Come lucidare i mobili laccati

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa abbiamo dei mobili laccati ed intendiamo rivitalizzarli perché sono diventati opachi, possiamo intervenire in modo adeguato ed usando prodotti appropriati. Si tratta di tecniche di pulizia atte a salvaguardare la patina originale e nel contempo a rendere di nuovo splendente la superficie. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida con alcuni consigli su come lucidare questa tipologia di mobili.

25

Occorrente

  • Aceto Bianco
  • Sapone neutro
  • Trementina
  • Olio di lino cotto
  • Ammoniaca
  • Smalto ad acqua
  • Panno in microfibra
  • Cera liquida
35

Usare acqua e aceto bianco

Se si puliscono i mobili di tanto in tanto, conviene usare acqua e sapone neutro o una miscela a base di aceto bianco e acqua, equamente divisa. Alcuni esperti del settore consigliano invece di utilizzare la trementina miscelata con olio di lino cotto in un litro di acqua calda. In alternativa alla prima si può tuttavia usare anche l'ammoniaca. In tutti i casi è d'uopo un buon risciacquo e l'asciugatura con un panno pulito e morbido.

45

Acquistare uno smalto ad acqua

Un'altra soluzione è quella di acquistare uno smalto ad acqua specifico per superfici laccate. Se il vostro mobile ha un colore scuro o chiaro, assicuratevi di scegliere una colorazione appropriata oppure uno smalto trasparente tale da non alterare il colore dei vostri mobili. Applicarlo con un panno pulito privo di lanugine ed indossare guanti in lattice per evitare di lasciare impronte di dita sulla superficie dei mobili. Successivamente inumidire lo straccio con acqua tiepida e strizzarlo fino a quando è solo leggermente umido. Questo passaggio va ripetuto una seconda volta, in modo da ottimizzare il risultato. A questo punto prendiamo una patata per ripristinare la naturale lucentezza della superficie, tagliamola a metà e passiamola sul mobile, dopodiché asciughiamo definitivamente con un panno pulito.

Continua la lettura
55

Applicare della cera liquida

Se il mobile è piuttosto grande, bisogna lavorare in più sezioni, pulire con lo straccio umido e poi asciugare immediatamente prima di passare alla sezione successiva. Questo dovrebbe rimuovere tutto lo sporco in modo del tutto naturale e senza l’utilizzo di prodotti che potrebbero danneggiare irreparabilmente le superfici. Infine se il mobile laccato è solo impolverato, allora basta un panno in microfibra per rimuovere le particelle di questa sostanza che si trova nell'aria e che si deposita su oggetti vari della casa. Per lucidare la superficie di un mobile laccato è comunque adatta anche la cera per pavimenti quindi di tipo liquido che si può tranquillamente applicare con una spugna morbida, lasciarla in posa per una mezz'ora, ed infine asportarla con un panno di flanella.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come lucidare l'ottone grezzo

L'ottone è senza dubbio uno dei metalli più utilizzati in casa nostra. Si tratta di un materiale luminoso e brillante, che rappresenta una risorsa per qualsiasi arredamento. Maniglie, lampade, battenti e placche per interruttori della luce appaiono...
Casa

Come pulire i mobili antichi

Nel caso possediate dei mobili antichi, dovrete provvedere a cure e manutenzioni particolari. Innanzitutto, dovrete individuare le cause principali del deterioramento. La prima è, ovviamente, la polvere, che tende ad essere untuosa e riesce a penetrare...
Casa

Come pulire i mobili con prodotti naturali

I mobili di qualità, resistenti e robusti, vengono solitamente realizzati in legno. Alla praticità, si associa l'eleganza e la raffinatezza. Laccato, in teak, lucido, come al naturale, il legno va periodicamente curato e protetto da umidità, polvere...
Casa

Come fare la manutenzione dei mobili antichi

Se siete degli amanti dell'antiquariato, soprattutto dei mobili antichi, sapete bene che nel tempo questi preziosi e cari oggetti possono andare incontro a usura e danneggiamento, pregiudicandone la bellezza. Tuttavia, con un po' d'attenzione e di pazienza,...
Casa

Come ravvivare i mobili di legno

Bastano semplici accorgimenti per ravvivare i mobili di legno e farli tornare come nuovi. Premessa necessaria restano la cura e la manutenzione costanti, imprescindibili per superfici lucide e legni ben nutriti. I mobili di legno subiscono l'azione del...
Casa

Come lucidare gli oggetti in Sheffield

L'argenteria fa parte del corredo di una casa, infatti non è insolito trovare nelle abitazioni, soprattutto quelle dei nostri nonni o comunque piuttosto antiche servizi di posate e altro in argento. Chi non ha in casa almeno un oggetto in Sheffield?...
Casa

Come lucidare la ceramica

Uno dei rivestimenti preferiti per sanitari, pavimenti e alcune pareti delle nostre case è la ceramica. Questo materiale riesce a valorizzare al meglio alcune stanze come il bagno e la cucina; entrambe queste zone tendono a sporcarsi velocemente, per...
Casa

Come lucidare e levigare il marmo

Fare le pulizie domestiche, spesso, non è affatto facile. Soprattutto quando è necessario pulire alcune superfici molto particolari, come quelle di legno o di marmo, occorre anche tenere ben presente quali prodotti si utilizzano, per non rovinare irreparabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.