Come lavorare il cuoio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'artigianato è la vostra passione e vi state chiedendo come realizzare degli accessori col cuoio? Niente paura, con questa guida apprenderete come lavorare questo materiale pregiato in pochi semplici passi. Per iniziare è consigliabile optare per un accessorio non troppo ingombrante come degli orecchini. Vediamo insieme come procedere.

26

Tracciare la forma dell'oggetto

Acquistate il tipo di cuoio che intendete utilizzare per la lavorazione. Una volta scelto accuratamente il materiale munitevi di pennarello a punta fine e tracciate la forma che volete dare all'articolo che state realizzando. Già in questa prima fase potete lasciarvi andare con la fantasia e tratteggiare il soggetto più conforme al vostro gusto personale.
Munendovi di un taglierino bene affilato, in modo tale da non rovinare il materiale con più incisioni sullo stesso punto, incidete lungo la sagoma precedentemente disegnata. Se non disponete di un taglierino potreste acquistare direttamente uno strumento per la lavorazione del cuoio, ovvero una sorta di coltellino nato esclusivamente per quest'uso. In colorificio vi sapranno sicuramente dare indicazioni appropriate sull'acquisto.

36

Tinteggiare il cuoio

Ottenuta la figura degli orecchini, stendetela su un foglio di giornale. Questo vi permetterà di passare alla fase successiva senza macchiare il piano d'appoggio. Munitevi di colori acrilici scegliendo il colore preferito e, con l'aiuto di un pennello dalle setole fini, tinteggiate i bordi del cuoio.
Dopo un'asciugatura di qualche ora, girate la sagoma nella parte opposta e procedete con gli stessi procedimenti effettuati. Ricordate di realizzare entrambi gli orecchini allo stesso modo.
Superata questa prima fase, spruzzate sulla sagoma ottenuta della lacca per capelli in modo da rendere il materiale brillante. Ulteriori decorazioni possono essere fatte utilizzando dei pennarelli per tessuti.

Continua la lettura
46

Assemblare le varie parti con la colla

Se la figura che avete pensato per il vostro orecchino consta di più parti da assemblare, munitevi di colla a caldo e sovrapponetele nella maniera più opportuna. Un esempio può essere quello di una margherita con la sagoma dei petali alla quale sovrapporre quella del capolino.
Se avete scelto quest'ultima soluzione, pressate bene le parti incollate e lasciate asciugare la colla.
Aiutandovi con un punteruolo o un cacciavite di piccolissime dimensioni, praticate, dove ritenere più opportuno, il foro per inserire la monachella e chiudetela bene aiutandovi con le pinza. Lo stesso procedimento verrà eseguito nell'altro orecchino.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un porta agenda in cuoio

Realizzare degli oggetti con le proprie mani, è sempre una brillante idea per fare dei regali. Per un'occasione speciale, un oggetto realizzato a mano è sicuramente un dono prezioso. A tal proposito, questa guida, vi aiuterà a realizzare un bellissimo...
Bricolage

Come rivitalizzare il cuoio delle vecchie scarpe

Il loro valore è inestimabile, perché non solo sono belle, ma anche molto comode, la loro unica pecca è l'aver perso lo splendore di un tempo a causa dell'uso eccessivo. Bene, non vi rammaricate, potete ancora recuperarle, basterà solo prendersene...
Bricolage

Come creare una cornice di cuoio

Il cuoio è il materiale che si ricava dalla pelle degli animali la quale, successivamente ad un processo chiamato "concia" viene resa imputrescibile.Il cuoio ha caratteristiche di resistenza e specialmente tanto elevate che lo rendono in modo particolare...
Bricolage

Come creare una cintura di cuoio

La cintura è un accessorio piuttosto utilizzato dagli uomini, per i quali spesso si rivela essere anche un ottimo regalo, ma anche dalle donne. Esistono ormai davvero tantissimi tipi di cintura, ma quella classica rimane senza dubbio quella semplice...
Bricolage

Come realizzare un bracciale in cuoio

Ormai chiunque è abituato a portare accessori per rendersi ancora più bello ed attraente, per dare un'immagine di se ancora più interessante. E uno degli accessori più usati, sia da uomini che da donne sono i braccialetti. Quelli di cuoio sono i più...
Bricolage

Come realizzare una cartellina di cuoio

Perché acquistare una cartella di plastica di bassa qualità, uguale a quella di tanti altri, quando puoi averne una esclusiva, realizzata a mano, in vera pelle? Una pratica ed elegante cartella in cui riporre fogli per appunti, documenti e tutto quello...
Bricolage

Come fare un pallone da calcio di cuoio

Il pallone da calcio rappresenta uno degli oggetti che fanno ripensare alla propria gioventù, caratterizzata spesso da numerose e lunghe partite con gli amici: se i palloni adoperati per giocare in cortile sono ancora oggi realizzati con dei materiali...
Bricolage

Come riparare un pallone di cuoio bucato

Da sempre il pallone è oggetto del desiderio di grandi e piccini. Regaliamo un pallone ad un bambino e lo vedremo felice. Ve ne sono in commercio di svariati tipi: dai più comuni in plastica, a quelli in tela, fino a quelli in cuoio, decisamente più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.