Come lavorare il gesso in polvere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il vostro hobby è il bricolage, sicuramente conoscete il gesso come materiale. Usato anche in edilizia, il gesso (costituito da solfato di calcio) è uno dei materiali più utilizzati per le decorazioni. È disponibile in commercio sotto forma di polvere e, per poterlo utilizzare, bisogna sempre legarlo all'acqua. La sua preparazione è davvero molto semplice. Se non siete esperti in materia e volete sapere come si possono creare oggetti o un semplice effetto muratura, questa guida fa al caso vostro! Vediamo quali sono le dosi e le tecniche per lavorarlo e usarlo al meglio.

26

Occorrente

  • Gesso in polvere
  • Acqua
  • Recipiente
  • Cazzuola
  • Mortaio
36

Sebbene non vi sia una regola universale che definisce le proporzioni tra acqua e gesso, si può ottenere un buon risultato unendo 100 millilitri di acqua a 150 grammi di polvere di gesso. Se avete a disposizione del gesso in blocco, dovete procedere alla polverizzazione dello stesso, servendovi di un mortaio. Il gesso si sbriciola facilmente, ma fate attenzione a sciogliere per bene i grumi che possono formarsi. Scegliete una bacinella di medie dimensioni per amalgamare i materiali. Se ne avete una silicone sarebbe l'ideale.

46

Importante, per una buona tenuta del gesso, è il modo in cui vengono uniti e mescolati gli ingredienti. Versate nel recipiente l'acqua, possibilmente tiepida e successivamente tutto il gesso fino a farlo affiorare in superficie. Dopo aver atteso un paio di minuti, aiutandovi con la cazzuola, iniziate a mescolare gli ingredienti fino a formare un impasto omogeneo. Mescolate con un movimento circolare e continuo, da effettuare sempre nello stesso verso. Se nel mescolare si sono formati dei grumi, potete scioglierli applicando su di essi una leggera pressione con la cazzuola, continuando a mescolare. Lasciate riposare il composto per qualche minuto prima di utilizzarlo.

Continua la lettura
56

Il gesso impastato resta lavorabile per il tempo necessario ad applicarlo alla superficie di lavoro o a versarlo nello stampino. Tuttavia, se volete realizzare piccoli lavori, è meglio che impastiate poche quantità di prodotto alla volta. Potrebbe, infatti, solidificarsi diventando così inutilizzabile. Se volete che il gesso sia più liquido, basterà aggiungere piccole quantità d'acqua calda. Sempre mescolando, creare un impasto della consistenza desiderata. Se, invece, volete che il gesso si solidifichi velocemente, aggiungete un pizzico di sale da cucina al composto.

66

Creato il composto confacente alle vostre esigenze, versatelo negli stampi che avete scelto e lasciatelo asciugare. Non ci vorrà molto affinché si solidifichi, però, per essere sicuri, lasciatelo posare per una notte intera. Una volta asciutto, potete staccarlo dagli stampini (verrà via molto facilmente!).  Con il gesso potete davvero creare un'infinità di cose: da piccole bomboniere a decorazioni per la cameretta dei bambini. Il gesso può anche essere pittato, colorato e verniciato.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere e preparare la polvere di gesso per stampi

Se uno dei vostri principali hobby è il bricolage, allora non potete non conoscere il gesso come materiale. Il gesso, che viene usato molto anche in edilizia, è anche uno dei materiali più usati per le decorazioni. Lo potete trovare in commercio, presso...
Materiali e Attrezzi

Come mescolare il gesso in polvere

Se il bricolage è la vostra passione oppure dovete farlo per necessità, non potete fare a meno di sperimentare, aggiustare, creare con il gesso. Materiale ormai diffusissimo che potete trovare in qualsiasi centro commerciale o negozi specializzati in...
Materiali e Attrezzi

Come eliminare le bolle d'aria nella preparazione del gesso

Con l'utilizzo della polvere di gesso potete fare tanti lavoretti originali usando la tecnica del fai da te. Ad esempio usando degli stampini come quelli che solitamente si usando per fare i dolci, si possono creare fantastiche formine da usare come sopra...
Materiali e Attrezzi

Come colorare il gesso

Vi hanno fatto un fantastico regalo regalandovi una statuina in gesso, e ora volete colorarla per bene? Avete trovato in qualche mercatino un oggetto in gesso splendido, ma vorreste renderlo più carino colorandolo? Allora siete capitati nel posto giusto....
Materiali e Attrezzi

Come incidere il gesso

Il gesso è un materiale utilizzato fin dall'antichità sia nell'edilizia che nella scultura. È impiegato anche ai nostri tempi, grazie alla facilità con il quale può essere lavorato e modellato. Ne son un esempio pratico la realizzazione dei presepi....
Materiali e Attrezzi

Come fare la malta di gesso

In questa breve guida viene spiegato passo passo come fare la malta di gesso, un composto ideale per chiudere fori di grandezza ridotta, per ottenere un calco di una forma per modanatura, per lavori di rifinitura, ritocchi su intonaci o in tutti quei...
Materiali e Attrezzi

Come rendere impermeabile il gesso

Il gesso è un materiale che può trovarsi sia all'interno che all'esterno delle abitazioni. Quello utilizzato all'esterno si presenta sotto forma di intonaco, e non necessita di essere impermeabilizzato, in quanto è un materiale abbastanza robusto e...
Materiali e Attrezzi

Come staccare un oggetto di argilla secco dal gesso

Staccare un oggetto di argilla secco dal gesso non è affatto difficile, se tutta la procedura precedente è stata eseguita nel modo corretto. Riassumerò allora brevemente le tappe precedenti. La tecnica è quella famosa del colaggio, per cui si fa la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.