Come modellare il vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il vetro è un materiale usato già nei tempi antichissimi a scopo ornamentale: si narra che la sua invenzione fu dovuta a un caso quando alcuni mercanti fenici, nel preparare un fuoco sulla sabbia servendosi di panni di nitro, furono attratti dal formarsi di un liquido fluido e trasparente. Invece molti reperti di vetro provengono dall'antico Egitto e sono vasi, ampolle e tutto ciò che serviva per conservare alimenti ma anche unguenti profumati. I vetri piani, invece, erano usati solo dai più ricchi nelle case dei Romani. Oggi il vetro trova utilizzo in molteplici settori: premesso questo, vediamo come modellare il vetro.

27

La composizione del vetro

Il vetro è un elemento che si ottiene dalla fusione di alcune sostanze. La materia prima è la silice che è contenuta nella sabbia e in rocce come la quarzite, che si estrae nelle miniere. La silice viene miscelata a sostanze minerali che fungono da aggreganti e danno stabilità al prodotto finito conferendogli resistenza e trasparenza. Il processo di produzione prevede che, in un primo momento, la miscela viene fusa alla temperatura altissima (1300/1500°C).

.

37

Vari tipi di lavorazione del vetro

Una tecnica di lavorazione è la soffiatura manuale, particolarmente dedicata alla lavorazione artistica. C'è poi la lavorazione meccanica che è riservata alla produzione di bottiglie, bicchieri, caraffe; lo stampaggio, la colata su un letto di metallo fuso e la filatura riservata alle fibre di vetro. Attraverso questo processo, la massa vetrosa viene fusa in un forno, il prodotto fuso avanza tramite un rullo in un'altra camera dove viene fatta colare su dello stagno fuso, sul quale galleggia, dato che la superficie è piana. In questo modo si ottengono le lastre di vetro ottime per realizzare finestre o tavoli di vetro.

Continua la lettura
47

Lo stampaggio

Lo stampaggio invece è una tecnica di manipolazione in cui la pasta fluida viene versata in stampi di pietra refrattaria e poi pressata da un pistone, infine le si dà la forma voluta. Si ottengono così i bicchieri, i piatti e anche particolari lenti con cui si realizzeranno occhiali o strumenti come binocoli o lenti per macchine fotografiche. Le fibre di vetro sono dei sottilissimi filamenti che si ottengono facendo passare il vetro fuso attraverso dei sottilissimi tubi di una filiera di platino.

57

La manipolazione manuale

La manipolazione manuale è invece appannaggio di abili artigiani che tramite la soffiatura realizzano veri capolavori. L'artigiano preleva con la parte terminale di due lunghi e sottili tubi un po' di pasta di vetro e soffiando nella loro cavità la modella servendosi anche di determinati attrezzi. In questo modo si ottengono figure bellissime come animali, fiori, vasi sottilissimi e tutto ciò che è complemento d'arredo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come modellare la gommapiuma a cellula chiusa

Se abbiamo della gommapiuma cosiddetta a cellula chiusa, ovvero di tipo compatto e a forma di parallelepipedo, poterla tagliare e modellare non è facile. Occorrerà seguire delle tecniche ben precise, per evitare che possa sfibrarsi e soprattutto sbriciolarsi....
Materiali e Attrezzi

Come Ottenere Dal Latte La Plastica Da Modellare

Attualmente, i giochi per bambini sono sempre meno manuali, più elettronici e maggiormente tecnologici. Per la crescita di un bimbo, invece, è rilevante soprattutto il gioco manuale che non soltanto lo aiuta a sviluppare la coordinazione nei movimenti,...
Materiali e Attrezzi

Come impastare e modellare l'argilla

Argilla è il termine che definisce un sedimento non litificato estremamente fine (le dimensioni dei granuli sono inferiori a 2 μm di diametro) costituito principalmente da allumino-silicati idrati appartenenti alla classe dei fillosilicati. I minerali...
Materiali e Attrezzi

Come ammorbidire il vetro

Il vetro è un materiale particolarmente bello e brillante con il quale si possono realizzare vere e proprie opere d'arte. Esistono vari tipi di vetro che per essere modellati richiedono un particolare processo di ammorbidimento. In questa semplicissima...
Materiali e Attrezzi

Come modellare il legno bagnandolo

Il legno rappresenta, sicuramente, il più antico materiale da costruzione utilizzato dall'uomo, che ha permesso la risoluzione di grandi problemi strutturali e la produzione di molti oggetti di utilizzo quotidiano, oltre a componenti di arredamento e...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Vetro temperato: tecniche di lavorazione e taglio

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza elaborato con trattamenti termici o chimici, eseguiti per aumentarne la resistenza. Durante questi trattamenti le superfici esterne e interne del vetro vengono messe in compressione. Grazie alla sue...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.