Come lavorare i metalli comuni

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Fin dai tempi antichi i metalli hanno ricoperto un ruolo fondamentale all'interno delle svariate comunità. Essi venivano impiegati per la realizzazione di oggetti d'utilizzo comune cone monete, ornamenti e oggetti preziosi.
Nel corso degli anni, sono state elaborate differenti tecniche per la lavorazione dei metalli e queste metodologie sono ancora in uso. Nei passaggi che seguiranno scopriremo insieme come lavorare i metalli comuni.

27

Occorrente

  • Metalli
37

Le metodologie di lavorazione

Le metodologie di lavorazione dei metalli possono essere suddivise in due parti: quelle di modellamento (come la forgiatura, la battitura a freddo/caldo, la ricottura, la macinazione e l'affinazione), che sono impiegate per creare delle attrezzature, lavorando dei metalli non nobili; Ed infine i metodi decorativi che vengono utilizzati per realizzare gli oggetti preziosi, con dei metalli pregiati. Tramite le metodologie dell’incisione e della cesellatura (utilizzate prevalentemente per lavorare i metalli preziosi), si possono decorare le superfici con dei motivi lineari.

47

Le tecniche ornamentali

Una delle prime tecniche da prendere in considerazione sono quelle ornamentali. Questa tecnica si è sviluppata grazie alla lavorazione a sbalzo che consente di ottenere righe e scanalature nel metallo attraverso la ripetizione dei colpi sulla superficie dello stesso. Infine, mediante un processo di battitura maggiormente raffinato, è anche possibile creare delle decorazioni a rilievo che potrebbero raggiungere degli effetti straordinariamente pittorici.

Continua la lettura
57

Il metodo dell'attacco chimico

Se il vostro obiettivo è quello di scurire alcune aree (come le parti in acciaio di armi ed armature), dovrete scegliere il metodo dell'attacco chimico; qualora vogliate ottenere un effetto decorativo di pregio, rivestite un metallo comune con uno strato d’oro (doratura) oppure di un altro metallo prezioso (intarsio): questa tecnica si chiama damaschinatura (termine derivante dalla città di Damasco) e prevede l’applicazione di sottili fili di metallo nobile sulla superficie del metallo comune.

67

La granulazione e la filigrana

Esistono altre due tipologie di lavorazione che permettono di creare degli ornamenti sfruttando il principio del metallo su metallo: La granulazione (che prevede l’applicazione a caldo di minuscole sfere d’oro sulla superficie dei metalli). E la filigrana (che consente di lavorare sottilissimi fili di metalli nobili, che poi vengono fissati mediante una latra di supporto oppure disposti in modo da formare una struttura traforata detta lavorazione “a traforo”).

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per praticare la tecnica dell'incisione, occorre prendere uno strumento da incisione o da taglio, con cui asportare delle sottili strisce di materiale.
  • Per attuare il metodo della cesellatura, bisogna avere un utensile dalla punta smussata, che deve essere colpito mediante un martello, per scolpire la superficie come si desidera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare l'alesatura nel tornio per metalli

Il termine "alesatura" indica quella operazione che permette di allargare un foro cilindrico già esistente.Ci sono diversi modi per poter realizzare questo lavoro. Prima su tutti, quella effettuata tramite tornio, che viene eseguita quando il pezzo non...
Materiali e Attrezzi

Come affilare attrezzi da taglio per metalli e le punte da trapano elicoidali

Effettuare dei piccoli lavoretti in casa è sicuramente una grande soddisfazione. Per poter svolgere al meglio qualsiasi tipologia di lavoro, però, è fondamentale avere i giusti strumenti e, soprattutto, dovremmo far si che i nostri attrezzi siano in...
Materiali e Attrezzi

Come Verniciare Lo Zinco E I Metalli Leggeri

Non tutti conoscono le difficoltà legate alla verniciatura dello zinco e dei metalli leggeri, che spesso vengono trattati come il ferro o l'acciaio, ma che sono estremamente diversi. Ad esempio non si possono verniciare una lamiera od una ringhiera...
Bricolage

Come regolare il tornio per metalli

Il tornio è un utensile che permette di lavorare alcuni materiali grezzi come i metalli, il legno e la ceramica, per realizzare oggetti di vario genere, come posacenere, vasi e molto altro. È uno strumento molto antico, che si è evoluto con il passare...
Casa

Come rimuovere la ruggine sui metalli in modo naturale

La ruggine è il risultato visibile del processo elettrochimico di corrosione che si verifica quando i metalli, per esempio il ferro e l'acciaio, vengono a contatto con l'acqua e l'ossigeno contenuto nell'aria. È un effetto poco estetico e dannoso: si...
Bricolage

Come modellare il metallo

Nel corso dei secoli l'uomo ha imparato a lavorare i metalli con l'obiettivo di rendere queste creazioni sempre più perfette. Inizialmente i metalli erano utilizzati solo per realizzare oggetti indispensabili per la sopravvivenza. Oggi invece con essi...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere l'oro

L'oro da sempre è uno dei maggiori metalli commercializzati a livello mondiale. Chiunque possiede gioielli od oggetti d'oro, sa di avere un valore intrinseco che è praticamente considerato moneta contante. Per riconoscere l'autenticità del metallo...
Bricolage

Come dipingere le lampade in ottone

Le strutture architettoniche, dal punto di vista immobiliare possiedono molteplici componenti fondamentali, presupposti base affinché la struttura possa sostenere il peso di ulteriori elementi e delle future abitazioni. A questi primi e principali elementi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.