Come lavorare i metalli comuni

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Fin dai tempi antichi i metalli hanno ricoperto un ruolo fondamentale all'interno delle svariate comunità. Essi venivano impiegati per la realizzazione di oggetti d'utilizzo comune cone monete, ornamenti e oggetti preziosi.
Nel corso degli anni, sono state elaborate differenti tecniche per la lavorazione dei metalli e queste metodologie sono ancora in uso. Nei passaggi che seguiranno scopriremo insieme come lavorare i metalli comuni.

27

Occorrente

  • Metalli
37

Le metodologie di lavorazione

Le metodologie di lavorazione dei metalli possono essere suddivise in due parti: quelle di modellamento (come la forgiatura, la battitura a freddo/caldo, la ricottura, la macinazione e l'affinazione), che sono impiegate per creare delle attrezzature, lavorando dei metalli non nobili; Ed infine i metodi decorativi che vengono utilizzati per realizzare gli oggetti preziosi, con dei metalli pregiati. Tramite le metodologie dell’incisione e della cesellatura (utilizzate prevalentemente per lavorare i metalli preziosi), si possono decorare le superfici con dei motivi lineari.

47

Le tecniche ornamentali

Una delle prime tecniche da prendere in considerazione sono quelle ornamentali. Questa tecnica si è sviluppata grazie alla lavorazione a sbalzo che consente di ottenere righe e scanalature nel metallo attraverso la ripetizione dei colpi sulla superficie dello stesso. Infine, mediante un processo di battitura maggiormente raffinato, è anche possibile creare delle decorazioni a rilievo che potrebbero raggiungere degli effetti straordinariamente pittorici.

Continua la lettura
57

Il metodo dell'attacco chimico

Se il vostro obiettivo è quello di scurire alcune aree (come le parti in acciaio di armi ed armature), dovrete scegliere il metodo dell'attacco chimico; qualora vogliate ottenere un effetto decorativo di pregio, rivestite un metallo comune con uno strato d’oro (doratura) oppure di un altro metallo prezioso (intarsio): questa tecnica si chiama damaschinatura (termine derivante dalla città di Damasco) e prevede l’applicazione di sottili fili di metallo nobile sulla superficie del metallo comune.

67

La granulazione e la filigrana

Esistono altre due tipologie di lavorazione che permettono di creare degli ornamenti sfruttando il principio del metallo su metallo: La granulazione (che prevede l’applicazione a caldo di minuscole sfere d’oro sulla superficie dei metalli). E la filigrana (che consente di lavorare sottilissimi fili di metalli nobili, che poi vengono fissati mediante una latra di supporto oppure disposti in modo da formare una struttura traforata detta lavorazione “a traforo”).

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per praticare la tecnica dell'incisione, occorre prendere uno strumento da incisione o da taglio, con cui asportare delle sottili strisce di materiale.
  • Per attuare il metodo della cesellatura, bisogna avere un utensile dalla punta smussata, che deve essere colpito mediante un martello, per scolpire la superficie come si desidera.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come lavorare il vetro

Sin dai tempi antichi la lavorazione del vetro veniva effettuata in maniera artigianale, con risultati stupefacenti per quanto riguarda le decorazioni, oggetti di qualunque genere e figure particolari, ideali poi per rifinirle e scolpirle. Nei passi successivi...
Altri Hobby

Come lavorare a maglia con la tecnica Entrelac

L'Entrelac è una tecnica di lavorazione utilizzata per creare ai ferri un modello di diamante o rombo ben strutturato. Mentre il risultato assomiglia a delle strisce con tessuto a maglia, il materiale utilizzato comprende delle piazze interconnesse su...
Altri Hobby

Come lavorare la pietra lavica

La pietra lavica (o basalto) è un elemento originato da fiumi di lava incandescente che possiede qualità assolutamente inimitabili: durevolezza, indistruttibilità e resistenza agli sbalzi termici. Si tratta di un materiale in grado di offrire svariate...
Altri Hobby

Craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare

In questa guida verranno date alcune utili e interessanti informazioni sul craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare. Questa tecnica poco conosciuta, è molto particolare e consente di ottenere degli oggetti con un effetto di crepature sulla superficie....
Altri Hobby

Come lavorare a maglia jacquard con i ferri

Esistono diversi tipi di lavori eseguibili attraverso l'utilizzo dei ferri. Un tipo di lavorazione in particolare permette di realizzare maglioncini, maglioni, cardigan o quello che più vi piace da indossare in qualsiasi occasione. La tipologia di tessitura...
Altri Hobby

Come lavorare a maglia tricot

I lavori a maglia sono tornati molto di moda in questi ultimi anni. Danno la possibilità di creare qualsiasi tipo di indumento. Partendo da un semplice paio di calze per arrivare sino a complicati vestiti da sera passando per maglie di tutti i tipi,...
Altri Hobby

Come soffiare il vetro

Il vetro è un materiale utilizzato per realizzare molteplici oggetti e complementi. Questo si ottiene da una mescolanza di elementi come la silice, soda e calce. Insieme a questi vengono utilizzate altre sostanze come anidride borica, ossidi di piombo...
Altri Hobby

Come costruire un semplice metal detector

Il metal detector è uno strumento che sfrutta i principi dell'elettromagnetismo per individuare la presenza di metalli. Grazie alle sue caratteristiche individua corpi metallici in oggetti di altro materiali o su persone. Le sue caratteristiche vengono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.