Come lavorare a chiacchierino i nodi con una navetta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il chiacchierino è una tecnica di lavorazione particolare che permette di realizzare pizzi che si articolano in una serie di nodi e pioppini, i quali poi andranno a formare una serie di cerchi e semicerchi. L?applicazione di questo tipo di pizzo era un tempo molto diffusa per guarnire di l'abbigliamento femminile, oggi invece vien impiegato in maniera elegante per guarnire fazzoletti, abiti e borse, oppure per la biancheria della casa. Oggetto fondamentale per la tessitura è la navetta. Tuttavia è possibile lavorare il chiacchierino sia con una che con due navette. Attraverso questo interessante articolo imparerete come lavorare a chiacchierino i nodi con una sola navetta.

28

Occorrente

  • Filo di cotone
  • Navetta
38

Infilate il filo sul perno della navetta

Per cominciare, preparate la navetta infilando il filo sul perno di questa e fermandolo con un nodo; avvolgete poi il filo attorno al perno stesso, fino a riempire la navetta, facendo attenzione a non oltrepassare i margini. Vediamo come formare il primo mezzo nodo: preparate una navetta con il filo avvolto, tenendola nella mano destra e lasciando libero un tratto di filo di circa cm 50; prendete il capo del filo tra il pollice e l'indice della vostra mano sinistra, facendolo passare sopra le altre dita e formando un grosso anello. In seguito, passate nuovamente il filo sopra il medio e l'anulare della mano sinistra, abbozzando così un secondo anello.

48

Fate passare la navetta tra i due anelli

Adesso fate passare la navetta tra questi due anelli, partendo dal dietro verso il davanti poi, abbassando le dita della mano sinistra verso il cavo della mano, uscite con la navetta verso destra. Ora viene il momento più delicato del lavoro: con la mano destra tendete, verso destra, il filo della navetta orizzontalmente e, contemporaneamente, sollevate al massimo il medio e l'anulare della vostra mano sinistra, facendo scorrere il nodo sul filo teso. Stringetelo, non eccessivamente, e fatelo scivolare verso il pollice.

Continua la lettura
58

Realizzate il secondo mezzo nodo

Per la realizzazione del secondo mezzo nodo bisognerà lavorare in senso inverso, quindi, passate il filo con la navetta da destra verso sinistra sotto il filo inferiore dell'anello; fate attenzione a non confondervi: è la mano sinistra che forma il nodo in cui il filo della navetta deve scorrere liberamente. In seguito, con la mano destra, ripetete il movimento di chiusura del primo mezzo nodo e, tendete il filo orizzontalmente.

68

Formate il nodo intero

A questo punto della lavorazione, mentre la mano sinistra chiude questo secondo mezzo nodo, formate il nodo intero. Questa volta il filo si trova girato in senso contrario rispetto alla prima metà del nodo. Per realizzare una serie di nodi interi, noterete che è il movimento del medio della mano sinistra che, tendendo il filo, chiude il punto. Se il filo della navetta non scorrerà liberamente all'interno del nodo, significa che è stato sbagliato qualche passaggio. In tal caso, purtroppo, bisognerà ricominciare da capo.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Fare I Sette Nodi Fondamentali

I nodi sono degli avvolgimenti molto particolari con la corda, che andrà collegata a vari oggetti oppure ad un'altra corda. Si potrà ottenere il nodo ripiegandolo, ed anche avvolgendolo usando tecniche particolari, in base al nodo che deciderete di...
Bricolage

Come realizzare un bracciale con nodi marinari

Per fare un regalo speciale ad un persona a cui volete molto bene o semplicemente per realizzare un accessorio fatto a mano per completare un look di vostra scelta i bracciali sono sempre una soluzione economica, creativa e divertente. In particolare...
Bricolage

Come sciogliere i nodi di stress con i massaggi

In questo articolo vedremo come sciogliere i nodi di stress con i massaggi. La quotidiana routine fatta di movimenti che si ripetono, seduti in macchina oppure davanti ad una scrivania, stress, sforzi improvvisi, potrebbero portare a contrazioni forti...
Bricolage

Come lavorare le foglie di mais intere

Le foglie di mias, chiamate anche brattee, vengono separate dalle pannocchie al momento della mietitura come prodotti di scarto, ma possono essere impiegate anche per la realizzazione di molti oggetti tra cui borse, bamboline, centrotavola, cappelli,...
Bricolage

Come usare una fresa per lavorare il legno in modo corretto

Nell'attività del fai da te, vengono spesso utilizzati alcuni strumenti per lavorare il legno e trasformarlo nell'oggetto che si desidera. Uno dei più importanti è senza dubbio la fresa, utile soprattutto per rifinire i lavori eseguiti con altri utensili....
Bricolage

Come lavorare l'argilla

L'argilla è un materiale assolutamente versatile. Sin dall'antichità i suoi utilizzi sono stati tra i più vari, dalla cosmetica alla produzione di ceramiche. Questo perché l'argilla è un composto minerale che nel momento in cui viene idratato diventa...
Bricolage

Come lavorare il fil di ferro

Lavorare il fil di ferro è il modo migliore per realizzare i più svariati articoli di bigiotteria, consentendoci di dare libero sfogo alla nostra fantasia e creatività, in virtù di un facile utilizzo del materiale adatto anche ai meno esperti. Il...
Bricolage

Come lavorare il cuoio

L'artigianato è la vostra passione e vi state chiedendo come realizzare degli accessori col cuoio? Niente paura, con questa guida apprenderete come lavorare questo materiale pregiato in pochi semplici passi. Per iniziare è consigliabile optare per un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.