Come migliorare il supporto delle doghe in legno per letti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Al fine di un buon riposo notturno è importantissimo provvedere alla giusta scelta di un letto che si adatti al nostro corpo. Non basta però adoperarsi nella selezione del materasso, bisogna innanzitutto decidere se preferiamo un letto con struttura a rete oppure a doghe. Ovviamente i vantaggi sono diversi in base a quello che la nostra schiena richiede ma la struttura a doghe è senz'altro la più robusta ed ergonomica. Non va trascurato però il bisogno di tanto in tanto di adoperarsi al rinforzo di queste così da aumentare la durata e la resistenza del letto stesso. Vediamo allora come migliorare il supporto delle doghe in legno per il letto.

24

Verificare la deformazione

Quello che succede il più delle volte è che il letto sembri deformato, presentando dossi e avvallamenti in prossimità del posto dove solitamente ci stendiamo. A questo punto non ci resta che assicurarci che il problema sia effettivamente delle doghe oppure del materasso. In effetti alcuni materiali con cui sono formati i materassi si deformano con l'andare del tempo. Per verificare se la deformazione sia un fattore legato alle doghe piuttosto che al materasso, solleviamolo e verifichiamo se, in prossimità dell'avvallamento, le doghe rimangono nella loro forma originale. Se così fosse, è il materasso a dover essere cambiato al più presto prima che le doghe ne subiscano alterazioni.

34

Rinforzare con i supporti

Possiamo trovare su internet, nei negozi di fai da te o anche in quelli che rivendono i letti, dei supporti in plastica molto resistente che si possono aggiungere alle doghe a gruppi di due al fine di evitare che si spezzino o si scollino dal telaio principale. Questi supporti ammortizzano il peso del o dei corpi che dormono su quel letto assorbendone la pressione. Il principio sui quali si basano è il rinforzo dei lati e della parte centrale delle doghe, in questo modo non solo il peso viene distribuito meglio ma l'usura del legno viene resa quasi pari a zero. Si possono trovare in materiali innovativi ed ergonomici e l'installazione è semplice dato che consiste in delle viti che verranno infilate sul telaio del letto. Possono accorpare le doghe a due a due o ricoprire l'intero lato del letto.

Continua la lettura
44

Acquistare le cinghie come alternativa

In alternativa alle viti possiamo acquistare le così dette cinghie di rinforzo. Alcune reti sono già fornite di questo supporto, ma se le vostre non lo posseggono potete acquistarle a parte. Queste cinghie abbastanza robuste devono essere installate sul telaio in senso perpendicolare a quello delle doghe. Hanno come principio base quello di contrastare la dinamica delle doghe, contrapponendosi alla loro resistenza, creando un apposito appoggio che evita di affossare il telaio di legno. Per cui non è necessario acquistarne molte ma ne bastano due per i letti a piazza singola e quattro per quelli matrimoniale, la cosa importante è che vengano posti ad una buona distanza le une dalle altre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riparare le doghe rotte di un letto

Il letto con le doghe è ormai da anni ampiamente utilizzato da molti, prende il posto della classica rete in acciaio. Tuttavia è spesso consigliato dai medici specialisti per una postura più corretta durante il riposo e, per poter godere quindi di...
Casa

Come rivestire il top della cucina con doghe di legno

Se anche voi siete tra coloro che amano personalizzare con la tecnica del fai da te tutte le cose che gli stanno intorno per avvicinarli maggiormente ai propri gusti e al proprio stile, allora questa guida è ciò che fa al caso vostro. Nei successivi...
Bricolage

Come realizzare un arco da tiro con le doghe del letto

Se avete l'hobby del bricolage, potete divertirvi riciclando del legno e realizzare un arco da tiro. Per fare ciò, molto indicate sono le doghe del letto in quanto flessibili e quindi ideali per costruire questo antico strumento da caccia e da guerra....
Casa

Come regolare manualmente una rete in doghe

Le reti con le doghe sono fabbricate in faggio o multistrato, materiale particolarmente elastico ed ergonomico che si adatta bene alla struttura del corpo. Queste reti durano molto a lungo e garantiscono il massimo comfort per il riposo notturno. A seconda...
Bricolage

Come Realizzare Un Lettino Di Legno A Doghe

È ormai arrivata l'estate e con le belle giornate è davvero un peccato non stendersi a prendere il sole e a rilassarsi in giardino o sul terrazzo. Per questo, un bel lettino di legno a doghe, con la spalliera regolabile, è davvero l'ideale. Purtroppo,...
Casa

Come realizzare le doghe per il letto

Al giorno d'oggi la crisi sta diventando sempre più determinante nella vita di tutti: bisogna risparmiare quanto più è possibile e allora si cerca di non farsi mancare niente dedicandosi all'arte del fai-da-te. Questa attività sta prendendo sempre...
Bricolage

Come costruire uno scompartimento per una tabia

Negli ultimi anni vanno di moda i letti in stile tabia. Questa particolarità non è solo di moda, ma si rivela soprattutto utile. L'utilità è soprattutto per chi ha poco spazio in casa, ma al di là dello spazio, che sia poco o tanto, è sempre utile...
Altri Hobby

Come costruire una botte in legno

Se avete una cantina e vi necessita una botte in legno, questa guida potrà esservi d'aiuto. Attraverso le utili informazioni contenute nei passi a seguire sicuramente scoprirete come costruire una botte in legno. Bisogna subito precisare che il lavoro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.