Come levigare l'intonaco termico

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tra le differenti tipologie di intonaco che è possibile utilizzare per proteggere e decorare le pareti ed i muri di un edificio, il più indicato è l'intonaco termico, grazie al quale permettere un completo isolamento termico delle pareti esterne in muratura degli edifici, così come delle pareti interne di un appartamento particolarmente sottoposto all'azione dell'umidità. L'intonaco termico, infatti, consente di eliminare l'azione della dispersione termica dovuta agli sbalzi bruschi di temperatura ed all'azione di acqua e vento, facendo in modo che le pareti possano respirare e rimanere asciutte e, di conseguenza, protette da muffa e danni. L'intonaco termico può apparire poco gradevole, dal punto di vista estetico, a causa della sua consistenza granulosa e molto densa. Per questo motivo può essere utile imparare a levigarlo, ottenendo pareti lisce e dall'aspetto pulito ed elegante. Ecco come levigare l'intonaco termico comodamente e facilmente, senza richiedere il costoso intervento di un esperto del settore.

25

Occorrente

  • Macchina levigatrice
  • Carta abrasiva dalla grana grossa professionale
35

L'aspetto poco levigato e liscio dell'intonaco termico può essere adatto alle pareti esterne in muratura di un edificio, ma per rendere impeccabili le pareti interne di un appartamento è necessario levigarle con cura. Levigare l'intonaco termico è semplice, ma per farlo in casa senza il consulto di un muratore professionista è fondamentale seguire alcune indicazioni speciali. Il metodo da utilizzare per levigare il granuloso intonaco termico consiste nell'adoperare una specifica macchina levigatrice per le pareti. Una levigatrice per l'intonaco presenta un disco rotante con il quale viene strofinata una speciale carta abrasiva sulla parete.

45

Utilizzare una levigatrice per levigare l'intonaco termico significa scegliere la giusta tipologia per evitare di apportare danni all'intonaco, rendendolo poco funzionale ed, al tempo stesso, rovinandone l'aspetto. Se la parete da levigare è del tutto diritta, è possibile utilizzare una levigatrice orbitale dal movimento molto rapido e dall'azione semplice e veloce. Se invece è necessario levigare l'intonaco termico sulle pareti curve, come ad esempio il soffitto di una cantina, è consigliabile scegliere una levigatrice retrorbitale, più adatta a movimenti piccoli e controllati, per levigare piccole porzioni di parete alla volta in modo più preciso.

Continua la lettura
55

Infine, è molto importante scegliere la carta abrasiva più adatta alla consistenza granulosa dell'intonaco termico. È necessario, infatti, preferire una carta abrasiva dalla grana molto grossa, possibilmente di fattura professionale, avendo cura di aspirare costantemente la polvere di intonaco per evitare che si formino macchie e grumi sulla parete durante l'operazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come levigare l'intonaco granulare

Se una o più pareti della nostra casa sono state ristrutturate con una finitura a base di intonaco granulare, magari per un fattore estetico legato alla presenza di mobili rustici oppure per compensare anomalie delle superfici stesse, è importante sapere...
Materiali e Attrezzi

Come fare un intonaco traspirante

L'effetto dell'umidità rappresenta un grande problema per gli interni di un appartamento, specialmente per quanto riguarda le condizioni delle pareti e dell'intonaco. L'umidità, infatti, rende poco sicuri e poco salutari gli ambienti domestici, causando...
Materiali e Attrezzi

Come levigare il legno sugli angoli

State realizzando un oggetto in legno? Se vi trovate in difficoltà su come levigare il legno sugli angoli, siete nel posto giusto. Infatti, in questa guida cercherete di porre maggiore attenzione su questo argomento. In particolare come levigare il legno...
Materiali e Attrezzi

Come verificare un fusibile termico

Quando un elettrodomestico smette di produrre calore, un elemento riscaldante subentra immediatamente nella lista dei sospetti. Ma prima di prendervi la briga di sostituire un elemento riscaldante, testate il fusibile termico dell'apparecchio, un dispositivo...
Materiali e Attrezzi

Come migliorare la resa dell'intonaco

Ecco un articolo, mediante il cui pratico aiuto poter imparare come e cosa fare per migliorare la resa dell’intonaco, che andremo ad utilizzare e stendere sulle pareti di casa. La durata e la resa dell’ intonaco, è una questione, che può dipendere...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come funziona un fusibile termico

Tutti quanti gli elettrodomestici e le apparecchiature elettroniche di buona qualità, sono provviste di un fusibile termico, ossia di quel dispositivo di emergenza utilizzato per prevenirne il surriscaldamento, e la conseguente fusione dei vari componenti....
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un intonaco a calce

Vogliamo ristrutturare un muro e dobbiamo intonacare. Però non vogliamo chiamare un muratore professionista. Magari la superficie da trattare è ridotta. Oppure vogliamo avere la soddisfazione di fare noi stessi il lavoro. Tuttavia occorre sapere bene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.