Come Mescolare Le Carte All'Americana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra i giochi di carte, quello di poker è uno dei più classici. Ogni volta che si devono preparare le carte per una partita risulta molto chiaro che certi piccoli giochi di prestigio possono far scena e mettere in evidenza le vostre abilità indirette al gioco. In questa occasione vedremo come mescolare le carte all'americana; si tratta di un tipo di riordinamento delle carte abbastanza semplice e comune, ma comunque diverso dalla classica mescolazione. Generalmente questo tipo di sistemazioni viene svolto con le carte da poker, ma sarà per voi possibile allenarvi o effettuare qualche dimostrazione anche con carte di diversa natura. Il consiglio più grande che posso darvi fin da subito è quello di allenarvi costantemente alle carte, senza abbandonare la speranza di potercela fare. Detto ciò vi auguro buona lettura e buona esercitazione!

26

Occorrente

  • Un mazzo di carte
36

Tenete il mazzo nella mano destra, con il pollice a una estremità e medio, anulare e mignolo all'altra. La punta dell'indice deve essere appoggiata sul dorso della prima carta del mazzo. Le carte si devono tenere, in modo che il pollice destro stia in alto e la faccia del mazzo guardi verso sinistra. Ponete adesso il palmo della mano sinistra sul fondo del mazzo. Piegate quesrto verso l'esterno con la mano destra e fate scorrere il pollice della stessa mano fino circa a metà del mazzo, lasciando cadere in avanti le carte, verso le dita della mano sinistra.

46

Adesso mettete la punta del pollice sul dorso di questo nuovo mazzetto di carte (chiamiamolo B) e con le dita della mano destra, sollevate verso l'alto la parte inferiore del mazzetto B, finché non si libererà dall'altro mazzetto (chiamiamolo A). Quando l'estremità del mazzetto B si sarà staccata, spostate il pollice sinistro sul bordo superiore del mazzetto B. Ora i due mazzi dovrebbero avere le facce contrapposte, ed essere tenuti con la stessa presa in entrambe le mani (i pollici a un'estremità dei mazzetti, gli indici appoggiati sul dorso dei mazzetti e le dita rimanenti alle estremità opposte).

Continua la lettura
56

Arrivati a questo punto, voltate i due mazzetti a faccia in giù e portate a contatto le estremità, tenute dai pollici. I dorsi dei medi, anulari e mignoli di entrambe le mani, devono poggiare sul tavolo. Cominciate a rilasciare lentamente le carte da entrambi i pollici, facendole cadere intercalate sul tavolo per le estremità interne. Le carte dovrebbero sovrapporsi di circa mezzo centimetro mentre si mescolano. Quando tutte le carte dei due mazzetti saranno state mescolate, spingi i due pacchetti e uniteli. Ripetete velocemente i passaggi, mescolando quante volte volete, finché non vi sentirete pronti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una magia con le carte da gioco

Vuoi stupire i tuoi amici e realizzare un bel gioco di prestigio? Allora leggi con molta attenzione i passaggi seguenti, perché ti spiegheremo come fare per diventare un mago provetto! Diventerai il protagonista della serata, intrattenendo i tuoi amici...
Bricolage

Come costruire un mazzo di carte Magic

"Magic: The Gathering" è un gioco di carte collezionabili in cui ogni giocatore ha in compito di cercare di sfruttare le caratteristiche delle proprie carte per sconfiggere uno o più avversari. Esistono diverse tipologie di carte, che possiedono differenti...
Bricolage

Come pulire le carte da gioco

Non vi è mai successo di dover prendere in mano un mazzo di carte da gioco ed aver notato che sono sporche ed appiccicose? Questa sensazione può provocare ribrezzo anche nelle altre persone, magari gli amici che giocano con voi. Per questo motivo è...
Bricolage

Come personalizzare un mazzo di carte

Se si ha il giusto pizzico di fantasia, si riesce a personalizzare ed abbellire praticamente qualsiasi cosa. Tra le tante cose su cui potreste scatenare la vostra immaginazione, un mazzo di carte è senza dubbio la più inconsueta. Tuttavia è possibile...
Bricolage

Come costruire un castello di carte

Costruire un castello di carte da gioco costituisce un ottimo passatempo, semplice e divertente per impegnare le mani e svuotare la mente dai pensieri. Necessario alla sua realizzazione è soltanto un mazzo di carte (meglio se nuove) e tanta, tantissima...
Bricolage

Come costruire una scatola porta-carte da gioco con scomparti

Finite le feste natalizie, occorre riporre in modo adeguato le carte da gioco che ci hanno fatto compagnia durante le tante serate con gli amici. In commercio ve ne sono di diversi tipi e con molti scomparti così da contenere anche altri passatempo come...
Bricolage

Come fare un trucco con le carte da gioco

Rimaniamo spesso stupefatti quando assistiamo ad un numero di magia come quelli con le carte da gioco. La destrezza e l'abilità mostrate dall'artista celano il metodo utilizzato ed è in alcuni casi complicato risalire al trucco dietro di esso. Esistono...
Bricolage

Come Realizzare Sottobicchieri E Tovaglia Di Feltro

Il feltro è un tipo di stoffa proveniente da un processo di infeltrimento della lana e, in alcuni casi, di peli di animali. È molto utilizzata nel mondo del fai da te per realizzare borse, oggetti di varia specie, bomboniere e pupazzetti. Trattandosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.