Come misurare la corretta lunghezza dei pantaloni prima di cucirli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo appena acquistato dei pantaloni, e nonostante la taglia sia quella giusta, è logico che bisogna accorciarli in base alla nostra altezza, per cui è necessario fare un orlo. Per eseguire l'operazione in modo corretto, ed evitare quindi che una gamba sia più lunga o corta rispetto all'altra, è necessario adottare delle tecniche semplici ma importanti. Nei passi successivi di questa guida vediamo dunque come misurare la corretta lunghezza dei pantaloni prima di cucirli.

24

La prima operazione da fare e misurare il pantalone e poi facendosi aiutare da un familiare, piegare la parte bassa verso l'interno e bloccarla poi con degli spilli da sarto. Dopo aver controllato se almeno una gamba soddisfa le nostre esigenze, delicatamente sfiliamo il pantalone, e lo risvoltiamo al contrario, stendendo poi la parte con le mani, in modo da poter proseguire con la rilevazione della misura.

34

In questo caso occorre utilizzare un metro da sarto, e controllare qual’è la parte che deve rientrare verso l’interno, dopodichè si possono anche eliminare gli spilli applicati in precedenza, e riportare la stessa misura sull’altra gamba. A questo punto, con ago e filo procediamo ad un'imbastitura abbastanza forte, in modo da poter misurare di nuovo il pantalone prima di fare l'orlo definitivo. Una volta che ci siamo accertati che tutto è a posto, allora sempre al contrario, sul pantalone possiamo procedere con la cucitura a mano, a macchina oppure utilizzando delle strisce plastificate, che vanno messe a caldo con il ferro da stiro, e che fondendosi tengono insieme i due lembi di tessuto. A lavoro ultimato si procede poi con la stiratura della piega e alla fine va rimosso il filo utilizzato per l’imbastitura. Se tuttavia il pantalone è eccessivamente lungo, per evitare di dover cucire all’interno molta stoffa, che potrebbe tra l’altro risultare antiestetica, provocando un gonfiore all’altezza della tibia, conviene tagliarne un po', e per questa operazione è necessario ancora una volta il metro da sarto.

Continua la lettura
44

Quest’ultimo ci consente infatti, di misurare in modo preciso il quantitativo di stoffa da eliminare su ambedue le gambe del pantalone. Fatto ciò, si procede con un orlo a mano per eliminare gli sfilacci dovuti al taglio, e poi con la medesima operazione, si procede con una nuova misurazione, all'imbastitura ed infine alla cucitura definitiva dell’orlo. Eseguendo queste semplici ma fondamentali istruzioni, gli orli ad un pantalone troppo lungo risulteranno facili da realizzare e soprattutto precisi, senza quindi correre il rischio di indossarli in modo asincrono per quanto riguarda la lunghezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come allungare i pantaloni dei bambini

I bambini crescono a vista d'occhio ed è sicuramente meraviglioso vederli diventare degli adulti: tuttavia, non sarà altrettanto facile restare al passo con l'acquisto dei loro capi di abbigliamento e ciascuna mamma sa perfettamente quanto i pantaloni...
Cucito

Come applicare delle tasche laterali ai pantaloni

Se abbiamo un pantalone di stoffa preferito di un modello sportivo molto comodo, ed intendiamo arricchirlo ulteriormente con delle tasche laterali, possiamo intervenire improvvisandoci sarti. Il lavoro non è difficile in quanto bisogna avere un minimo...
Cucito

Come trasformare un vecchio pantalone in una borsa

Se nel vostro armadio compare un vecchio pantalone che non sapete più come utilizzare, allora è arrivato proprio il momento di dargli una spolverata e fargli un bel restyling. Seguendo le indicazioni di questa guida potrete scoprire come trasformare...
Cucito

Come fare degli shorts da un pantalone lungo

Se avete un pantalone jeans lungo vecchio che ormai non usate più, in quanto non è più di moda, usurato o troppo corto, e non lo volete regalare e nemmeno buttare, potrete riciclarlo trasformandolo in un paio di shorts davvero personalizzati ed originali....
Cucito

Come realizzare un gilet di pelle

I vestiti in pelle, si sa, sono sempre molto belli. Avete nell'armadio una camicia o giacca in pelle che non indossate più? Avete sempre desiderato sbarazzarvene perché non l'avete mai più indossata? Adesso finalmente è giusto in momento di riutilizzarla:...
Cucito

Come realizzare il punto mosca

Una delle cose più utili nella vita quotidiana è quella di sapere come praticare l'ago e il filo. Non è una cosa per tutti, ma non è neanche così complicata come molti la descrivono: basta soltanto un po' di buona volontà e tanta pazienza; non possiamo...
Cucito

Come realizzare un pantalone mezza ruota

Se intendete realizzare un pantalone con un tipologia di taglio davvero molto originale detto comunemente a mezza ruota, potete farlo seguendo delle linee guida ben precise, ed usando tecniche e materiali appropriati. Seguendo poi alla lettera ciò che...
Altri Hobby

Come ridurre la taglia di un pantalone

Può sicuramente capitare che nel corso degli anni un pantalone non vesta più come accadeva in passato: magari risulta più abbondante in seguito ad una dieta ipocalorica, oppure perché a volte il tessuto degli indumenti indossati e lavati più volte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.