Come manutenere l'impianto di riscaldamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avere un impianto di riscaldamento, significa provvedere alla sua manutenzione, in maniera tale che sia sempre efficiente e sicuro durante l'inverno. In particolar modo si tratta di tenere sotto controllo la caldaia e monitorare una serie di parametri. Lungo i passi di questa guida vi daremo qualche consiglio su come manutenere l'impianto di riscaldamento; di seguito tutti i dettagli.

27

Occorrente

  • Informazioni di base sulla regolazione dei parametri e sul primo intervento
37

Mentre per la cosiddetta "manutenzione straordinaria" è d'obbligo rivolgersi ad un tecnico, in quanto potrebbe trattarsi di problematiche che vanno al di là dell'ordinario, per quella ordinaria è sufficiente sapere come operare per fare da sé. Manutenere la caldaia significa assicurare lunga vita all'impianto di riscaldamento, in quanto rappresenta il cuore del suo funzionamento.
Il primo parametro da controllare è la pressione dell'acqua, che può avere diversi effetti sull'impianto qualora non sia ottimale, primo tra tutti un mancato riscaldamento dei radiatori. Mantenete la pressione costante, tenendo sempre in stretta considerazione i valori che vi sono stati indicati al momento dell'installazione.

47

Un altro nemico da combattere è il calcare, perché può dare origine ad impurità che si riflettono negativamente sul funzionamento del termosifone; nei casi peggiori si può causare addirittura il blocco della pompa. Quest'ultima si trova, il più delle volte, a sinistra della caldaia: controllatela costantemente ed affidatevi ad un tecnico per una manutenzione straordinaria se notate che qualcosa non va.
Altro parametro da tenere sempre sotto controllo è la temperatura: se avete un termostato, questo compito risulta piuttosto semplice; in caso contrario sarebbe bene acquistarne uno e farlo installare dal personale competente. Ricordate di sostituire periodicamente le batterie del termostato, in modo da tenere sempre sott'occhio l'andamento dell'impianto ed evitare di perdere i dati programmati, ovvero eventuali orari d'accensione e spegnimento e la temperatura impostata.

Continua la lettura
57

Ad ultimo bisogna tenere sotto costante monitoraggio anche la condizione delle valvole della caldaia. È bene azionarle periodicamente anche senza particolare motivo, in maniera tale da prevenire incrostazioni o la formazione di impurità ed ossido che ne causerebbero il bloccaggio. Bisogna inoltre controllare almeno due volte all'anno le valvole automatiche, per verificare che funzionino a dovere; in caso contrario potreste andare incontro ad un bloccaggio del sistema di riscaldamento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Memorizzate i dati su un termostato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come scegliere l’impianto di riscaldamento per una mansarda

Poter disporre di una mansarda presso la nostra abitazione è sicuramente una cosa davvero magnifica. Quando si cominciano i lavori di ristrutturazione, bisogna pensare anche a quale tipo di riscaldamento scegliere per questo angolo di casa davvero speciale....
Casa

Come manutenere il quadro elettrico

Se per gli impianti elettrici situati nei posti di lavoro, come ad esempio nelle aziende, vigono norme restrittive che obbligano a certificate manutenzioni periodiche, diverso è per gli impianti casalinghi. I primi sono luoghi in cui transita un elevato...
Casa

Come trattare e manutenere il legno

Le superfici di legno sono calde e piacevoli al tatto, il colore del legno le sue venature, arricchiscono gli ambienti di un fascino caratteristico. Si tratta di un materiale molto versatile, utilizzato in differenti impieghi, sia in campo edile che...
Casa

Come drenare l'acqua da un sistema di riscaldamento a battiscopa

Uno dei modi migliori per riscaldare un edificio è il sistema di riscaldamento a battiscopa. Il sistema a battiscopa è un tipo di riscaldamento in cui il calore viene creato o da delle resistenze elettriche o dall'acqua. A differenza del riscaldamento...
Casa

Come ottimizzare il riscaldamento a pavimento

Il sistema di riscaldamento è assolutamente fondamentale se desideriamo stare a nostro agio in casa, durante rigide giornate invernali. Tuttavia, sappiamo bene che questo comporta un costo spesso ingente in termini di consumi energetici. Ecco perché...
Casa

Come Aumentare L'Efficienza Del Riscaldamento Casalingo

Quando arriva l'inverno stare al caldo, specie in casa propria, diventa una vera e propria necessità. A volte, infatti, sembra che i termosifoni non bastino per riscaldare l'abitazione e bisogna ricorrere all'utilizzo di stufe elettriche esterne per...
Casa

Come aggiungere un nuovo termosifone a un impianto

Aggiungere un termosifone nuovo ad un impianto è un'operazione abbastanza semplice. Quando scegliamo di installare un certo numero di termosifoni, lo facciamo considerando alcuni fattori fondamentali, come ad esempio il salto termico e la temperatura...
Casa

Come manutenere la resistenza di uno scaldabagno elettrico

Se in casa abbiamo uno scaldabagno elettrico, è molto importante controllare periodicamente l'efficienza della resistenza che è soggetta a bruciarsi a causa dell'accumulo di calcare che si genera intorno ad essa. Per evitare che ciò accada, è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.