Come misurare la resistenza di terra

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Questa guida vi sarà utilissima se al vostro edificio, ufficio, magazzino, locale, casa, giardino avete realizzato un impianto a norma di legge che riguarda la messa a terra, cioè la possibilità di scaricare a massa l'elettricità generata da un voltaggio da 230 in su. Infatti in questa guida vi spiegherà come misurare la resistenza di terra. Non tutti sanno infatti che è possibile testarlo utilizzando uno strumento specifico. Esso serve per constatare appunto l'efficienza dell'impianto. È utile farlo per completare un lavoro realizzato ad arte.

25

Occorrente

  • Voltometro
  • Picchetti in metallo
  • Fasce di rame
35

Lo strumento utile

Tanto per iniziare, dovremo capire quale strumento e come utilizzarlo per eseguire questa prova. Si tratta di uno strumento di rilevazione di resistenza simile a quello che vedete illustrato nella figura introduttiva, e poi avrete bisogno di picchetti o generalmente chiamate "puntazze" che si inseriscono nel suolo ad una certa profondità (in genere un metro di profondità). Se non disponiamo di terra nuda, dovremo eseguire il test in un cortile piastrellato dove utilizzeremo in questo caso fasce di 30 x 30 cm in rame che andranno bagnate e posizionate alla stessa distanza dei picchetti.

45

Il rilevatore


Dovremo aver chiaro come utilizzare e cosa fare con lo strumento rilevatore. Dovremo creare, appunto, un ponte elettrico. Vediamo come. Utilizzeremo due dei picchetti a nostra disposizione e li posizioneremo: il primo a circa 15 metri di distanza dallo strumento ed il secondo ad una distanza di 10 metri in riferimento al pozzetto di messa a terra che si troverà ad una distanza di circa 5 metri. Vedremo che si verrà a creare una stella a tre punte se non un triangolo. Come già riferivamo, la profondità dei picchetti dev'essere di almeno un metro, indicativamente stessa distanza in cui si trova il pozzetto in modo da trovare un’ampia superficie di terra nuda sulla quale si può scaricare in sicurezza senza che avvenga in prossimità della pavimentazione rischiando. Ci assicureremo di aver posizionato correttamente strumenti e picchetti, quindi staccheremo l'alimentazione generale facendo sempre attenzione poiché potrebbero rimanere in carica ancora molti Volts.

Continua la lettura
55

La misurazione

Assicuriamoci di bagnare un po' il suolo per proseguire in tutta sicurezza ed in questo modo potremo procedere con la misurazione. Se l'impianto è stato eseguito a regola d'arte seguendo e rispettando le normative vigenti, la rilevazione dello strumento deve darci come valore "ZERO" Ohm e comunque non superiore a 20, tetto massimo consentito dalle norme specifiche. Qualora un solo punto di terra non è sufficiente per la misurazione della massa, sarà necessario crearne degli altri dove vi è maggiore umidità del suolo che tecnicamente tende ad ottimizzare l'efficienza dell'impianto di messa a terra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come misurare una saldatura ad angolo

Nella presente guida ci occuperemo di saldature, avventurandoci ad argomentare su come poter riuscire a misurare una saldatura ad angolo. La guida che seguirà sarà sintetica e di facile comprensione, divisa in tre diversi passi, escludendo il passo...
Bricolage

Come sostituire la resistenza della lavastoviglie

Non troppo tempo fa, i piatti venivano lavati completamente a mano, senza l'aiuto di nessun tipo di elettrodomestico specializzato in questa tipologia di attività. Indubbiamente, la comparsa della lavastoviglie ha offerto una grossa mano e ha ottimizzato...
Bricolage

Come aumentare la resistenza e duttilità dell'acciaio

Quando ci troviamo ad eseguire alcuni particolari lavori di fai da te, per prima cosa dovremo necessariamente conoscere le caratteristiche tecniche dei materiali che desideriamo utilizzare, per capire se questi saranno in grado di resistere a determinate...
Bricolage

Come Posare La Cassetta Di Distribuzione Sotto Terra

La cassetta di distribuzione è un mezzo con cui è possibile portare l'illuminazione in svariati luoghi della casa o di un immobile comune. Grazie è questa cassetta è possibile realizzare degli impianti di vario genere e con svariati livelli di potenza....
Bricolage

Come fare una lampada da terra in bambu

In questa guida ci occuperemo di un argomento di fai da te. Nello specifico andremo a realizzare una lampada da terra realizzata con un elemento assolutamente naturale quale il bambu. Il bambù è il leggero e anche molto resistente che si presta a moltissime...
Bricolage

Come costruire un modello tridimensionale della Terra

Volete sapere come costruire un modello tridimensionale della Terra? Divertitevi insieme ai nostri procedimenti. Potete dare vita ad un piccolo mappamondo fai da te. Magari potete utilizzarlo per diversi scopi, o più semplicemente tenerlo come oggetto...
Bricolage

Come costruire una lampada da terra

Capita spesso che, nel nostro giardino o nella nostra abitazione, sia necessaria della luce per illuminare l'ambiente. Con il fai da te, è possibile realizzare una lampada da terra, riciclando oggetti facilmente reperibili. Infatti, ormai, il fai da...
Bricolage

Come Creare Un Vaso Di Terra Cotta Casalingo

L'arte della terracotta è molto antica, ed essa ha permesso all'uomo, nel corso della storia, di produrre degli elementi davvero molto interessanti. Oggi la terracotta viene utilizzata principalmente per produrre degli elementi ornamentali davvero molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.