Come lavorare il cartongesso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'edilizia abitativa oggi si è evoluta a tal punto che rifinire le pareti della casa o creare mobili usando dei laterizi, è diventato un modo nuovo, elegante e nel contempo facile anche per coloro che hanno l'hobby del bricolage e del fai da te. Per fare un esempio parliamo del cartongesso, ovvero un materiale molto resistente, fonoassorbente ed ignifugo ideale quindi per isolare ed impermeabilizzare le pareti. Questo prodotto tra l'altro può essere usato anche per creare dei mobili, dei tramezzi o semplicemente delle mensole. A tale proposito, ecco alcuni utili consigli su come lavorare il cartongesso.

25

Occorrente

  • Pannelli in cartongesso
  • Seghetto alternativo
  • Righello e taglierino
  • Aste di alluminio o legno
  • Collante per piastrelle
  • Viti a tassello
35

Tracciare le sagome del cartongesso

Supponendo che dobbiamo rivestire una parete in quanto si presenta screpolata e asimmetrica, il cartongesso è l'elemento che fa al caso nostro. Per eseguire un buon lavoro degno dei migliori professionisti del settore, dopo aver rilevato le misure della superficie da ricoprire, si esegue la stessa operazione sul cartongesso, usando un righello per tracciarne sagome precise comprese eventuali curve. Fatto ciò, si procede al taglio del materiale utilizzando degli strumenti adeguati.

45

Usare il seghetto alternativo

Uno degli utensili maggiormente indicati per il taglio del cartongesso è il seghetto alternativo, che consente agevolmente di seguire le linee tracciate a matita anche quando si presentano di forma angolare o circolare. Il vantaggio tra l'altro è di ottenere un taglio netto senza quindi delle antiestetiche sbavature, con conseguente facilità nel congiungere il pannello stesso con un altro. Se tuttavia lo spessore è inferiore ai 2 millimetri, anche un taglierino ed un righello possono ritornare utili per ottimizzare il risultato. Una volta ottenuti tutti i pezzi necessari per rivestire la parete oppure per creare un mobile, delle mensole o una libreria, il cartongesso può essere posato o assemblato seguendo delle linee guida ben precise ed applicabili in base alla tipologia di lavoro. Se infatti la lavorazione del cartongesso riguarda l'assemblaggio di mobili e scaffalature, è sufficiente incollare i vari pezzi tra loro con collante per piastrelle, e magari ancorarli per sicurezza con delle viti.

Continua la lettura
55

Creare un telaio di supporto

Di diversa natura è invece la lavorazione che riguarda l'uso del cartongesso come rivestimento di una parete. Se quest'ultima infatti si presenta liscia, allora il materiale basta soltanto incollarlo direttamente sulla sua superficie, viceversa se invece è umida oppure irregolare o ancora intendiamo rendere la parete insonorizzata, allora creiamo un telaio di supporto in alluminio o in legno che viene ancorato sulla superficie con dei fischer. Per completare il lavoro, bisogna poi applicare sempre con queste viti a tassello il cartongesso, non prima di aver riempito l'intercapedine con lana di roccia o poliuretano espanso. Infine il cartongesso va rifinito con carta vetrata e vernici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come montare una porta scorrevole nel cartongesso

Se in casa abbiamo realizzato delle pareti con il cartongesso e intendiamo corredarle di una porta scorrevole, è importante sapere che si tratta di una procedura che richiede una particolare accortezza: è, infatti, un lavoro certosino che merita il...
Bricolage

Come realizzare un arco in cartongesso

Alle volte capita di voler fare qualche lavoro in casa, per necessità o anche solo per sfizio. Magari perché si è deciso di aggiungere qualche elemento in più alla propria abitazione. Il cartongesso è uno dei materiali più utilizzati nel campo dell'edilizia....
Bricolage

Come realizzare un porta tv in cartongesso

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di fai da te, e nello specifico, ci concentreremo sul cartongesso. Infatti, come avrete compreso facilmente attraverso la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi...
Bricolage

Come Curvare Il Cartongesso

In commercio, esistono molteplici tipi di materiali da costruzione. Fra questi, un posto di rilievo lo merita il cartongesso, per via della sua rapidità di applicazione e per le sue caratteristiche termoacustiche. Per la messa in opera del cartongesso,...
Bricolage

Come realizzare delle mensole in cartongesso

Per realizzare delle piccole migliorie domestiche, non è sempre necessario dover ricorrere a professionisti o ditte specializzate! Il cartongesso ad esempio, è un materiale di grande utilizzo soprattutto nell'ambito dell'edilizia leggera. Economico...
Bricolage

Come attaccare 2 fogli di cartongesso

Il cartongesso è un materiale ad oggi tra i più innovativi, facile da disporre e montare, oltre che rappresenta una delle soluzioni più vantaggiose in termini di risparmio sia economico che di tempo. Infatti il cartongesso consente di innalzare facilmente...
Bricolage

Come realizzare un lampadario in cartongesso

Il cartongesso consiste in un materiale che viene sempre più utilizzato nel campo dell'edilizia, dal momento che consente di realizzare numerosi oggetti e progetti. Con esso, infatti, è possibile costruire pareti, controsoffitti, porte provvisorie,...
Bricolage

Come realizzare una porta in cartongesso

Una porta in cartongesso viene indicata molto nelle case moderne. In quanto si presenta abbastanza lineare e senza intagli. Costruire questo tipo di porta sarà un lavoro molto semplice. Questo non richiede conoscenze particolari. Basta avere semplicemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.