Come levigare i coltelli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In ogni occasione nella quale siete costretti ad utilizzare un coltello affilato, dopo che lo avete lavato e asciugato, dovreste raddrizzare il suo bordo con l'ausilio di un "acciaino". Lo strumento dell'acciaino non servirà a rendere il vostro coltello più affilato di prima, ma soltanto a levigarlo e a rendere il suo bordo un po' più raddrizzato. Ma come bisogna muoversi per levigare i vostri cari e amati coltelli? Vi preannuncio che si tratta di una serie di operazioni ben più semplici rispetto a ciò che pensate.

25

Occorrente

  • un acciaino
35

Come primo passaggio, prendete il coltello e impugnate con grande saldezza l'acciaino nella vostra mano destra, ad una certa distanza dal vostro corpo per evitare imprevisti poco piacevoli. Tendete ad inclinare l'acciaino sempre vero l'alto, facendo in modo che il vostro gomito resti flesso. Nell'altra mano, prendete il vostro coltello e mantenete la base della sua lama inclinata verso la punta dell'acciaino, ad un angolo di circa 20 gradi e tenendo il bordo affilato della lama del coltello sempre inclinato dalla vostra parte.

45

Continuando a mantenere il vostro coltello sempre nella stessa e identica angolazione rispetto a quella dell'acciaino, prendete la vostra mano e muovetela verso il basso, dirigendola verso di voi. A questo punto, provvedete a sfregare il bordo della lama nella direzione del vostro acciaino. State attenti a fare in modo che la parte corrispondente alla punta del coltello sia pronta a scivolare rapidamente fuori dall'acciaino una volta che sia arrivata alla base. Inizialmente questo movimento sarà eseguito con una certa lentezza e difficoltà. Ma non abbiate paura: con un bel po' di pratica e costanza riuscire ad effettuare questa operazione senza alcun problema e senza perdere molto tempo, diventando autentici esperti del campo.

Continua la lettura
55

Adesso, bisogna ripetere questa procedura per tre o quattro volta, con la lama situata nella parte alta dell'acciaino. Per levigare il lato opposto della lama, vi basterà ripetere la stessa serie di operazioni, ma questa volta con la lama rivolta verso l'alto, al di sotto dell'acciaino, con un angolo sempre di circa 20 gradi. Spingete con molta leggerezza verso il basso ponendo l'acciaino sulla lama. Dovete effettuare tutti i movimenti identici a quelli svolti nel passaggio precedente, con la differenza che viene rappresentata dal cambiamento dell'angolazione della lama nei confronti dell'acciaino. Siamo giunti ormai a questo terzo ed ultimo passo della guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco deumidificante

Abbiamo notato che le nostre pareti si stavano riempendo di umidità. Per sanificare l'ambiente, però, non volevamo chiamare uno specialista. Abbiamo invece deciso di agire noi stessi sulla parete, risparmiando così un bel po' di soldi. Per evitare...
Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco termico

Tra le differenti tipologie di intonaco che è possibile utilizzare per proteggere e decorare le pareti ed i muri di un edificio, il più indicato è l'intonaco termico, grazie al quale permettere un completo isolamento termico delle pareti esterne in...
Materiali e Attrezzi

Come levigare le porte di un armadio

Se state pensando di rinnovare l'aspetto della vostra casa, questa guida farà al caso vostro. Ci occuperemo, infatti, di come levigare le porte di un armadio. In effetti, con il passare del tempo, il legno può presentare i segni dell'usura, scheggiature...
Materiali e Attrezzi

Come levigare la vetroresina

La vetroresina, chiamata in gergo tecnico VTR, è un materiale che si ottiene dalla lavorazione della plastica con le fibre di vetro. Essa è abbastanza utilizzata per la costruzione di oggetti di piccole e grandi dimensioni. È impiegata soprattutto...
Materiali e Attrezzi

Come levigare un manico di scopa

Sicuramente in casa quasi tutti possiedono un'aspirapolvere. Questa ci consente di rimuovere detriti e polvere dal pavimento in modo rapido e facile. Sicuramente un metedodo più indicato anche per chi soffred di allergia agli acari. Tuttavia la scopa...
Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco granulare

Se una o più pareti della nostra casa sono state ristrutturate con una finitura a base di intonaco granulare, magari per un fattore estetico legato alla presenza di mobili rustici oppure per compensare anomalie delle superfici stesse, è importante sapere...
Materiali e Attrezzi

Come levigare le sculture in legno

Il legno è da sempre uno dei materiali più utilizzati dall'uomo sin dalla sua antichità, sia per riscaldarsi e costruire vari attrezzi o addirittura delle case. Ma il legno viene anche usato molto da secoli per produrre opere veramente fantastiche,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.