Come mettere i tutori agli ortaggi rampicanti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Generalmente giugno è il mese in cui si iniziano a raccogliere le carote, l'erba aromatica e l'insalata, ma è anche il mese adatto per mettere i tutori agli ortaggi rampicanti. Come ben sappiamo le piante rampicanti necessitano di un sostegno man mano che si allunga la crescita. In riferimento a questo dobbiamo dire che esistono tutori per le piane rampicanti; sostegni atti ad impedire che le piante continuino lo sviluppo in modo cadente, impedendo alla pianta stessa di beneficiare della luce adatta ad un corretto sviluppo; inoltre in piante come ad esempio i pomodori, il frutto non sostenuto verrebbe a contatto con il terreno non permettendone un normale sviluppo. Per approfondire l'argomento attraverso i passi di questa guida troverete degli utili suggerimenti su come mettere i tutori agli ortaggi rampicanti.

27

Occorrente

  • canne
  • spago
37

Tuttavia, le piante di pomodori, piselli e fagioli sono rampicanti, infatti lo sviluppo in altezza permette a queste piante di avere appunto una condizione di luce e di aria ottimale per la maturazione degli ortaggi. Per creare dei validi sostegni, il materiale più adatto e la canna di bambù, molto leggera e flessibile al tempo stesso. Inoltre il bambù è facilmente reperibile ad un costo veramente basso. “L’installazione” delle canne di bambù è decisamente semplice, basta infatti infilare le canne nel terreno, il più vicino possibile alla pianta, ed intrecciarle ad ulteriori canne posizionate questa volta in modo orizzontale e poi, fissarle tra loro con della corda.

47

In questo sarà possibile creare un reticolo abbastanza stabile da resistere anche ad eventuali colpi di vento. Un altro sistema, altrettanto efficace, per realizzare dei tutori, potrebbe essere quello di sistemare le canne di bambù attorno alla pianta rampicante come fossero tende indiane. Procedendo poi ad inclinarle e ad unirle legandole all'estremità della parte superiore.

Continua la lettura
57

Sempre ad un costo esiguo, si trovano in commercio delle apposite reti che hanno la funzione di sostegno, tuttavia possono essere prese in considerazione qualora la struttura che ci occorre ricoprire sia più estesa. Infatti con una rete di corda già pronta sarà certamente più semplice seguire le eventuali curve di una parete. Le reti in questione, se fissate a parete con dei chiodini, sono decisamente più stabili delle canne di bambù.

67

Infine, un'altra alternativa, per chi coltiva gli ortaggi sia per consumarne i frutti che per sfruttarli come piante decorative, consiglio di comperare i vasi con il tutore incorporato. In quest’ ultimo caso sarà sufficiente piantare, o travasare le piante direttamente in vaso e man mano che cresceranno “aiutarle” ad incanalarsi negli appositi tutori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come e quando potare le rose rampicanti

Le rose sono considerate un po' le regine dei fiori e del giardino, insieme alle orchidee, altrettanto belle ma di più difficile coltivazione, sono tra i fiori più amati dalle donne e non solo. Splendide nelle loro infinite varietà, colorazioni e...
Giardinaggio

Come fare un arco per rampicanti

Per abbellire il vostro giardino una delle soluzioni più suggestive sono le piante rampicanti. Infatti queste, con i loro fiori e i loro colori, offrono uno spettacolo davvero unico e di rara bellezza. Per agevolare lo sviluppo in verticale delle piante...
Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare sul balcone

Per chi non ha la possibilità di coltivare l'orto ma dispone di un certo spazio sul balcone o terrazza, può prendere in considerazione l'idea di creare un piccolo orticello in casa. Naturalmente dovrete munirvi di vasi capienti, terriccio, argilla espansa...
Giardinaggio

I migliori supporti per rampicanti

Per abbellire il nostro giardino non c'è niente di meglio che considerare di utilizzare dei supporti per dei rampicanti, ovvero delle assi, o delle travi, o qualcos'altro di simile, che possa riuscire a sostenere le piante rampicanti con le quali vogliamo...
Giardinaggio

Come coltivare le rose rampicanti

Il modo migliore per abbellire giardini, balconi o terrazzi è coltivare delle piante di rose rampicanti. La particolarità di questo tipo di rose è di "arrampicarsi" a dei sostegni creando un gradevole effetto ornamentale. Originarie dell'emisfero boreale,...
Giardinaggio

Le migliori piante rampicanti

Le piante rampicanti sono un ornamento molto interessante, differente dalle solite siepi. Oltre ad essere molto belle, presentano molteplici vantaggi e grandi utilità. Possono infatti isolare la casa dall'inquinamento atmosferico ed oscurare molte zone...
Giardinaggio

Come curare le piante rampicanti in inverno

Le piante rampicanti sono dei vegetali che crescono appoggiandosi a pareti verticali o arrampicandosi su altre piante. Spesso vengono utilizzate per ricoprire le recinzioni oppure per abbellire particolari zone del giardino. Possono essere coltivate in...
Giardinaggio

Come piantare le rose rampicanti

Chi non ama le rose? Nessuno credo. È il fiore più celebrato in letteratura e fra i più ricercati quando si deve fare un omaggio floreale. Le rose più utilizzate per adornare terrazze e giardini sono le rose rampicanti. La caratteristica principale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.