Come lavorare la ceramica

Tramite: O2O 22/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La ceramica è un materiale inorganico utilizzato per la realizzazione di diversi oggetti e viene creata con l'esposizione dell'argilla, a sua volta costituita da una variabile di composizioni minerali, a temperature altissime. È importante comprendere i vari cambiamenti di materiale che possono verificarsi durante questo processo, nonché la varietà dei processi che possono essere utilizzati per formare questo la ceramica. La lavorazione della ceramica richiede l'impiego di tecniche e materiali adeguati al fine di ottenere un risultato finale di ottima fattura. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come lavorare la ceramica.

26

Occorrente

  • Creta
  • Coltellino per ceramica
  • Mattarello per ceramica
  • Buona manualità
36

Scegliere materiali giusti

La prima cosa da fare per lavorare la ceramica è quella di recuperare tutto il necessario e preparare il vostro tavolo da lavoro così da avere tutto ciò che occorre a portata di mano una volta che avrete cominciato a lavorare la creta. Essa infatti è la materia principale. Prendete la quantità che vi occorre quindi, se volete realizzare qualcosa solo con l'aiuto delle mani, cominciate a batterla con il mattarello su tutta la sua superficie. Questo procedimento è importante perché permette di eliminare tutte le eventuali bolle d'aria presenti nel panetto.

46

Preparare la base

Immaginiamo di dover lavorare la ceramica per realizzare un vaso su una base circolare. Innanzitutto stendiamo la creta fino ad ottenere una base di circa un centimetro. Aiutandovi con una tazza a bordi molto sottili e che abbia la circonferenza che vi serve, adoperatelo come stampino e create la forma sulla creta che avete spianato. Adesso che avete preparato la base, potete preparare dei serpentini di creta semplicemente rotolandola sotto le dita sul tavolo da lavoro. In base all'altezza del vaso che volete realizzare, dovrete realizzare dei serpentini sufficientemente lunghi e del diametro più costante possibile.

Continua la lettura
56

Utilizzare la barbottina

Riprendete ancora la base circolare e, aiutandovi con un coltellino, cominciate a tacchettare il bordo creando del taglietti superficiali che serviranno a fare attaccare meglio il serpentello di ceramica all'atto del montaggio. Come collante avrete invece bisogno della barbottina. Quest'ultima è formata da semplicissima creta di scarto sciolta in acqua. Non dovrete fare altro che bagnare il bordo del cerchio con abbondante barbottina quindi prendere il capo del serpentello di ceramica e cominciare a posizionarlo sulla circonferenza. Fatto il primo giro, realizzate altre tacche sul salsicciotto stesso e aggiungete altra barbottina fino a raggiungere l'altezza desiderata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare lo stile bucchero con la ceramica

Se ti piace l'effetto lucente negli oggetti di arredo della tua casa, ma non vuoi rinunciare alla solidità della ceramica, ecco la giuda che fa per te. In questa guida, infatti, troverai come realizzare lo stile bucchero con la ceramica, senza compromesso...
Bricolage

Come disporre gli oggetti nel forno per la ceramica

Modellare degli oggetti di ceramica e cuocerli in un apposito forno è un'attività divertente, quasi come cucinare una torta: soddisfa e dona un senso di realizzazione vedere un oggetto solido e ben saldo creato da voi. Per questo motivo, in questa semplice...
Bricolage

Come forare una superficie di ceramica

Dispiace sempre dover forare la ceramica, ma a volte bisogna farlo. Capita quando installiamo un lavandino, fissiamo una lampada alla parete del bagno o cucina e così via. La ceramica esiste in commercio con spessori differenti che ne determinano maggiore...
Bricolage

Come incollare la ceramica sul marmo

La ceramica è un materiale molto elegante e ben rifinito con il quale realizzare facilmente alcune splendide e raffinate decorazioni all'interno di un appartamento e persino in luoghi all'aperto, come un giardino, un terrazzo oppure un piccolo balcone....
Bricolage

Come incollare la ceramica al legno

Se avete dei tavoli in legno o delle pareti realizzate con del compensato ed intendete rivestirle con la ceramica, è importante attenersi ad alcune regole per fare in modo che il lavoro vada a buon fine. La ceramica in genere si può fissare sul legno...
Bricolage

Come dipingere la ceramica con l'acquerello

La ceramica è un materiale refrattario che è presente in commercio in diversi modelli e in varie qualità; inoltre, è molto versatile poiché può essere dipinto in tantissimi modi, come ad esempio con gli acquerelli, con i colori acrilici, oppure...
Bricolage

Come dipingere le lampade in ceramica

Ecco una nuova guida, in cui abbiamo deciso di proporre la realizzazione di un lavoretto del tutto fai da te. Nello specifico cercheremo di capire meglio come dipingere delle lampade in ceramica.Capita un po' a tutti di avere da parte, magari in cantina,...
Bricolage

Come decorare la ceramica smaltata

Avete un vaso di ceramica smaltata ma vorreste cambiare il disegno per avere qualcosa di nuovo oppure avete creato con le vostre mani un oggetto in ceramica e adesso vorreste decorarlo con degli smalti per renderlo ancora più bello ma non avete idea...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.