Come Marcare La Zona Per Fare Una Tramezza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Eseguire da soli alcuni semplici lavori in casa permette un notevole risparmio, ma è importante conoscere come fare per evitare disguidi che ci farebbero perdere tempo... E pazienza! Spesso anche i lavori di ristrutturazione casa possono essere svolti senza l'aiuto di esperti, se si possiede un po' di intraprendenza e ci si informa adeguatamente prima di iniziare. Quante volte abbiamo rimandato un intervento perché non volevamo spendere soldi, come ad esempio una divisione degli spazi interni per rendere l'ambiente più funzionale alle nostre esigenze? Per dividere un locale troppo ampio e per sfruttare al meglio lo spazio disponibile, si può pensare di erigere una tramezza, di mattoni forati o in cartongesso. Il lavoro non è molto difficile, l'operazione fondamentale è la marcatura della zona su cui eseguire il lavoro. Vediamo allora insieme come marcare la zona per fare una tramezza.

26

Occorrente

  • matita
  • filo di piombo
  • trapano
  • chiodi e martello
  • cordicella di nailon o filo di ferro sottile
  • malta
  • listello di legno
  • mattoni
  • lenza con occhielli
36

Iniziamo dunque il lavoro tracciando, sui muri adiacenti alla parete che dovremo erigere, le linee verticali di riferimento. Per questa operazione, utilizzeremo il filo a piombo, che dovremo tenere accanto al muro, e che ci permetterà di avere una traccia di riferimento. A questo punto, sulla traccia, in prossimità del pavimento e del soffitto, passiamo a praticare due sottili fori con il trapano. Il lavoro dovremo eseguirlo su entrambi i muri.

46

Una volta eseguita questa operazione, nei fori appena realizzati pianteremo altrettanti chiodi d'acciaio, verificando che siano ben stabili (non dovranno sfilarsi per tutta la durata del lavoro). A questo punto, da un chiodo all'altro, tenderemo una cordicella di nailon oppure un sottile filo di ferro. Tra una cordicella e l'altra piazziamo con attenzione la lenza con occhielli.

Continua la lettura
56

Completata anche questa fase di lavoro, seguendo la lenza dovremo applicare un cordone di malta sul pavimento e livellarlo con precisione aiutandoci con un listello, in modo da compensare eventuali irregolarità. Questa fase è piuttosto delicata, e dovremo eseguirla con estrema precisione. Arrivati a questo punto, nel caso in cui optiamo per una tramezza in mattoni, potremo applicare il primo corso di mattoni. Successivamente, alziamo la lenza e proseguiamo con quelli successivi, avendo cura di sfalsare le commessure rispetto ai mattoni precedenti, per dare alla costruzione maggiore stabilità. Questa operazione verrà ripetuta fino alla fine della parete, dunque fino al soffitto se intendiamo parificare la tramezza alle altre pareti, o più in basso se quello che vogliamo è un muro divisorio più basso. Per ulteriori informazioni sulla costruzione di pareti in mattoni possiamo consultare questo sito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tracciamo in modo preciso i fori e quindi le linee

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Marcare Un Angolo E Il Pilastro Di Testa Con I Mattoni

Molto spesso per eseguire dei lavoretti in casa preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, potremo provare a realizzarli...
Bricolage

Come realizzare l'apertura di una porta con la marcatura del vano per l'architrave

Molto spesso per eseguire dei lavoretti in casa preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, potremo provare a realizzarli...
Bricolage

Come unire due pezzi di ferro con i ribattini

Quante volte vi sarete chiesti se è possibile unire due pezzi di ferro senza necessariamente utilizzare la saldatrice? La risposta è si, tramite l'impiego di ribattini, un'operazione abbastanza semplice ma allo stesso tempo molto efficace. Seguendo...
Bricolage

Come montare e allineare il telaio di una porta in un divisorio

Avete deciso di creare un nuovo punto di accesso in soggiorno e non sapete come fare per istallare correttamente una porta? Niente paura, questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come montare una porta in un divisorio. Non è un'operazione...
Bricolage

Come Eseguire La Tracciatura Per Realizzare Un Laghetto Artificiale

Per abbellire il vostro giardino, potrete fare un bel laghetto artificiale. Un laghetto in giardino può avere diversi aspetti positivi, infatti quest'ultimo, abbellisce senza dubbio la proprietà e inoltre, invoglia chiunque, sia gli adulti, ma soprattutto...
Bricolage

Come Montare Il Parastrappi Di Una Porta

Le porte blindate, e anche quelle non blindate ma che hanno una particolare robustezza e sicurezza, sono dotate di applicazione parastrappi. Questo meccanismo, realizzato con dei perni che, a porta chiusa, si incastrano nella piastra fissa sul telaio,...
Bricolage

Come realizzare longherone e traverse di un letto di legno

Nel fai da te ed in particolare nella lavorazione del legno e nella costruzione di mobili, è possibile realizzare un'infinità di accessori utili per arredare la casa e renderla più comoda, funzionale, ed accogliente. Mediante la tecnica del bricolage...
Bricolage

Come tagliare un disco in plexiglass

Il plexiglass viene utilizzato per molte applicazioni in quanto può essere tagliato, piegato e sagomato più facilmente del vetro. Per la lavorazione del plexiglass occorrono: frese, smerigliatrici, lame specifiche ed altri strumenti adatti per il taglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.