Come lavorare il compensato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il compensato è un particolare tipo di legno multistrato formato in genere da almeno cinque strati. La realizzazione di un pannello di compensato si basa sullo "sfogliare" un tronco di albero creando dei sottili strati di legno con un spessore compreso tra 1 e 3 mm. Gli strati vengono poi incollati tra loro avendo l'accortezza di incrociare le venature. Questo dettaglio fa in modo che il pannello finito abbia una resistenza uniforme in tutte le direzioni. Pioppo, abete e betulla sono gli alberi più utilizzati per la produzione di compensato. La lavorazione non è, tuttavia, destinata solo alle industrie. Esso si presta, infatti, a numerose creazioni fai-da-te. Vediamo insieme come lavorare il compensato.

26

Occorrente

  • Compensato
36

Una delle lavorazioni più frequenti è il taglio del pannello di compensato. Per compiere questa operazione munitevi di un seghetto alternativo o di una sega circolare. Prima di passare al taglio vero e proprio create un piano di lavoro stabile sul quale poterlo effettuare in tutta sicurezza. Una striscia di lamiera zincata è l'ideale per effettuare un taglio preciso lungo una linea disegnata. La base su cui poggiare il pannello può essere invece realizzata attraverso una striscia di cristallo di 10 cm di lunghezza e 5-6 mm di spessore, acquistabile presso qualsiasi vetreria. Per ottenere un risultato soddisfacente posizionate prima la lamiera zincata sopra il compensato (poggiato sulla striscia di cristallo), in modo tale che combaci perfettamente con la linea di taglio.

46

Passate poi più volte il taglierino lungo la linea disegnata sul pannello. La seconda operazione è la piegatura del compensato. Le tecniche a disposizione sono diverse e ciascuna è adatta ad uno scopo specifico. Se il vostro obiettivo è la resistenza del manufatto, l'approccio migliore è quello di prendere diversi strati sottili di compensato, laminateli e infine piegateli. Una tecnica diversa consiste, invece, nel piegare il pannello attraverso l'utilizzo del vapore. Il processo richiede, in questo caso, tempi di lavorazione più lunghi e una camera a vapore apposita.

Continua la lettura
56

Passate adesso alla colorazione del compensato. Se volete donare un effetto smaltato alla vostra creazione, scegliete una vernice smaltata e passate almeno due mani solo dopo aver ricoperto il compensato con uno strato di cementite. Infine, nel caso in cui desiderate realizzare una verniciatura, dovete utilizzare prima la carta vetrata, in modo che il colore si fissi meglio al legno, e poi usare una vernice specifica acquistabile in un negozio di bricolage. A questo punto vi auguro buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete donare un effetto smaltato alla vostra creazione, scegliete una vernice smaltata e passate almeno due mani solo dopo aver ricoperto il compensato con uno strato di cementite.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come intagliare il compensato

Il compensato è un legno particolare formato da vari strati. I legni più utilizzati per fare un foglio di compensato sono legni dolci come l'abete, la betulla, il pioppo o il faggio. Per incollare i vari strati tra loro bisogna utilizzare la pressa...
Bricolage

Come verniciare il compensato

Il compensato è un tipo di legno relativamente poco costoso è facile da maneggiare, ma può risultare particolarmente difficile quando si tratta della finitura. Proprio come qualsiasi altro legno, anche il compensato richiede un'adeguata preparazione...
Bricolage

Come trasformare del compensato in una comoda lavagna multiuso

Avere in casa una lavagna multiuso, nella quale poter segnare appuntamenti o appuntare la lista della spesa o qualsiasi altro promemoria, è sicuramente piuttosto comodo. Inoltre, in commercio è possibile trovare anche alcuni modelli che possiedono dei...
Bricolage

Come scegliere il tipo di compensato adatto alle nostre esigenze

Il legno viene venduto in pannelli, travi, tavole. Talvolta si tratta di legno massello, altre volte di tavole opportunamente assemblate e pressate, altre ancora, di prodotti ricavati dagli scarti del legno. Il compensato appartiene alla famiglia dei...
Bricolage

Come Creare Un Cuore Di Compensato

Per un piccolo pensiero per il proprio partner, o come segnaposto per un'occasione particolare, il cuore è una delle forme più versatili capace di essere utilizzato per molteplici finalità. Oltre che per ricorrenze legate all'amore, è spesso prediletto...
Bricolage

Come realizzare una controsoffittatura in compensato

Il controsoffitto, è una parte del tetto molto importante. Spesso, a causa dei tetti troppo alti o vecchi, è necessario ricoprire il soffitto con una controsoffittatura realizzata semplicemente con del compensato. Il procedimento per creare questa protezione...
Bricolage

Come realizzare una testiera del letto col compensato

Riuscire a realizzare parte dell'arredamento di casa con le proprie mani, dona molto soddisfazione e consente di avere l'esclusiva dato che si tratta di pezzi unici. I complementi d'arredo da potere creare senza necessariamente richiedere l'intervento...
Bricolage

Come realizzare un albero di Natale in compensato

Ogni anno arriva Natale e con esso la corsa ai regali e alle decorazioni festive tra le quali, senza dubbio, l'albero di Natale riveste un posto in prima fila. Se ne trovano ormai di tutti i tipi per materiali, colori e dimensioni e la voglia di rinnovamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.