Come lavare un piumone in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo dell'autunno torna alla ribalta il solito problema che si prospetta a ciascun cambio di stagione. Stiamo parlando di lavare i piumoni. Non tutti quanti, infatti, sono in possesso di una lavatrice abbastanza grande da contenere il peso di un piumone matrimoniale. Prima di provare ad infilarlo nella lavatrice, pertanto, è fondamentale leggere accuratamente l'etichetta collocata sulla coperta. In questa maniera, infatti, si viene a sapere con certezza che tipo di lavaggio bisogna effettuare. Il rischio è quello di rovinare il piumone in modo permanente. Pertanto, per non incorrere in questo genere di pericolo, occorre necessariamente lavarlo a mano. In ogni caso va detto che la procedura non è completamente semplice. Tuttavia in questa semplice ed esauriente guida, andremo a spiegarvi come si può lavare un piumone in casa ed in totale autonomia.

26

Occorrente

  • piumone, detersivo, acqua
36

L'importanza della vasca da bagno

Per prima cosa è necessario avere una comoda vasca da bagno. In questa maniera, infatti, si disporrà di una freccia in più al proprio arco, in grado di consentirci di sprecare meno tempo e fatica contemporaneamente. A questo punto è possibile riempire interamente la vasca di acqua piuttosto tiepida. Successivamente si dovrà versare un quantitativo di un tappo di detersivo per lana oppure per delicati. Considerando l'ampiezza del proprio piumone, con questa quantità tale operazione dovrebbe essere svolta in maniera agevole.

46

Come eliminare lo sporco dal piumone

Il prossimo procedimento consiste nell'immergere il piumone completamente nell'acqua. A seguire, è necessario entrare a piedi scalzi nella vasca. La finalità è quella di riuscire a fare andare via tutto quanto lo sporco in eccesso. A questo punto, occorre battere molto forte sul piumone, utilizzando i piedi. Successivamente si può svuotare la vasca da bagno, in modo tale da eliminare opportunamente la sporcizia in eccesso. Bisogna ripetere questo genere di operazione almeno altre due volte. A seguire è fondamentale riempire nuovamente la vasca, naturalmente utilizzando dell'acqua pulita, priva di detersivo. Quindi, si deve far rimanere il piumone ancora un po' a mollo. Prima di scaricare definitivamente l'acqua, è necessario sbattere nuovamente sopra il piumone con i piedi.

Continua la lettura
56

Come asciugare il piumone:

Successivamente è necessario vedere come è possibile asciugare il piumone. Dopo averlo pulito, infatti, è necessario passare alla fase di asciugatura del piumone. Quindi, si dovrà mettere il piumone in posizione orizzontale sullo stendino. Nel caso in cui si avessero a disposizione dei fili sul balcone, sarà ancora più agevole posizionarlo. Con una buona frequenza è necessario girare il piumone dal lato ancora bagnato, in modo tale da consentire la perfetta asciugatura di tutte quante le sue parti. È buona regola appendere il piumone come tutti gli altri indumenti. Nel caso in cui si dovesse trattare di un piumino di oca, potrebbe accadere che le piume si accumulino in un unico punto. Questo aspetto, naturalmente, non consentirebbe al piumone di asciugarsi nella modalità più opportuna. È consigliabile, tra l'altro, nelle stagioni più calde, riporlo in un'apposita custodia oppure in un copri piumone. Il piumone è di estrema importanza durante l'inverno, per poterci riscaldare. È di estrema importanza conservarlo con molta attenzione, riponendolo in luoghi asciutti e lontano dalla polvere. A questo punto non ci resta altro da fare che augurarvi buon lavoro. Potete, inoltre, consultare il sito internet che abbiamo allegato a questa guida.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • leggere bene l'etichetta prima di effettuare il lavaggio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come lavare un abito di chiffon

Se non si tratta una fibra tessile conosciuta come il cotone, scatta la ricerca dell'etichetta e di qualche suggerimento per detergere il capo senza rovinarlo. Se poi si tratta di chiffon l'operazione di lavaggio si complica. Come lavare un abito fatto...
Casa

Come lavare i panni bianchi

Spesso l'idea di lavare panni bianchi ci preoccupa e dobbiamo cavarcela da soli. Ecco a tal proposito una serie di consigli utili per effettuare un ottimo lavaggio senza danneggiare i capi: passi preliminari, separazione degli indumenti in base al tessuto,...
Casa

Come lavare i capi di seta

I capi di seta sono molto belli e particolari senza dubbio, ma allo stesso tempo sono molto delicati. Per il loro lavaggio occorre utilizzare degli accorgimenti in modo da non rovinarli. Sull'etichetta, di solito, compare la scritta "lavaggio a secco",...
Casa

Come lavare delle scarpe da tennis

Ognuno di noi ha nel proprio armadio degli indumenti e degli accessori a cui tiene particolarmente. Possono essere delle T-shirt o delle camicie. O ancora delle cinture o dei pantaloni... Ma tutti, indistintamente, amiamo le scarpe. Ne esistono di ogni...
Casa

Come lavare e disinfettare il materasso

I materassi possono macchiarsi e sporcarsi con l'uso regolare, soprattutto se in casa ci sono bambini o animali domestici. Se è stato acquistato un materasso usato, questo deve essere lavato e disinfettato, specie se non si conosce il proprietario precedente....
Casa

Come lavare i vostri capi di lana

Quando si ha a che fare con il lavaggio dei capi di lana non bisogna pensare sia semplice o normale farlo, infatti, il processo di lavaggio di questi tessuti è diverso rispetto agli altri, ed un errato lavaggio può causarne il rovinamento. Dunque, in...
Casa

Come lavare le tute da sci

Le tute da sci vengono indossate sopra a uno, o più strati di vestiti che vi tengono al caldo, rendendovi impermeabili all'acqua e di conseguenza impedendo alla neve di arrivare a contatto con la vostra pelle. Sicuramente dopo aver passato un periodo...
Casa

Come lavare una sciarpa di cachemire

Il cachemire è una tipologia di lana molto pregiata derivante dall'omonima capra originaria della Nuova Zelanda e dell'Iran. Con questo pregiato materiale si possono realizzare capi di abbigliamento morbidi e particolarmente caldi. Ma per mantenere intatte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.