Come liberare il prato dalle talpe

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le talpe sono costantemente alla ricerca di insetti sotterranei. Questa loro caccia al cibo però provoca gravi danni a prati, giardini e orti. Le talpe sono dei roditori che vivono in buche profonde nel terreno, sono cieche e possiedono un udito e un olfatto estremamente sviluppato, anche un leggero movimento può spaventarle a tal punto da farle nascondere sotto terra, complicando così la loro cattura. Se hai uno spazio verde che utilizzi per le tue necessità e sotto terra le talpe vivono indisturbate, in questa guida troverai i migliori suggerimenti su come liberare il tuo prato dalle talpe. Attenzione questa è una guida redatta a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

25

Usare i fiori

Un primo metodo per allontanare questi fastidiosi animale dal proprio prato consiste nell'adoperare delle piante. La Fritillaria (detta anche corona imperiale) è una bellissima pianta che produce fantastici fiori di colore rosso e arancio. È l'odore dei bulbi (poco gradito anche per l'uomo) a infastidire le talpe, che si allontanano di circa un metro. Un altra piantina molto efficace come anti-talpa è l'euforbia catapuzia: essa produce un liquido tossico (poni particolare attenzione in presenza di bambini) ed emette un odore fastidioso, che allontana l'animale per alcuni metri dalla pianta. Entrambe le specie prima citate allontanano le talpe esclusivamente in terreni di piccole dimensioni (al massimo 80 mq): disponi massimo 3 piante ogni metro quadro per quanto riguarda fritillaria, e una a metro quadro per quanto concerne la catapuzia.

35

Realizzare una trappola

Puoi anche realizzare una trappola utilizzando semplicemente una scatola da scarpe, o un oggetto simile; posizionala sul percorso della talpa e attendi che si faccia viva; la talpa crederà che la scatola sia parte del suo tunnel e resterà bloccata al suo interno, questo è un metodo meno aggressivo e violento che puoi tranquillamente utilizzare, senza uccidere questi animali inconsapevoli dei danni che provocano.

Continua la lettura
45

Soluzione repellente

Puoi inoltre preparare anche, una soluzione con olio di ricino, sapone per piatti e pepe di cayenna; diluisci il tutto con acqua tiepida e versa il composto in uno spruzzino, cospargi la soluzione sopra il terreno e nelle gallerie scavate dalle talpe. In alternativa, puoi anche utilizzare un tubo dell'acqua per inondare il tunnel con questa soluzione, il sapone consentirà all'olio di ricino e al pepe di cayenna di aderire perfettamente alla pelle delle talpe, comportandogli un prurito e una sensazione di bruciore che le porterà a farle allontanare dal prato e non tornerà mai più.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca di usare i metodi meno violenti.
  • Non uccidere questi piccoli animale inconsapevoli delle loro azioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come liberare il prato dal dente di leone

Le erbe infestanti che invadono i manti erbosi sono molte e possono essere distinte in 2 categorie principali: quelle a foglia stretta o graminacee e quelle a foglia larga, tipologia cui appartiene il tarassaco o dente di leone. Le malerbe danno al prato...
Giardinaggio

Come eliminare le talpe da orti e giardini

Le talpe possono rovinare l'aspetto di un giardino ben tenuto e rappresentare un rischio per la sicurezza di altri animali. Appena notate la comparsa di questi roditori nel prato, è importante allontanarli dalla vostra proprietà, prima che arrechino...
Giardinaggio

Come costruire una trappola per talpe

Le piccole e laboriose talpe sono spesso la disperazione di contadini e agricoltori. Le lunghe gallerie che le talpe scavano nel sottosuolo sono infatti il mezzo con cui possono facilmente muoversi e cacciare. Le talpe si nutrono principalmente di piccoli...
Giardinaggio

Come eliminare le talpe dai campi

Le talpe sono dei roditori tanto carucci, privi di occhi (infatti si usa dire "cieco come una talpa") che vivono sottoterra e si regolano grazie all'istinto e agli altri sensi. Purtroppo, pur essendo animaletti davvero simpatici, gli agricoltori li odiano,...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come riparare i buchi nel prato

Per avere un giardino perfetto esso deve sempre essere seguito, curato, deve essere sempre innaffiato e tagliato, insomma è necessario dedicargli del tempo con costanza. Spesso però può capitare che il giardino di casa, ben curato e seguito costantemente,...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.