Come lucidare il granito

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Il granito è un materiale di costruzione molto pregiato che si distingue per la sua bellezza e per la sua lunga durata. Quando viene installato ed utilizzato come controsoffitto o pavimento, il granito fornisce quella distinzione che pochi altri materiali sono in grado di offrire. Tuttavia, con il passare del tempo la splendida finitura di questo materiale può sbiadirsi, appannarsi o graffiarsi. Per questo motivo, la pietra deve essere lucidata periodicamente per ripristinare la lucentezza e la brillantezza originale. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come lucidare il granito.

25

Occorrente

  • Pasta per marmo
  • Spatola
  • Alcool
  • Cera d'api
  • Tela abrasiva
  • Pasta lucidante
  • Trapano con cuffietta di pelouche
35

Applicare l'alcool

La superficie di granito va prima di tutto pulita per bene con dell'alcool, eliminando anche con una lama eventuali residui di pasta rimodellante. Per eseguire una pre-lucidatura, possiamo usare una tela abrasiva a grana sottilissima, che non graffia e ci consente di ottenere una pre-lucidatura della superficie. Tuttavia non bisogna impressionarsi se durante il carteggio, si nota una patina biancastra che a lucidatura ultimata sparisce del tutto.

45

Applicare la cera d'api

È dunque finalmente giunto il momento della lucidatura. Prendiamo allora un barattolo di cera d'api e con un pennello, la spargiamo sull'intera superficie di granito, lasciandola in posa per almeno un'ora. Trascorso tale tempo, con un panno telato, ne asportiamo gran parte notando una certa resistenza dovuta alla cera, che nel frattempo è ridiventata quasi del tutto solida. A questo punto, è sufficiente un panno di lana per ottenere la lucidatura desiderata. Se intendiamo ulteriormente lucidare la superficie del marmo, possiamo utilizzare una pasta abrasiva di "lucido" specifica per queste operazioni, e un trapano elettrico con cuffia in peluche, che sono in grado di far diventare la superficie di granito ancora più lucida.

Continua la lettura
55

Applicare l'aceto e il bicarbonato

In alternativa, per lucidare il granito, puliamo la superficie solo con acqua; poi in un secchio aggiungiamo un litro di acqua calda, 4 cucchiai di aceto e due cucchiai di bicarbonato. Creiamo una pasta abrasiva e con l'aiuto di un ìa spugna la passiamo sulla superficie eseguendo movimenti circolari. Attendiamo che la pasta sia assesti e lasciamola riposare per 30 minuti circa. Con un panno in microfibra imbevuto d'acqua, sciacquiamo la superficie ed applichiamo po' d'olio di gomito utilizzando un panno in cotone asciutto. Per fare in modo che la lucidatura duri maggiormente nel tempo, passiamo sul granito una vernice trasparente a spray.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come lucidare una pietra grezza

Raccogliere pietre grezze è un hobby molto divertente sia per i bambini che gli adulti, è un modo che comporta pochissime spese, inoltre è una buona maniera per stare in stretto contatto con la natura. Ma le pietre appena raccolte, sono grezze, perciò...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare la vetroresina

La vetroresina rappresenta un materiale abbastanza resistente che viene particolarmente utilizzato per la realizzazione di differenti tipologie di oggetti. La vetroresina si tratta di un materiale sostanzialmente plastico, rinforzato mediante l'ausilio...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare le pietre rocciose

Le pietre rocciose sono elementi naturali a cui siamo abituati. Alcune di esse sono preziose altre un poco meno, altre hanno delle proprietà sorprendenti. La maggior parte della gente ha a casa o ha avuto delle pietre particolari trovate durante qualche...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare il titanio

Il titanio è un metallo leggero e molto forte, con un altro grado di lucentezza; è comunemente utilizzato per la realizzazione di prodotti come strumenti medici, protesi, impianti dentali, telefoni cellulari, gioielli e mondature e per occhiali. Il...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare il silver plated

Il silver plated è un metallo di colorazione grigia simile all'acciaio, costituito da un sottilissimo strato di argento che, in genere, è ottenuto attraverso il vapore spruzzato sopra la superficie. Solitamente, questo metallo viene impiegato per l'arredamento,...
Materiali e Attrezzi

Come lucidare con le cere liquide

Se possediamo dei pavimenti che vanno particolarmente protetti da agenti chimici o da azioni meccaniche, come quelli costituiti da graniglia, marmo, palladiana, travertino, ardesia o marmettoni (composti da scaglie di varie dimensioni unite dal cemento),...
Materiali e Attrezzi

Come costruire con il marmo

Il marmo è sempre stato sin dai secoli antichi un materiale pregiato, dal costo elevato. Vuoi per la disponibilità nelle cave, per la bellezza e la durabilità nel tempo è sempre stato un valido materiale per costruzioni e sculture. Ha quindi diversi...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una smerigliatrice

Tra i tanti utensili utili in casa per piccoli lavori di riparazione o di bricolage di qualsiasi genere sia legno, ferro o semplicemente resina e fimo, troviamo la smerigliatrice. Si tratta di un utensile a motore, corredato sui due lati di perni filettati....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.