Come lavorare i blocchi di cemento cellulare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I blocchi in cemento cellulare hanno rivoluzionato il mondo dell'edilizia, inquanto la loro invenzione ha consentito di usufruire degli innumerevoli vantaggi che essi offrono. Questo materiale, infatti ha un peso molto inferiore rispetto al calcestruzzo comune (pesa infatti circa un quarto in meno), ed offre un ottimo isolamento sia termico che acustico. Inoltre, è principalmente formato da sabbia silicea, acqua, cemento e calce. Dopo questa doverosa premessa, nei prossimi passi vedremo insieme come lavorare i blocchi di cemento cellulare.

27

Occorrente

  • Blocchi di cemento cellulare
  • Segaccio
  • Fresa o sega a tazza
  • Levigatrice
  • Collante
37

Come modificare i blocchi di cemento cellulare

Nel caso in cui avrete la necessità di ridimensionare i blocchi di cemento, o semplicemente dovrete modellarli per te deli più consoni alle vostre esigenze, potrete fare ciò con un normale segaccio. Al fine invece di creare delle aperture e dei fori nei quali far passare sia gli impianti che gli interruttori, basterà servirsi di una fresa o una sega a tazza. In fine per arrotondare e levigare gli spigoli, munitevi di una raspa da legno o di una levigatrice.

47

Come istallare i blocchi di cemento cellulare

Prima di istallare i blocchi di cemento cellulare, sarà necessario stendere un collante specifico. Questo, vi consentirà di nascondere i punti di giuntura, fungendo anche da stucco. Inoltre, se il vostro lavoro consiste nel dovere realizzare un muro, il consiglio è quello di creare una scanalatura al centro della base di ogni fila di blocchi. Inserite quindi delle sottili barre di metallo grazie alle quali verrà conferita maggiore stabilità alla parete.

Continua la lettura
57

Caratteristiche e funzionalità

È importante sottolineare che questi moduli, risultano lisci e levigati. Questa loro eccezionale caratteristica, risulta essere ottimale nel caso in cui, la parete non rappresenti una struttura eccessivamente in vista e voi non abbiate voglia o pazienza di intonacare la superficie. Se invece volete essere pignoli e realizzare il lavoro nel migliore dei modi, basterà un sottilissimo strato di intonaco steso con un'unica passata. Nessuna rifinitura del genere, invece, se deciderete di ricoprire il tutto con maioliche.

67

Conclusione

In fine, un altro notevole vantaggio nell'utilizzo di questo materiale è la facilità con cui può essere adoperato anche da persone poco competenti nel settore. Infatti, come avete potuto dedurre dalla lettura dei passi precedenti, riuscire ad utilizzare questi blocchi è estremamente semplice ed intuitivo. È chiaro che, come per tutti i lavori necessità da munirsi di una buona dose di impegno e pasienza al fine di ottenere il massimo dei risultati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso dobbiate realizzare un muro o un tramezzo, è consigliabile ricavare una scanalatura al centro della base di ogni fila di blocchi.
  • Per arrotondare, o levigare, gli spigoli dei blocchi servitevi di una levigatrice.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come posare i blocchi di cemento

I blocchi di cemento sono molto importanti nel mondo dell'edilizia, dal momento che vengono utilizzati per effettuare delle costruzioni murarie portanti. Rappresentano il migliore sostegno possibile per le pareti di qualsiasi costruzione. È molto importante...
Materiali e Attrezzi

Come rinforzare una parete composta da blocchi di cemento vuoti

Se in casa avete innalzato una parete usando dei blocchi di cemento vuoti, è importante rinforzarla sia per garantirvi maggior sicurezza e stabilità che per renderla nel contempo funzionale. In tal caso si possono inserire dei chiodi o dei fischer senza...
Materiali e Attrezzi

Come intonacare un muro in blocchi di cemento

Se nella nostra casa o in giardino abbiamo appena innalzato un muro in blocchi di cemento, del tipo illustrato in figura, ed intendiamo intonacarlo su ambo i lati, lo possiamo fare utilizzando dei materiali appropriati, ed alcuni attrezzi da muratore....
Materiali e Attrezzi

Come costruire una colonna con blocchi di cemento

Ultimamente si sta sviluppando l'idea di fare del fai da te, in particolar modo per le persone che amano stare all'aria aperta, spendere poco e crearsi degli oggetti o agghindarsi con cose costruite con le proprie mani. Un esempio lampante è la costruzione...
Materiali e Attrezzi

Come installare i blocchi di vetrocemento premontati

I blocchi di vetrocemento possono rivelarsi la soluzione più pratica, esteticamente gradevole, creativa e comoda per un lavoro di ricostruzione in casa oppure in un ambiente esterno, come un terrazzo o un giardino. I blocchi di vetrocemento, infatti,...
Materiali e Attrezzi

Come irruvidire strati di cemento

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come poter irruvidire gli strati di cemento, nella maniera più semplice e veloce possibile, senza rischiare di incorrere in degli errori e sbagli, che finirebbero per rendere...
Materiali e Attrezzi

Come impastare il cemento refrattario

Il cemento refrattario è un materiale molto resistente, soprattutto alle alte temperature. Riesce a resistere fino a 500/600° C senza alterarsi né fisicamente né chimicamente. Infatti non si sgretola né gli elementi con cui è a contatto lo contaminano.È...
Materiali e Attrezzi

Come installare le tegole di cemento

L'istallazione delle tegole può essere un processo laborioso e difficile. I materiali più usati comunemente sono cemento oppure argilla. Sia che si tratti di una sostituzione delle tegole danneggiate, oppure che vengano installate nuove tegole, è sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.