Come lavorare il punto smock

Tramite: O2O 23/03/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il punto smock è un punto/ricamo che permette di ottenere una serie di piccole pieghe in modo da formare delle arricciature nel vestito. Nei tempi antichi, questo particolare punto veniva sfruttato per arricciare le camicie dei braccianti oppure per confezionare abiti per le fanciulle. La prima parte del lavoro consiste nel realizzare il punto smock base che verrà poi completato con il punto smock doppio. Vediamo insieme quindi, come lavorare il punto smock.

27

Occorrente

  • Ago
  • Filo
  • Ditale
  • Stoffa
  • decalcomania a caldo
  • carta a ricalco
37

Creare una griglia

Per prima cosa, dovete procurarvi una decalcomania a caldo, oppure creare una griglia utilizzando la carta a ricalco. Questo servirà per ottenere delle arricciature uguali e precise.
Ricordate sempre che lo spazio tra i punti solitamente va dai 5 millimetri fino ad 1 centimetro, la distanza però, dipende dal tipo di tessuto che si andrà a trattare.
In ogni caso, più saranno vicini i puntini, più sarà elastico il tessuto lavorato.
Questo tipo di punto/ricamo, è molto particolare se effettuato sull'ampiezza del collo, sui polsini oppure sul corpetto di un qualsiasi capo d'abbigliamento.

47

Tenere conto del tipo di stoffa

La decalcomania e la griglia possono tranquillamente essere utilizzate per i tessuti a tinta unita, ma non quando si tratta di un tessuto a stampe. In questo caso, occorre praticare il punto smock tenendo conto dei disegni della stoffa. Occorre inoltre, tenere conto del fatto che, siccome lo smock arriccia il tessuto, il taglio di stoffa da utilizzare dev'essere più largo della larghezza che si intende ottenere di almeno due volte e mezza. Ora procedete pure con il vostro lavoro. Dopo aver segnato sulla stoffa i puntini per distanziare con precisione tutte le filze, eseguite queste ultime le une sotto le altre, prestando attenzione nell'infilzare con l'ago non più di 2- 3 millimetri di tessuto ad ogni punto.

Continua la lettura
57

Eseguire il punto smock

A questo punto, bisogna tirare i fili delle filze per poi annodarli due a due, ad ogni estremità del lavoro, così da ottenere delle pieghe completamente regolari e uguali tra loro. Mi raccomando, questo è indispensabile per poter ottenere un perfetto risultato finale. Ed ecco che il punto smock di base è stato eseguito. Ora, non vi resterà altro da fare che lavorare il punto. Con l'ago, infilzate assieme la prima e la seconda piega, facendolo uscire tra due pieghe. Il filo dev'essere tenuto in basso, in modo da prendere la terza piega. Successivamente, fate uscire l'ago fra la terza e la seconda piega, questa volta tenendo il filo in alto e via discorrendo. Il vostro capo d'abbigliamento sarà pronto per essere indossato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di lavorare i punti con accuratezza e senza avere fretta.
  • Se avete una macchina da cucito, questo punto sarà ancor più facile da realizzare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Fare Il Punto Smock A Mano

Il punto Smock è un punto da ricamo cucito su una base di arricciature. Anche se anticamente veniva eseguito sulle camicie dei contadini, oggi viene utilizzato molto frequentemente nell'abbigliamento, soprattutto quello femminile e quello per bambini....
Cucito

Come lavorare la maglia volant

Oggi vogliamo proporre un articolo davvero molto interessante ed utile, per tutti coloro che amano lavorare a maglia e nello specifico vogliamo imparare a tutti costoro, come lavorare la maglia volant, nel migliore dei modi ed in maniera facile e veloce.La...
Cucito

Come Lavorare I Guanti A Un Dito Con Due Ferri

Nel caso in cui bisogna lavorare dei guanti a un dito con due ferri, si va incontro ad una particolare cucitura sul lato interno della mano (del guanto). Questo guanto è praticamente uno dei più semplici da realizzare usando i ferri, nonché probabilmente...
Cucito

Come scegliere i ferri per lavorare a maglia

Se avete deciso di iniziare un hobby come quello del lavoro a maglia, dovete acquistare gli strumenti di base e cioè i ferri. Scegliere i ferri per lavorare a maglia è un'operazione indispensabile per eseguire una lavorazione a trama larga o a trama...
Cucito

Come lavorare a maglia con il telaio

Il telaio è uno strumento molto utile per coloro che non riescono a lavorare all'uncinetto, permette infatti di creare veri e propri capolavori senza investire cifre economiche esagerate, risparmiando tempo ed utilizzando un apposito strumento di lavoro....
Cucito

Come lavorare alcune maglie ai ferri

Lavorare ai ferri non è solo un impegno, ma diventa un bel passatempo perché rilassante e comunque produttivo. Oggi, molte persone, dalle donne più anziane ai giovani, sferruzzano per ottenere una sciarpa o magari un semplice maglioncino. Infatti non...
Cucito

Come lavorare la lana con i ferri

Lavorare la lana ai ferri è un ottimo hobby, distensivo e rilassante. I capi d'abbigliamento realizzati a mano sono unici e sempre alla moda. Dalle sciarpe, ai cappelli, agli scialle ed ai maglioni, potrai sbizzarrire la tua fantasia. Inoltre, potrai...
Cucito

Come lavorare a macramè

Il macramè è una tra le tecniche di ricamo più apprezzate nel mondo. Spesso si assimila erroneamente al pizzo o a un intreccio gradevole di nodi, mentre invece si tratta di un tipo di merletto a nodi, che possiede delle radici molto antiche e profonde....