Come lavorare a maglia jacquard con i ferri

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono diversi tipi di lavori eseguibili attraverso l'utilizzo dei ferri. Un tipo di lavorazione in particolare permette di realizzare maglioncini, maglioni, cardigan o quello che più vi piace da indossare in qualsiasi occasione. La tipologia di tessitura di cui stiamo parlando è il Jacquard. Si tratta di motivi geometrici lavorati con più colori con disegni. Potete utilizzarli per decorare e rendere più particolari le vostre lavorazioni a maglia. Se state pensando di realizzare un capo da regalare oppure da indossare e vi serve uno spunto, siete nel posto giusto. In questa guida, vi spiegheremo, passo dopo passo, come lavorare a maglia jacquard con l'utilizzo dei ferri.

26

I procedimenti da eseguire non sono difficili, ma comunque richiedono molta precisione, pazienza e tanta pratica. La cosa più importante a cui dovrete stare davvero attenti, è il conteggio dei punti man mano che andate avanti con il lavoro. Se vi perdete infatti, dovete disfare il lavoro e ripartire da capo.

36

Qualora non riusciste a riprodurre il disegno direttamente lavorando con i ferri, potete scegliere di ricamarlo sopra il capo. Il risultato finale è quasi identico. Dovrete utilizzare il punto maglia una volta che avrete terminato il capo. In questo caso il filo dovrà essere dello stesso spessore della lana utilizzata e non dovrete tirarlo troppo onde evitare che si arricci. Se non siete esperte nella lavorazione a maglia, vi consiglio di partire da schemi molto semplici di due colori per poi passare a quelli più complicati. La regola fondamentale consiste nel riportare all'interno i fili una volta che non servono più per la lavorazione (ad ogni cambio di colore). Questi poi andranno uniti tra loro per evitare la formazione di buchi.

Continua la lettura
46

Se dopo un certo quantitativo di punti dovete cambiare colore, vi consigliamo di tagliare il filo del colore precedente. Non tagliatelo solo se il numeri di giri che dovrete realizzare è inferiore a tre o quattro. In questo modo eviterete che i fili di colori diversi si annodino tra loro. Per reperire gli schemi per questo tipo di decorazione, potrete cercare in rete o su una qualsiasi rivista specializzata in maglieria e filati. In alternativa anche gli schemi utilizzati per il punto croce andranno benissimo. Tra i disegni più noti e tipici di questo tipo di tessitura, abbiamo quelli geometrici dei maglioni nordici che presentano raffigurata al centro una renna natalizia.

56

Un piccolo trucchetto che possiamo suggerirvi è di creare dei piccoli gomitoli. Per farli utilizzate delle spolette di cartone o plastica. Su queste avvolgete i fili dei colori che non vi servono. In questo modo eviterete di fare confusione o che i fili si ingarbuglino e avrete la visuale libera. Adesso non vi resta che mettervi subito alla ricerca di uno schema che vi piaccia e realizzare il capo che vi occorre.  

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come lavorare a maglia con la tecnica Entrelac

L'Entrelac è una tecnica di lavorazione utilizzata per creare ai ferri un modello di diamante o rombo ben strutturato. Mentre il risultato assomiglia a delle strisce con tessuto a maglia, il materiale utilizzato comprende delle piazze interconnesse su...
Altri Hobby

Come lavorare a maglia tricot

I lavori a maglia sono tornati molto di moda in questi ultimi anni. Danno la possibilità di creare qualsiasi tipo di indumento. Partendo da un semplice paio di calze per arrivare sino a complicati vestiti da sera passando per maglie di tutti i tipi,...
Altri Hobby

Come realizzare un cardigan per bambino con i ferri circolari

Lavorare a maglia è un modo facile per realizzare capi esclusivi. Oltretutto per chi ha dei bambini diventa un'ottima alternativa per creare degli indumenti risparmiando. L'unica spesa da fare è quella di acquistare soltanto la lana e i ferri. Tra i...
Altri Hobby

Come fare dei calzettoni a maglia

La lavorazione a maglia è un'arte molto antica e non esclusiva del genere femminile. Infatti fino al XIX secolo erano gli uomini a eseguire questo tipo di lavoro. Essa si realizza con strumenti detti "ferri" che possono essere di diverso materiale (alluminio,...
Altri Hobby

Come fare una mantellina a maglia

Il lavoro a maglia permette di creare degli orginali capi di abbigliamento, come sciarpe, cappelli e maglioncini. Chi è abile in quest'arte può realizzare soprattutto per il periodo invernale indumenti personalizzati spendendo pochi soldi. Una volta...
Altri Hobby

Come realizzare il punto farfalla a maglia

Tutti coloro che lavorano a maglia sicuramente amano cimentarsi in nuove creazioni, variando i punti che si utilizzane. Sia che vogliate realizzare una maglia, così anche come una sciarpa, una cuffietta per bambini oppure un paio di scarpette da neonato,...
Altri Hobby

Arm Knitting: come realizzare sciarpe, cappelli e coperte senza ferri

L'arm knitting è una tecnica di lavorazione della lana molto particolare poiché non prevede l'uso di alcun strumento, ma servono solo ed esclusivamente le braccia ("arm" è una parola inglese che tradotta vuol dire proprio "braccia"). In questa guida...
Altri Hobby

Come eseguire un giromanica a maglia

Fare un giromanica rappresenta, per molte persone che lavorano a maglia, una parte molto difficile da eseguire, la quale comunque non richiede grandissima fatica. Bisogna premettere comunque che esistono differenti tipi di giromanica: questi variano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.