Come lavare un abito di chiffon

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se non si tratta una fibra tessile conosciuta come il cotone, scatta la ricerca dell'etichetta e di qualche suggerimento per detergere il capo senza rovinarlo. Se poi si tratta di chiffon l'operazione di lavaggio si complica. Come lavare un abito fatto di questo tessuto? Vediamolo insieme leggendo questa semplice e pratica guida su come lavare un abito di chiffon.

25

In lavatrice

Lo chiffon è una stoffa molto leggera, vaporosa, ma anche delicata e fragile. Può essere ricavata lavorando diversi tipi di fibre naturali o sintetiche, e infatti ne esistono diversi tipi in commercio. Questo particolare tessuto viene utilizzato in special modo per lingerie, gonne, camicie e parti di abiti raffinati. Una possibilità è quella di lavare il capo in lavatrice. Esistono oggi programmi dedicati ai tessuti come lo chiffon, che lavano a bassissime temperature e senza centrifuga, ma è un'opzione sconsigliata a meno che non si tratti di poly chiffon (ovvero ottenuto lavorando il poliestere, una fibra sintetica), in questo caso il lavaggio è talvolta possibile, in quanto il capo presenta una maggior resistenza.
Nella lavatrice lo chiffon va lavato da solo o con altri chiffon dello stesso colore. Il detersivo deve essere quello per capi delicati ed il ciclo di lavaggio quello dedicato alle fibre sintetiche.

35

A mano

Se volete lavare il vostro abito a mano, usate un detersivo per capi delicati, in acqua fredda o tiepida, e strofinate l'abito con la massima attenzione e dolcemente; deve essere un lavoro lento. Non va mai strizzato o potrebbe perdere la sua forma, tantomeno non va lasciato in ammollo per troppo tempo e per ravvivare i colori si può diluire nell'acqua del risciacquo un cucchiaio di aceto. Nell'asciugarlo è consigliabile non stendere l'abito, ma piuttosto di sistemarlo ben “aperto” su un tavolo e in una zona ombreggiata.

Continua la lettura
45

A secco

Il lavaggio raccomandato per lo chiffon è a secco, quindi in lavanderia. Se poi volete fare da voi potete usare prodotti per il lavaggio a secco dello chiffon che si vendono in negozi specifici facendo attenzione a scegliere il prodotto giusto e di seguire correttamente le istruzioni. In caso di macchie invece, si può usare una polvere come il talco per assorbirne la quantità maggiore possibile e poi passare un panno inumidito d'aceto. Le macchie di inchiostro infine si possono cancellare con una tazza e mezza di acqua tiepida ed una di acqua ossigenata.
Ora avete tutti i mezzi a vostra disposizione per salvare il vostro abito di chiffon da qualunque tipo di macchia.
Buon lavaggio!

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La stiratura va eseguita con il chiffon ancora umido e ferro caldo!
  • L'asciugatura deve essere a piano orizzontale.
  • Se lavate a mano, non lasciate il capo in ammollo.
  • Se avete a che fare con chiffon colorati, prestate il doppio dell'attenzione!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire un abito vintage in velluto

Essendo il velluto un materiale piuttosto pregiato ed estremamente delicato, è necessaria una maggiore attenzione per non usurarlo nel tempo e per mantenere longeva la qualità della stoffa. Il velluto viene usato in ogni campo, specialmente nel settore...
Casa

Come lavare un vestito da sposa

Il giorno del matrimonio è un momento di grande valore emotivo, impossibile da dimenticare anche a distanza di anni. Tra i moltissimi ricordi che possiamo però conservare, l'abito da sposa è sicuramente il più importante e suggestivo! Probabilmente...
Casa

Come stirare un abito da uomo

Tra le varie mansioni di economia domestica, quella che forse risulta più complicata, soprattutto per chi non ha ancora molta esperienza, è la stiratura. Piccoli imprevisti possono generare grandi danni, rovinando tessuti, a volte irrimediabilmente,...
Casa

Come stirare la giacca di un abito

Una giacca non stirata bene è sinonimo di trascuratezza. Più di qualsiasi altro capo di abbigliamento, essa deve essere priva di piegature e parti stropicciate. Tuttavia, stirare una giacca potrebbe sembrare un'impresa impossibile e piuttosto faticosa....
Casa

Come lavare i panni bianchi

Spesso l'idea di dover lavare dei panni bianchi ci preoccupa in quanto i capi chiari, ed in particolare quelli bianchi, sono molto facili da rovinare e da macchiare durante il lavaggio e si rischia di renderli inutilizzabili. Proprio per questo di seguito...
Casa

Come lavare un piumone in casa

Con l'arrivo dell'autunno torna alla ribalta il solito problema che si prospetta a ciascun cambio di stagione. Stiamo parlando di lavare i piumoni. Non tutti quanti, infatti, sono in possesso di una lavatrice abbastanza grande da contenere il peso di...
Casa

Come lavare e disinfettare il materasso

I materassi possono macchiarsi e sporcarsi con l'uso regolare, soprattutto se in casa ci sono bambini o animali domestici. Se è stato acquistato un materasso usato, questo deve essere lavato e disinfettato, specie se non si conosce il proprietario precedente....
Casa

Come lavare i vostri capi di lana

Quando si ha a che fare con il lavaggio dei capi di lana non bisogna pensare sia semplice o normale farlo, infatti, il processo di lavaggio di questi tessuti è diverso rispetto agli altri, ed un errato lavaggio può causarne il rovinamento. Dunque, in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.