Come mettere a norma un impianto elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Uno dei fattori fondamentali di un'abitazione nuova o vecchia, è senza dubbio la predisposizione di un impianto elettrico abbastanza efficiente che rispetti le norme. Quando l'impianto non è a norma, è bene per la sicurezza di tutti trovare un modo per rimetterlo a nuovo. Solitamente ci si rivolge a persone competenti nel settore, ma è comunque possibile procedere autonomamente. L'importanza di regolare un impianto elettrico è noto a tutti non solo per la salvaguardia della propria salute, ma anche perché un impianto non a norma può portare maggiori consumi e problemi legati alle tasse e alla loro evasione. Ma come mettere a norma un impianto elettrico?

27

Occorrente

  • Prese distribuite secondo un progetto specifico di messa a norma.
37

Conoscere il proprio impianto

Un impianto per essere a norma, deve essere munito di un certificato di dichiarazione di conformità che viene spesso rilasciato da esperti del settore (elettricisti, ditte specializzate, ecc.). Gli impianti elettrici hanno delle componenti fondamentali che è necessario conoscere prima di qualsiasi intervento. Esistono impianti elettrici in serie o in parallelo, ovvero che derivano dalla tipologia di collegamento esistente tra le emissioni. È indispensabile anche capire se è presente un salvavita funzionante e necessario per la sicurezza.

47

Progettare l'impianto

L'installazione e la messa a norma dell'intero ambiente dove l'impianto elettrico verrà installato, è eseguito sempre da professionisti certificati che tengono in considerazione tutte le normative vigenti in ambito di sicurezza. Ogni impianto elettrico se deve essere messo a norma, deve essere progettato solamente dopo aver deciso la necessità in base ai dispositivi che usufruiranno dell'energia prodotta dagli impianti e dopo aver effettuato un accurato sopralluogo degli spazi. Un impianto elettrico deve avere delle prese specifiche, nuove e funzionanti per gli elettrodomestici, degli interruttori semplici o composti per i punti luce e un sistema di messa a terra nella sua totalità.

Continua la lettura
57

Rispettare le principali caratteristiche

Per essere in regola e per rispettare tutti i requisiti minimi, i conduttori elettrici devono necessariamente essere posti all'interno di canaline, senza l'utilizzo di nastro isolante. L'impianto elettrico deve sempre essere messo in sicurezza da almeno 2 interruttori differenziali per dare continuità elettrica all'impianto in caso di mancanza della corrente e i punti presa, devono essere distribuiti in maniera uniforme. Per un impianto standard a norma di una comune abitazione, all'interno del bagno devono esserci 2 prese, in cucina devono esserci più prese sul piano da lavoro di cui almeno una schuko e accanto ad ogni punto tv o punto telefonico, deve esserci una presa. Ogni punto luce deve essere posizionato vicino ad un ingresso o porta di un locale ed è necessario posizionare una luce di emergenza per l'eventuale mancanza della corrente.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come tracciare un impianto elettrico

Gli impianti elettrici rivestono notevole importanza negli edifici in genere, e qualunque sia la loro destinazione d'uso, sono indispensabili a garantire il regolare funzionamento degli apparati in sicurezza. Per questo motivo, è necessario che corrispondano...
Casa

Come Montare Il Quadro Elettrico Dell'interruttore Generale

In questo tutorial vi spiegheremo come montare Il Quadro Elettrico dell'interruttore generale. L'impianto elettrico si sa che è uno degli elementi fondamentali per il buon funzionamento della casa ed anche della vita domestica. Grazie a tale interruttore,...
Casa

Come installare un regolatore di intensità

Quando si parla di regolatore di intensità si intende un oggetto elettronico il quale consente di gestire l'intensità della corrente che penetra nei normali impianti elettrici che si trovano in qualsiasi abitazione. Esso solitamente viene adoperato...
Casa

Come costruire un impianto sottotraccia

L'impianto elettrico delle abitazioni e degli edifici in genere, riveste una notevole importanza, poiché oltre a fornire l'erogazione di corrente, necessaria al funzionamento degli apparati elettrici di ogni tipologia, fornisce anche la luce domestica...
Casa

Come riparare i fusibili e gli allacciamenti di un impianto elettrico

Se in casa abbiamo dei problemi legati al funzionamento dell'impianto elettrico, possiamo intervenire senza necessariamente chiamare un tecnico. Tuttavia prima di eseguire qualsiasi operazione è importante verificare se a monte tutto è in regola. Partendo...
Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come Passare Dagli Interruttori Classici Ai Relè

In tutte le case ci sono innumerevoli interruttori atti a governare il buon funzionamento dei punti luce. La maggior parte delle abitazioni utilizza interruttori classici, formati da una levetta che quando chiusa attiva il meccanismo di funzionamento...
Casa

Come lavorare con gli interruttori

In questa guida vedremo come lavorare con gli interruttori. Ma in che senso? Gli interruttori, dopo anni possono richiedere l'intervento di un elettricista. Infatti a volte può capitare, per vari motivi, che l'interruttore si possa danneggiare. In tal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.