti che riprendono i soggetti più...
Cucito

Come Rinfilare Un Cordino Che Si è Sfilato

Vestire sportivi è senza dubbio molto comodo e dona una facilità di movimento che nessun altro vestito di solito possiede. Tuttavia, possono esserci degli inconvenienti anche per una tuta, dovuti soprattutto al laccio che, una volta legato, tiene su...
Cucito

Come fare un costume da Goku

Dragon Ball, letteralmente tradotto come la “sfera del drago” appartiene alla serie manga di grande successo scritta e illustrata da Akira Toryama. Il successo e la popolarità dei suoi personaggi raggiunge in breve tempo le TV italiane e inchioda,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.